solanacee

Melanzana africana, melanzana scarlatta, pomodoro amaro


Melanzana africana, melanzana scarlatta, pomodoro amaro


Botanica

Nome latino: Solanum aethiopicum Sinonimi : Solanum gilo, Solanum incanum

.
Famiglia:
Solanaceae

Solanaceae
Origine :
Africa


da giugno a settembre

.
Colore del fiore: viola, bianco, rosa

.
Tipo di pianta : pianta orticola

orticola
Tipo di vegetazione: pianta perenne coltivata come
annuale
Tipo di fogliame: perenne in clima temperato
.
Altezza: da 120 a 200cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: non rustico, 2°C

.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di terreno:
umido, ricco

.
Acidità del suolo:
da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
normale senza eccesso Uso: Foglie di frutta e verdura, piante medicinali

.
Piantare, reimpiantare:
Primavera

Metodo di propagazione: scrofa, taglio


Generale

Solanum aethiopicum , la melanzana africana, è una pianta perenne, addomesticata e coltivata come ortaggio appartenente alla famiglia delle Solanaceae, strettamente imparentata con il pomodoro e il pepe. La melanzana africana viene selezionata dall’ambiente naturale Solanum anguivi . La melanzana africana è molto importante nella dieta, soprattutto nell’Africa tropicale, dove è la terza verdura più consumata dopo il pomodoro e la cipolla . Altrove, nei climi tropicali o temperati caldi, è un alimento di uso comune, sia per le sue foglie che per i suoi frutti nella loro versione dolce o amara. Così, Solanum aethiopicum esiste in un gran numero di varietà, alcune appartenenti a gruppi di colture importanti e ben noti, ed altre che rimangono molto locali.


Descrizione della melanzana africana

Solanum aethiopicum è un aethiopicum perenne di breve durata, ma di solito viene coltivato come annuale. Cresce abbastanza rapidamente da diventare una pianta forte, alta da 1,20 a 2 m, eretta, con molti rami laterali. Le sue foglie alterne sono grandi: a gambo lungo, con una sola lama lunga 10-30 cm e larga 9-20 cm, con margine leggermente lobato. A seconda della varietà, le foglie e gli steli sono coperti di peli a forma di stella e possono essere o meno spinosi.

I fiori sono raggruppati in piccioli molto corti, con 5 o più fiori che rimangono vicino al gambo. I fiori a corolla da bianca a viola, larghi da 1 a 2 cm, sono tutti bisessuali e capaci di produrre frutta.

Sono impollinati dagli insetti e si sviluppano in un frutto rotondo, carnoso, generalmente depresso, liscio o costoluto e di colore variabile a seconda della varietà. Spesso viene mangiato acerbo, perché diventa più amaro man mano che matura. Alla maturità, possono diventare scarlatte, viola, bianche, gialle, zebrate…


I principali gruppi di varietà

Oltre alle varietà locali, indubbiamente molto interessanti, tra le varietà di melanzane africane si possono definire 4 gruppi di colture:

Le Melanzane Gilo africane : I Gilos hanno foglie pelose e frutti globosi, lisci o costoluti che vengono coltivati per il loro frutto, sono coltivati principalmente nell’Africa tropicale umida.

Le melanzane africane Kumas sono più adatte alle regioni calde e aride. I kumas, quasi senza capelli e senza ossa, sono coltivati per le loro foglie e i loro frutti rotondi e appiattiti. Sono più tolleranti alla siccità.

Le melanzane africane Shum : quasi senza peli e senza spine, sono verdure a foglia. Tuttavia, le loro bacche (-3cm) possono essere mangiate. Queste melanzane africane hanno un regolare fabbisogno d’acqua.

African Aculeatum aculeatum melanzane , sono piante pelose e spinose, che crescono come piante ornamentali o come rizomi per piante di pomodoro e melanzane.


Come si coltiva la melanzana africana?

Solanum aethiopicuma ha bisogno di sole e calore. Può essere coltivata in Francia, nel sud del paese, oltre che sotto vetro. Ci si può anche aspettare che le selezioni portino varietà meno fredde come nel caso dei pomodori.

La melanzana africana ha bisogno di una lunga e calda estate. Ci vogliono da 50 a 100 giorni (a seconda della varietà) dalla semina alla fioritura. Cresce rapidamente dalla pianta (che deve essere accelerata per riscaldarla e trapiantarla quando non c’è rischio di gelo). La germinazione è rapida tra i 20 e i 35°C. Il gruppo Kuma è più tollerante al calore eccessivo). Solanum aethiopicum apprezza il terreno ricco di humus, profondo, da acido a neutro e l’irrigazione regolare.

I frutti vengono raccolti acerbi , così come vengono raccolti. Lasciando maturare i frutti si interrompe la fioritura. Questi frutti e ortaggi sono in grado di vivere a lungo dopo la raccolta.


Specie e varietà di Solanum

Il genere è composto da circa 150 specie

.

  • Solanum melongena, melanzana Solanum nigrum, tinta nera
  • Solanum lycopersicum , pomodoro
  • Solanum tuberosum , patata
  • Solanum quitoense , specie tropicale con foglie enormi
  • Solanum rantonnetii , genziana
  • Solanum jasminoides , una specie ornamentale rampicante

Mappe di piante dello stesso genere

  • Solanum betaceum , Pomodoro albero, Tamarillo
  • Solanum dulcamara , Dolceamaro di notte
  • Solanum jasminoides , Finto gelsomino notturno
  • Solanum laciniatum , Mela canguro
  • Solanum lycopersicum , Pomodoro
  • Solanum melongena , Melanzana
  • Solanum melongena Melanzana bianca tonda , Melanzana
  • Solanum muricatum , Pera-melone,Wallis Morelle Cetriolo
  • Solanum pseudocapsicum , Love Apple, Love Cherry, Flavor Orange Tree
  • Solanum rantonnetti , genziana
  • Solanum tuberosum Blu dArtois , Patata blu Artois
  • Solanum tuberosum , Patata
  • Vitelot di Solanum tuberosum , Vitelot di Patata nera, Negress, Tartufo cinese

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.