Pittosporaceae

Pittosporo con piccole foglie


Pittospora Piccola Pittospora a foglia

Pittosporum tenuifolium Irene Patterson.


Botanica

Nome latino: Pittosporum tenuifolium

.
Famiglia: Pittosporaceae
Origine : Nuova Zelanda


maggio, giugno

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
albero, siepe

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 4 a 10 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: semi-dura, -7°C

.
Esposizione: da soleggiato a mezz’ombra

.
Tipo di suolo:
tollerante < br>
Acidità del suolo:
da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
normale a secco Uso: siepe, arbusto solitario, vaso: piantagione, vaso: caduta ” Invia una foto di


Generale

Originario della Nuova Zelanda Pittosporum tenuifolium è un arbusto perenne della famiglia delle Pittosporaceae. Questo genere contiene, tra l’altro, diverse specie coltivate come piante ornamentali nei giardini temperati. Nei nostri giardini europei troverete il Pittosporum tenuifolium, un bellissimo arbusto sempreverde compatto adatto alla coltivazione in vaso o a pianta singola, bello per la sua naturale forma arrotondata. È anche un ottimo arbusto sempreverde nelle zone con inverni miti.


Descrizione di Pittosporum tenuifolium

Il Pitottosporum tenuifolium è un cespuglio naturalmente elegante, ben ramificato e con un fitto fogliame. Mentre nella sua regione d’origine può raggiungere i 10 m di altezza, in Europa è ancora più modesta. Il Pittosporum tenuifolium è a crescita lenta e ha un’abitudine alla crescita colonnare all’inizio, poi si arrotonda in una cupola regolare. I suoi rami hanno foglie ovali lunghe 8 cm, alternate, lucide e talvolta con margini ondulati.

Dalla tarda primavera all’estate, piccoli fiori larghi 1 cm, di solito di colore dal viola al marrone, sbocciano e producono un dolce profumo di miele. In generale I Pittosporum tenuifolium sono sessuati, un piede maschile e uno femminile sono necessari per ottenere i semi. I fiori fertilizzati dagli insetti producono bacche trascurabili, che contengono semi che possono essere seminati.


Ci sono diverse varietà interessanti

  • Il Pittosporum tenuifolium Variegata è un ibrido di origine incerta, chiamato anche Pittosporum tenuifolium Silver Magic. Le sue foglie sono crema-marginose e ondulate

  • Il Pittosporum tenuifolium Silver Sheen ha foglie più piccole, verde-argento. Cresce più velocemente, il suo vizio è piuttosto sciolto. Si presta meno alla potatura ma acquista una bella forma conica.

  • Pittosporum tenuifolium Golf Ball Kohuhu è una varietà brevettata. Il capo è naturalmente piccolo, denso e rotondo.

  • Pittosporum tenuifolium Tom Thumb è una varietà nana di legno nero con foglie da bronzo ondulato a viola. Compatto, è eccellente per contenitori di grandi dimensioni.

  • Pittosporum tenuifolium Irene Patterson è una varietà con foglie ondulate e venate di bianco e corimbi rosso scuro. I giovani germogli sono gialli.


Cultura di Pittosporum tenuifolium

Sebbene preferisca un terreno drenante e acido, il Pittosporum tenuifolium è tollerante e può essere installato ovunque l’inverno sia abbastanza mite. Si dice che sia resistente a -7°C, ma è in grado di resistere a temperature più basse sotto una coltre di neve, o se è al riparo dai venti freddi e secchi dell’inverno. Un vello invernale può essere usato per proteggere le foglie.

Il Pittosporum tenuifolium viene piantato preferibilmente a novembre, se gli inverni sono miti, nelle zone costiere o mediterranee. Nelle zone dove la temperatura scende sotto i -2°C, è meglio piantarlo in primavera, quando il gelo è passato, in modo che il cespuglio abbia il tempo di attecchire prima dell’inverno. Naturalmente, il trapianto in primavera richiede un’irrigazione rigorosa: il Pittosporum non deve soffrire la siccità nel primo anno di impianto.

Poi, una volta ben radicata, non ha più bisogno di essere innaffiata.


Cura e dimensioni

Il Pittosporum mostra una crescita moderata nelle siepi sempreverdi e dovrebbe essere potato una volta all’anno, preferibilmente durante la crescita di nuovi rami, cioè in primavera o in estate. Nei contenitori, la potatura non è indispensabile, se necessario, devono essere rimossi solo i rami morti.


Moltiplicazione del Pittosporum tenuifolium

Per preservare la varietà selezionata, la moltiplicazione viene effettuata tagliando il gambo sotto la plastica o con la posa ad aria. La propagazione delle varietà brevettate è vietata durante il periodo di validità del brevetto.


Specie e varietà di Pittosporum

200 specie di alberi e arbusti

Alcune varietà :

Pittosporum tenuifolium Thumbelina, bronzo

Pittosporum tenuifolium Silver Queen, foglie variegate

Mappe di piante dello stesso genere

  • Pittosporum tobira , Pittospore dal Giappone

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *