solanacee

Brunfelsia australis Isola del Gelsomino


Isola Jasmine


Botanica

Nome latino: Brunfelsia australis Sinonimi : Brunfelsia bonodora, Brunfelsia latifolia

pianta tropicale, pianta mediterranea

.
cespuglio perenne

.
perenne

.
fino a 2,40 m


Piantumazione e coltivazione

Resistenza: bassa resistenza, -2°C

.
da soleggiato a mezz’ombra

.
ricco e drenante

.
tollerante
.
normale

.
pentola, serra, terrazza

.
primavera, estate

talee, semina


Generale

Brunfeldia australis , il gelsomino dell’isola, è un arbusto originario dell’America centrale, della famiglia delle Solanaceae. Questo piccolo arbusto tropicale ha una fioritura affascinante, delicata e mutevole, da cui il nome “Ieri, Oggi e Domani”: questo nome si riferisce al colore mutevole del fiore, che cambia nel corso dei giorni. È un arbusto ornamentale notevole per la coltivazione all’aperto in aree libere dal gelo, ma è anche molto adatto alla coltivazione in vaso, in serra o in veranda.


Descrizione di Jasmine Island

La Brunfelsia australis è un arbusto a crescita relativamente lenta con rami piuttosto rigidi e foglie singole ovali, di solito verdi, dure e ovali, che diventano viola quando sono fresche. L’arbusto raggiunge i 2,40 m in natura, ma rimane più piccolo in cultura.

Le parti superiori dei rami sviluppano una fioritura abbondante a fine inverno, in primavera e persino all’inizio dell’estate. Per il resto delle stagioni, non è raro vedere ancora sporadiche fioriture di luce. I fiori sono tubolari e si dividono poi in 5 lobi arrotondati, formando una corolla larga 4 cm. I fiori emergono viola scuro, il giorno dopo il loro colore è diventato azzurro pallido, mentre dopo tre giorni i fiori diventano bianchi.

Il Brunfelsiam mostra tutte e tre le fasi di colore contemporaneamente, il che lo rende così notevole. Inoltre, la sua abbondante fioritura è delicatamente profumata. I fiori impollinati producono frutti ovali, che contengono alcuni grandi semi neri. Come molte Solanacee contenenti alcaloidi, la pianta è relativamente velenosa se ingerita.


Cultura Brunfelsia

Il gelsomino dell’isola è facile da coltivare: richiede un’esposizione molto soleggiata, tranne durante le estati molto calde, quando l’ombra nelle ore più calde è favorevole. Viene coltivato in un terreno ricco e drenante, come quello dei gerani. Tuttavia, può essere installato in una miscela di 13 compost, 13 torba, 13 terriccio da giardino. Non tollera una lunga siccità, quindi viene annaffiato regolarmente, senza lasciare i piedi in acqua. Il Brunfelsia australis può essere installato all’aperto in tutto il Mediterraneo, se la temperatura non scende sotto i -2°C. Tollera quantità moderate di spray marino.


Taglio e manutenzione

Il gelsomino dell’isola ha una stagione di crescita, poi una stagione di fioritura, e poi si calma in una stagione di pseudo riposo, quando smette di crescere. Per mantenerlo più piccolo, o per migliorarne la ramificazione, il Brunfelsia australis può raddoppiare di un terzo prima che ricominci a crescere. La potatura più leggera può essere effettuata anche dopo la maggior parte del periodo di fioritura.

3 volte all’anno durante il periodo di crescita, l’alimentazione con un concime NPK bilanciato permette una fioritura molto piacevole.


Moltiplicare il Brunfelsia autralis

Il Brunfelsiasis si moltiplica tagliando giovani rami ancora verdi. I rami dovrebbero avere 2 o 3 germogli, 23 dei quali sono sepolti in terra umida e tenuti sotto plastica. Anche la piantagione è possibile, ma la crescita è lenta e possono essere necessari dai 4 ai 5 anni prima che l’arbusto fiorisca.


Differenziare Brunfelsia australiset Brunfelsia paucifolia

Le due specie sono molto simili, ma la Brunfelsia australis è più interessante perché è più resistente al freddo. D’altra parte, i suoi fiori sono profumati, mentre quelli di Brunfelsia pauciifoliane non lo sono. I fiori profumati sono uno dei criteri che vi aiuteranno ad acquisire la specie giusta.


Specie e varietà di Brunfelsia

50 specie del genere

Brunfelsia americana , con fiori bianchi aromatici

Brunfelsia paucifolia , molto simile a B. australis , ma senza profumo

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *