Orti di cura generale

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono piante da aiuola i cui fiori primaverili ed estivi portano una ricchezza di colore alle aiuole, ai bordi e ai contenitori. Molti producono anche fiori deliziosamente profumati. Possono essere annuali, biennali (che crescono nel primo anno e fioriscono nel secondo) o perenni.

Quando si dice wallflower, la maggior parte delle persone pensa alle piante da aiuola a fioritura primaverile – Erysimum cheiri- precedentemente chiamato Cheiranthus cheiri . Ma ci sono anche molti tipi di piante perenni di breve durata che fioriscono per diversi mesi in primavera e in estate – e anche in autunno – come il molto popolare ErysimumBowles Mauve.

Erysimum Bowles Mauve.


Come coltivare il chiodo di garofano

Cultura

I chiodi di garofano preferiscono crescere in pieno sole, ma tollerano la luce o l’ombra maculata.

Per ottenere i migliori risultati, preferiscono un terreno fertile, arricchito con molta materia organica, che trattenga molta umidità in primavera ed estate, non si secchi e non si bagni. Tuttavia, tollerano i terreni poveri. Prima di piantare, aggiungere al terreno un mangime generale granulare o ad alto contenuto di potassio.

I chiodi di garofano perenni hanno bisogno di pieno sole e preferiscono un terreno povero o moderatamente fertile, ben drenato, neutro o preferibilmente alcalino.

Seminare il chiodo di garofano

I semi del chiodo di garofano vengono seminati da maggio a luglio.

Si può seminare direttamente nel terreno. Scegliere una posizione soleggiata con terreno ben drenato. Seminare in semi sottili, profondi 13 mm, in file distanti 30 cm l’una dall’altra. Coprire bene i semi con terra fine e acqua. Annaffiare regolarmente, soprattutto nei periodi di siccità. Quando le piante sono abbastanza grandi da poter essere manipolate, trapiantarle nella loro posizione di fioritura finale.

In genere è meglio seminare i chiodi di garofano al chiuso in vaschette per semi, vassoi mobili o buoni vasi di compost per seminare ad una temperatura di circa 13-15C (55-65F). Mettere il contenitore in un sacchetto di polietilene o in un germinatoio. Quando le piantine sono abbastanza grandi da poter essere maneggiate, trapiantatele singolarmente in vaso e coltivatele in condizioni più fresche prima di piantarle all’aperto nella loro posizione di fioritura finale.

Quando le giovani piantine di chiodi di garofano sono alte 12,5 cm, il punto di crescita viene rimosso e vengono coltivate come un cespuglio.

Piantare il chiodo di garofano

Per una presentazione audace e colorata della cucciolata, piantare a circa 30 cm di distanza l’uno dall’altro. Il periodo migliore per piantare chiodi di garofano è a settembre o ottobre.

Se non si coltiva la propria pianta da seme, è possibile ottenere piantine e piantine per piantina da aziende di sementi per corrispondenza, e le piante più grandi e pronte per la pianta sono disponibili presso i centri di giardinaggio. Tradizionalmente, si trovano a radice nuda, cioè scavate nel terreno. Assicuratevi di immergere le radici in un secchio d’acqua per 20-30 minuti prima di piantare.

I chiodi di garofano perenni, come la malva Bowles, possono essere piantati in qualsiasi periodo dell’anno, ma il momento migliore è la primavera.

Coltivazione di talee di chiodi di garofano

I chiodi di garofano perenni non vengono coltivati da seme, ma da talee prese in estate dalla crescita dell’anno in corso. È possibile prendere talee di chiodi di garofano da un letto, ma questo di solito non è necessario in quanto le piante sono a buon mercato per crescere o acquistare e in genere funzionano meglio. Prendere talee di circa 7,5-10 cm di lunghezza, tagliando appena sotto un giunto o un nodo della foglia. I tagli del tacco (rimuovere con cura il taglio con un pezzo di gambo o “tacco” alla base) spesso danno risultati migliori. Togliere le foglie dalla metà inferiore fino a due terzi del fusto e inserirle in vasi di un concime per piantine adatto alla base delle foglie, spaziando le talee in modo che le foglie non si tocchino. Mettete il vaso in un sacchetto di plastica o in un propagatore e mettetelo in un luogo caldo e ben illuminato, ma lontano dalla luce diretta del sole fino alla radice.

Mettete le piante in vasi individuali una volta che hanno messo radici e coltivatele fino a quando non saranno abbastanza grandi per essere piantate.

Luoghi di impianto e tipi di giardino suggeriti

Aiuole e aiuole, patii, contenitori, giardini della città e del cortile, case e giardini informali, bancarelle di lino.


Come prendersi cura dei chiodi di garofano

Mantenere il terreno o il fertilizzante umido, soprattutto quando le piante sono in fiore. Un’alimentazione regolare con liquidi prolungherà il periodo di fioritura.

Le piante a testa morta, rimuovendo il baccello in via di sviluppo, possono prolungare la fioritura dei chiodi di garofano in un letto.

Dopo la fioritura, potare i chiodi di garofano perenni per mantenerli compatti. Questi, insieme al cibo liquido, contribuiranno anche a favorire la formazione di nuovi boccioli di fiori fino all’autunno.

I chiodi di garofano possono essere sensibili alle malattie delle radici.

Stagione(e) di fioritura
Primavera, estate, autunno
Stazione(e) del fogliame
Primavera, estate, autunno, inverno
Luce solare
Al sole
Tipo di terreno
Gesso, argilla, terriccio, sabbia
pH del suolo
Neutro
Umidità del suolo
Ben drenato
L’altezza massima
30-75cm
L’ultima trasmissione
20-90cm
Tempo per il lancio finale
Da 1 a 5 anni

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *