vino

Bambù sacro


Bambù sacro

Bambù sacro, Nandina domestica


Botanica

Nome latino: Nandina domestica

Famiglia: Berberidaceae
Origine: India, Cina, Giappone

Tempo di fioritura: Luglio

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto : arbusto da fiore
.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
da perenne a semisempreverde

.
Altezza:
fino a 2 m secondo le varietà


Piantagione e coltivazione

Resistenza: resistente a brevi periodi a -15°C se protetto da venti freddi e secchi Nessun problema nell’Ile de France.

Esposizione: da sole a mezz’ombra

.
Tipo di terreno:
terreno da giardino, ben drenato, cresce bene in terreni poveri e sassosi
.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo :
normale

.
Uso:
siepe, cava, isolare, basamento

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: semina in primavera, taglio a fine estate Potatura: rimuovere i germogli deboli in modo che il letto sia ben aerato, tagliare gli steli danneggiati dal gelo.

Malattie e parassiti : resistente alle malattie “Invia foto di


Generale

Il bambù sacro è vicino ai berberi e, nonostante il suo nome comune, non ha nulla a che fare con il bambù. È per il loro abito fine e dritto e per le loro foglie sottili a forma di fuso che assomigliano al bambù. Questo arbusto unico è stato coltivato per secoli in Asia, piantato intorno ai templi taoisti. Inoltre, in Giappone sono emerse molte varietà. La Nandina domestica, con il suo fogliame armonioso, sarà utilizzata in modo diverso nel giardino a seconda della sua varietà. Il suo fogliame è sempreverde e il suo colore varia con le stagioni, il che non è così comune. Fiorisce in estate e produce bacche rosse.


Descrizione del Bambù Sacro

La Nandina domestica mostra steli dritti, non ramificati, eretti, portati da un rizoma sotterraneo. Questi steli sottili hanno foglie composte da foglioline ellittiche. Le foglie sono sempreverdi ma assumono ogni sorta di colore man mano che si sviluppano: rosate quando germinano, diventano verdi e poi gialle, arancioni e rosse quando fa freddo. Il colore e la consistenza delle foglie sono diversi a seconda della cultivar. Il virosio è utilizzato per ottenere molte varietà con fogliame conico o arricciato.

In estate fiorisce in diversi grappoli apicali sciolti. I suoi piccoli fiori bianchi hanno un aspetto ceroso. Gli steli sono maschi o femmine, e l’impollinazione incrociata porta alla produzione di bacche rosse sulle piante femminili. Tuttavia, alcune cultivar sono ermafrodite; i fiori sono sia maschili che femminili, producendo una profusione di bacche.


Alcune varietà comunemente vendute

  • Nandina domestica Nana (o Pygmae, o Compact Nana) è molto corta, 45 cm in tutte le direzioni, e diventa rosso scarlatto durante i mesi freddi.
  • Nandina domestica Firepower, un po’ più in alto diventa rosa, poi rosso, anche viola.
  • Nandina domestica Richmond, è ermafrodita e produce molti frutti rossi. Può essere alto fino a 1,5 m e può essere utilizzato in una siepe.
  • Nandina ha addomesticato Harbor Dwarf, è particolarmente trattabile. Da 45 a 60 cm di altezza, è una copertura del terreno molto bella.
  • Nandina aurea o alba con fogliame verde chiaro, produce bacche bianche.


Come installare il sacro bambù?

Questa pianta predilige terreni soleggiati, ricchi, ben drenati, da acidi a neutri. Si stabilisce in primavera o in autunno, con una riserva di terreno. L’irrigazione deve essere seguita in estate, il primo anno. Anche se rustico, il bambù sacro ama gli inverni miti e i climi caldi. Le forti gelate tendono a far cadere le foglie. Tuttavia, da aprile in poi, le nuove foglie ricresceranno. Piegare gli steli più vecchi in autunno aiuta a promuovere la crescita dei germogli.


Moltiplicazione

  • Con la semina, con lo svantaggio di avere figli non sempre identici ai genitori. I semi hanno bisogno di una stratificazione fredda, cioè devono passare un inverno per uscire dal loro letargo. Seminati in una cornice fredda in autunno, germinano in primavera o a volte l’anno successivo.
  • Le talee di stelo in autunno, ma la crescita è lenta.
  • Il modo più semplice è quello di aspirare il letto del fusto in caduta, o di dividere un letto in più pezzi, soprattutto con le piccole cultivar tracciate.


Lo sapevi?

Questa pianta sacra è usata nei paesi asiatici come pianta medicinale, per la sua azione sedativa.


Specie e varietà di Nandina

Il genere è costituito da un’unica specie – Nandina Un Richmond vigoroso, domestico, con fiori bianchi dritti e una profusione di frutti rosso vivo (più che nelle specie tipiche), che appaiono molto presto, ma persistono fino a metà primavera. – Nandina domestico La potenza di fuoco supera appena 50 cm in altezza e 60 cm in larghezza, forma un cespuglio compatto, arrotondato e molto ramificato. È una pianta ideale per la coltivazione in vaso (Ø 25 cm) o come pianta di confine. – La domestica Orihime Nandina , detta anche San Gabriele, ha un piccolo e stretto fogliame blu-verde che le conferisce un aspetto molto fine, con originali boccioli rosa giovani. È alta da 40 a 60 cm e molto compatta. Può crescere come un bonsai.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *