piante d'appartamento

Piante del giglio della pace in caduta libera: consigli per far rivivere un giglio della pace in caduta libera

Il giglio della pace, o Spathiphyllum , è una pianta d’appartamento comune e facile da coltivare. Non sono gigli veri e propri, ma appartengono alla famiglia Arum e sono originari delle aree tropicali dell’America centrale e meridionale. Nel loro habitat naturale, i gigli della pace sono piante del sottobosco che crescono in un humus ricco di umidità e parzialmente ombreggiato dalla luce. Il calore, il livello dell’acqua, l’illuminazione e le malattie sono cause potenziali del declino del Giglio della Pace. Una volta scoperta la causa, di solito è facile far rivivere un giglio della pace appassito. Ma prima devi indossare il tuo cappello di Sherlock Holmes e indagare sul perché un giglio della pace continua a decadere.

Il mio mughetto svanisce

I gigli della pace sono piante dal fogliame attraente che producono una spata simile a un fiore, una foglia modificata che racchiude il vero fiore, uno spadice. Sebbene questi impianti siano noti per la loro facilità di manutenzione, possono verificarsi problemi occasionali. Una delle più comuni è quella delle foglie cadute sul giglio della pace. I gigli della pace possono appassire a causa di una varietà di condizioni. È importante cercare i problemi di parassiti e malattie, ma il problema può anche essere culturale.

Problemi di irrigazione

Gli Spathiphyllum sono Aroidi, ovvero sono noti per il loro fogliame lucido e la caratteristica spata. I gigli della pace crescono naturalmente nelle foreste tropicali. Queste piante hanno bisogno di acqua, ma una volta alla settimana di solito è sufficiente. Acqua fino a quando l’umidità non viene drenata dai fori della pianta. In questo modo si assicura che la sfera radicolare riceva l’umidità.
Quando si rinvasa la pianta, separare le radici dalla palla radicolare nel nuovo terreno in modo che possano raccogliere l’umidità. Un errore comune è quello di annaffiare in un piattino e lasciare che l’umidità penetri nelle radici. La pianta impiega molto tempo a crescere e potrebbe non ricevere sufficiente umidità. Inoltre, l’acqua stagnante nel piattino può causare il marciume delle radici e attirare gli insetti parassiti. Le buone pratiche di irrigazione possono far rivivere rapidamente un giglio della pace sbiadito.

Illuminazione, temperatura e pavimento

I gigli della pace devono ricevere un’assistenza culturalmente appropriata. Il costante appassimento dei gigli della pace è spesso il risultato di semplici problemi culturali che possono essere facilmente corretti. Posizionare le piante in luogo in cui la luce del sole sia indiretta ma luminosa. Conservare in un contenitore di dimensioni doppie rispetto alla sfera della radice.
I gigli della pace selvatici vivono in regioni tropicali calde e richiedono temperature di 65-75 gradi Fahrenheit (18-23 C.) durante il giorno e circa 10 gradi in meno di notte. La maggior parte cresce a temperature medie interne, ma l’esposizione al caldo o al freddo estremo può causare la caduta dei gigli della pace. Spostare qualsiasi installazione che si trovi vicino a un forno o a una finestra o porta con correnti d’aria.
Un terreno ben drenato è essenziale. I terreni che contengono grandi quantità di argilla possono creare condizioni sfavorevoli alle paludi e quelli che contengono troppa sabbia o ghiaia non fanno altro che allontanare l’umidità aggiunta prima che la pianta possa assorbirla. Il terreno migliore per un Giglio della Pace è una miscela fine e porosa contenente torba, corteccia fine o perlite.

Parassiti e malattie

Quando il livello dell’acqua e altri problemi culturali sono stati affrontati correttamente e la pianta è ancora sotto stress, cercare segni di parassiti o malattie.
Le cocciniglie sono il problema più comune dei parassiti. Possono essere visti come pezzi di soffice lanugine attaccati alla pianta o nel terreno. Il loro comportamento alimentare nella linfa della pianta riduce il vigore della pianta e interrompe il flusso di nutrienti e di umidità verso il fogliame, con conseguente scolorimento e appassimento. Spruzzare insetti con acqua o applicare alcool direttamente sui parassiti può correggere un’infestazione.
Il marciume radicale del Cilindrocladio è la malattia più comune di Spathiphyllum . Si verifica durante i caldi mesi estivi e causa aree clorotiche e foglie appassite. Rimuovere la pianta dal terreno e trattare le radici con un fungicida. Poi rinvasarlo in un vaso sterile con terra pulita.
Nel terreno contaminato possono essere presenti diversi altri agenti patogeni. Di solito sono funghi e possono essere trattati allo stesso modo del Cylindrocladio.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.