Malattie delle piante

Ciclo di vita del fitoplasma – Cos’è la malattia del fitoplasma nelle piante?

Le malattie delle piante possono essere molto difficili da diagnosticare a causa del numero quasi infinito di agenti patogeni. La malattia delle piante di Fitoplasma è generalmente considerata “ingiallimento”, una forma di malattia comune a molte specie di piante. Cos’è la malattia del fitoplasma? Bene, dobbiamo prima di tutto capire il ciclo di vita del fitoplasma e come si diffonde. Nuovi studi indicano che gli effetti del fitoplasma sulle piante possono imitare i danni causati dagli insetti psillidi o dal virus dell’arricciatura delle foglie.

Ciclo di vita dei fitoplasmi

I fitoplasmi infettano piante e insetti. Sono diffuse dagli insetti che iniettano l’agente patogeno nel floema delle piante attraverso la loro attività di alimentazione. L’agente patogeno causa una vasta gamma di sintomi, la maggior parte dei quali sono potenzialmente dannosi per la salute delle piante. Il fitoplasma vive nelle cellule floemiche di una pianta e di solito, ma non sempre, causa sintomi di malattia.
Questi piccoli parassiti sono in realtà batteri senza pareti cellulari o nuclei. In quanto tali, non hanno i mezzi per conservare i composti necessari per la malattia.
e devono rubarlo al loro ospite. Quindi i fitoplasmi sono parassiti. Il fitoplasma infetta i vettori degli insetti e si replica nel suo ospite. In una pianta, sono limitati al floema dove si replicano intracellulari. I fitoplasmi causano cambiamenti negli insetti e nelle piante che li ospitano. I cambiamenti negli impianti sono definiti come malattie. Ci sono 30 specie di insetti riconosciuti che trasmettono la malattia a varie specie di piante.

Sintomi del fitoplasma

Le malattie del fitoplasma delle piante possono presentare diversi sintomi. Gli effetti più comuni dei fitoplasmi sulle piante assomigliano ai comuni “gialli” e possono interessare più di 200 specie di piante, sia monocotiledoni che dicotiledoni. I vettori degli insetti sono spesso cavallette e causano malattie come

  • I gialli di Aster
  • Giallo pesca
  • I gialli della vite
  • Scope di calce e arachidi
  • Stelo di soia viola
  • Attacco di mirtilli rossi

I principali effetti visibili sono foglie giallastre, fogliame striminzito e arricciato e germogli e frutti acerbi. Altri sintomi dell’infezione da fitoplasma possono includere la crescita stentata delle piante, la comparsa della “scopa delle streghe” nella crescita terminale delle nuove gemme, la crescita stentata delle radici, la crescita aerea dei tuberi e persino la morte di intere parti della pianta. Con il tempo, la malattia può causare la morte delle piante.

Gestione delle malattie da fitoplasma delle piante

Il controllo delle malattie fitoplasmatiche inizia generalmente con il controllo dei vettori degli insetti. Questo inizia con buone pratiche di controllo delle erbacce e spazzole per la pulizia che possono ospitare vettori di insetti. I batteri di una pianta possono diffondersi anche ad altre piante, quindi è spesso necessario rimuovere una pianta infetta per contenere la diffusione.
I sintomi compaiono da metà a fine estate. Possono essere necessari dai 10 ai 40 giorni prima che le piante si infettino dopo che l’insetto si è nutrito di loro. Il controllo delle cavallette e di altri ospiti insetti può aiutare a controllare la diffusione della malattia. Il tempo secco sembra aumentare l’attività delle cavallette, quindi è importante mantenere la pianta annaffiata. Una buona cura e buone pratiche culturali aumenteranno la resistenza e la diffusione delle piante.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *