piante d'appartamento

Annaffiare un albero della gomma: di quanta acqua hanno bisogno gli alberi della gomma?

Le piante di ficus sono comunemente vendute come piante d’appartamento. Uno dei più impressionanti per le sue foglie lucide è l’albero della gomma. Sono abbastanza facili da mantenere, ma non amano essere spostati e sono meticolosi con l’acqua. L’irrigazione delle piante di gomma dovrebbe fornire la stessa umidità che le piante troverebbero nel loro habitat originale nel Sud-Est asiatico. Tuttavia, all’interno, questo può essere difficile da ottenere se non si è vigili o non si utilizza un misuratore di umidità delle piante. Imparate a riconoscere i segni che indicano quando innaffiare un albero della gomma, in modo che il vostro ficus sia felice e sano.

Di quanta acqua hanno bisogno gli alberi della gomma?

I ficus sono un grande genere di piante tropicali e semi-tropicali, molte delle quali sono perfette per gli interni domestici. Hevea produce un albero perfetto per la casa ed è adatto alla coltivazione indoor.

Il fabbisogno idrico delle fabbriche di gomma è costantemente umido ma mai inzuppato. Le piante bagnate possono avere radici marce, mosche della terra e altri problemi. Il terreno secco fa cadere le foglie e riduce la salute e la crescita della pianta in generale. Una corretta annaffiatura delle piante di gomma garantirà foglie bellissime e la massima crescita.

Le piante di gomma sono esemplari provenienti dalla foresta pluviale. Essi sono quindi adattati all’abbondanza d’acqua. Ma come per la maggior parte delle piante, l’acqua in eccesso o stagnante può essere dannosa per la salute. Di quanta acqua hanno bisogno le piante di gomma?

Il primo passo è quello di assicurarsi che il contenitore in cui è collocato l’impianto abbia i giusti fori di drenaggio. Assicuratevi anche che il centro del vaso contenga torba, vermiculite o perlite. La torba trattiene l’acqua e l’aria, aumentando la porosità. La vermiculite serve allo stesso scopo, mentre la perlite argillosa calcinata migliora l’umidità e la capacità di trattenere i nutrienti dell’ambiente del suolo.

Utilizzare una piastra sotto la pianta, rivestita di ciottoli, per trattenere l’umidità in eccesso ma evitare che le radici rimangano nell’acqua. Questo evaporerà gradualmente, aumentando l’umidità intorno all’albero della gomma. Non lasciare mai che un contenitore poggi su un piatto o un piattino pieno di pietre. Le radici che si insediano nel terreno si deteriorano e la pianta ne soffre.

Quando innaffiare un albero della gomma

La risposta è ovvia quando la pianta è secca, ma c’è molto di più. Anche le piante d’appartamento reagiscono ai cambiamenti di luce e temperatura. In inverno, le piante ricevono meno luce di giorno e sentono il freddo. Vanno in una specie di ibernazione fino a quando non c’è più luce solare. In questo modo, durante l’inverno, è possibile ridurre l’irrigazione della metà.

Tuttavia, le piante poste vicino a un camino o a un forno vedranno il loro terreno asciugarsi molto più rapidamente. In ogni caso, se i primi centimetri di terreno sono asciutti, è il momento di annaffiare. Potete optare per un contatore dell’acqua o semplicemente premere il dito nel terreno. La maggior parte dei contatori dell’acqua dovrebbe indicare un 4 al livello di umidità ottimale. Le piante di Hevea devono essere controllate settimanalmente durante il periodo di crescita. Le foglie gialle sono un buon segno che si è innaffiato troppo. Al primo segno di ingiallimento, ridurre leggermente l’annaffiatura e appariranno foglie di colore verde chiaro.

Prima di innaffiare, lasciate riposare l’acqua del rubinetto per qualche ora per permettere al cloro di evaporare e all’acqua di raggiungere la temperatura ambiente. Ha un impatto minore sulla pianta rispetto all’acqua ghiacciata. Quando si innaffia un albero della gomma, immergere completamente il pavimento fino a quando l’umidità in eccesso viene drenata attraverso i fori di drenaggio. Non solo innaffia le radici, ma rimuove anche i sali accumulati dal fertilizzante. Lasciare asciugare i primi centimetri di terreno tra un’annaffiatura e l’altra.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.