piante d'appartamento

Il marciume della corona in violette africane: per saperne di più sul trattamento del marciume della corona in violette africane

Le viole africane sono piante da fiore molto popolari. Piccole, facili da mantenere e attraenti, sono spesso coltivate come piante d’appartamento. Tuttavia, il fabbisogno idrico delle piante d’appartamento può essere complicato e un’irrigazione insufficiente può causare seri problemi. Un problema molto comune è il marciume del collare. Continuate a leggere per saperne di più sul rilevamento del marciume della corona nelle viole africane e sul trattamento del marciume della corona nelle viole africane.

Marciume della corona in violette africane

Conosciuto anche come marciume radicale, il marciume a corona si sviluppa quando il terreno di coltura violaceo africano è troppo umido. Tuttavia, la posta in gioco non è solo la decomposizione. Il marciume della corona è una malattia, e la malattia è causata da un fungo chiamato Pythium ultimum .

Il fungo prospera in condizioni di umidità, diffondendosi nel terreno di coltura e nutrendosi delle radici e della chioma della pianta. Se il fungo si diffonde troppo (e più è bagnato, più velocemente si diffonde), ucciderà la pianta.

Controllo del marciume della corona africana

Il marciume della chioma delle piante di viola africana si verifica nelle radici, che diventano scure e morbide. Purtroppo, le radici sono nascoste nel sottosuolo, quindi non potrete notare questo sintomo rivelatore. Ancora più spiacevole, il segno più evidente del marciume della corona viola africana sulla superficie è che le foglie appassiscono, diventano gialle e alla fine cadono.

Questo è un peccato perché è quasi impossibile distinguerlo dal segno di una viola africana che non riceve abbastanza acqua. Molti proprietari di violette africane interpretano male questi sintomi e finiscono per innaffiare troppo una pianta che già soffre di troppa acqua. Il modo migliore per evitarlo è prestare attenzione all’umidità del suolo.

Non lasciare asciugare completamente il terreno, ma lasciarlo asciugare tra un’annaffiatura e l’altra. Il metodo migliore per controllare il marciume della corona africana è la prevenzione: lasciare sempre asciugare il terreno tra un’irrigazione e l’altra.

Poiché non esiste un vero e proprio trattamento efficace per il marciume della corona africana, se la vostra pianta è già infetta, sbarazzatevi di essa e del suo terreno di coltura e sterilizzate il vostro vaso prima di utilizzarlo di nuovo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.