Cipolle

Macchia viola sulle cipolle: Controllo delle colture di cipolla a macchie viola

Hai mai visto delle macchie viola sulle tue cipolle? E’ una malattia chiamata “macchia viola”. Cos’è la macchia viola sulle cipolle? È una malattia, un’infestazione di parassiti o una causa ambientale? Il seguente articolo tratta della macchia di cipolla viola, comprese le sue cause e come gestirla.

Cos’è la macchia viola sulla cipolla?

La macchia viola sulla cipolla è causata dal fungo Alternaria porri . È una malattia abbastanza comune nelle cipolle e si manifesta inizialmente come piccole lesioni impregnate d’acqua che sviluppano rapidamente i centri bianchi. Man mano che le lesioni progrediscono, passano dal marrone al viola con un alone giallo. Spesso le lesioni si fondono e si avvolgono intorno alla foglia causando la morte della punta. Meno frequentemente, la vescica si infetta attraverso il collo o le ferite.

La crescita delle spore fungine di A. porri è favorita da temperature di 43-93 F. (6-34 C.) con la temperatura ottimale di 77 F. (25 C.). Cicli di alta e bassa umidità relativa favoriscono la crescita delle spore, che può avvenire dopo 15 ore di umidità relativa superiore o uguale al 90%. Queste spore vengono poi diffuse dal vento, dalla pioggia e dall’irrigazione.

Le foglie giovani e le foglie mature colpite dall’alimentazione con il thrip sono più suscettibili alle cipolle viola maculate.

Le cipolle con macchie viola mostrano sintomi da 1 a 4 giorni dopo l’infezione. Le cipolle infettate dalla chiazza viola si defogliano prematuramente, compromettendo la qualità del bulbo e provocando il marciume di stoccaggio causato da agenti patogeni batterici secondari.

Gestione della cipolla viola maculata

Ove possibile, utilizzare sementi o piantine prive di agenti patogeni. Assicuratevi che le piante siano ben distanziate e mantenete l’area intorno alle cipolle libera dalle erbacce per aumentare la circolazione, il che permetterà alle piante di asciugarsi più rapidamente a causa della rugiada o dell’irrigazione. Evitare di concimare con alimenti ricchi di azoto. Controlla i tripidi della cipolla, la cui dieta rende le piante più suscettibili alle infezioni.

La chiazza viola può svernare come micelio (fili di funghi) sui resti di cipolla, quindi è importante rimuovere i resti prima di piantare negli anni successivi. Inoltre, rimuovere le cipolle volontarie che potrebbero essere infette. Ruota il tuo raccolto di cipolle per almeno tre anni.

Raccogliere le cipolle quando le condizioni sono asciutte per evitare lesioni al collo, che possono fungere da vettore di infezione. Lasciare asciugare le cipolle prima di togliere le foglie. Conservare le cipolle a 34-38 F. (1-3 C.) con umidità del 65-70% in un luogo ben ventilato, fresco e asciutto.

Se necessario, applicare un fungicida secondo le istruzioni del produttore. Il vostro ufficio locale dell’estensione potrebbe essere in grado di guidarvi verso il fungicida appropriato da utilizzare per il controllo della macchia viola nelle colture di cipolle.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *