Acanthaceae

Susan dagli occhi neri


Susan dagli occhi neri


Botanica

Nome latino: Thunbergia alata

.
Famiglia: Acanthaceae
Origine : Africa Tropicale


estate

.
Colore del fiore: arancione, bianco
Tipo di pianta: perenne rampicante, spesso coltivata come
annuale
Tipo di vegetazione:
perenne, spesso coltivata come annuale
.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
fino a 2,50 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 8°C

.
Esposizione: sole

.
Tipo di suolo :
ricco


neutro
.
Umidità del suolo:
normale Uso: vaso, ciondolo, vaso, muro, traliccio

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: semina in aprile a 18°C
.
Malattie e parassiti :
ragni rossi, mosche bianche, cimici delle scrofe


Generale

La Suzanne-aux-yeux-noirs, una perenne del sud, è generalmente coltivata come pianta annuale, soprattutto nelle regioni centrali della Francia, in quanto è una pianta fredda (la durezza è compresa tra i 10 e gli 8°C).

È una bellissima liana, con steli capricciosi che devono essere tralasciati. Molto rapidamente, raggiunge un’altezza da 2,5 a 3 metri.

Le foglie verdi a forma di cuore (cordiforme) sono pelose e sempreverdi. Il fogliame è denso e mette in evidenza i fiori solitari dalla tarda primavera all’autunno inoltrato, che sono portati da uno stelo nelle ascelle delle foglie e sono arancioni, gialli o bianchi ( Thunbergia alata Alba). La sua corolla è tubolare alla base e termina in cinque lobi svasati. È un fiore, in fondo, abbastanza semplice ma con un cuore quasi nero che ricorda un occhio (da cui il nome), e sembra attirare i ricercatori!


La cultura di una Susanna dagli occhi neri

Suzanne-aux-yeux-noirs viene piantata in un luogo caldo, a marzo, in un secchio o in una terrina. La piantagione (o la piantagione delle piante acquistate in secchielli) viene effettuata quando viene eliminato il rischio di gelo, cioè durante il mese di maggio.

La Black-Eyed Susan può essere coltivata in vaso o in campo aperto, in un terreno piuttosto ricco e drenante.

Suggerimento: mettete la pianta al sole e, se possibile, al riparo dal vento, poiché gli steli sono fragili.

Susan dagli occhi neri cresce molto velocemente, a patto che le portiate l’acqua durante le giornate più calde dell’estate.

Le colture in vaso apprezzeranno una fornitura bisettimanale di fertilizzante per piante da fiore.

Molto rapidamente, gli steli della Susan dagli occhi neri hanno bisogno di qualcosa a cui aggrapparsi. Offrite i suoi pali di bambù, un traliccio attaccato a un muro o un anello; presto li avrà coperti.

Suggerimento: per evitare di dover infilare un paletto nella bella arrampicatrice, fatelo cadere… installandolo in un sistema di sospensione.


Cosa fare in inverno?

Susan dagli occhi neri ha paura del freddo. Quelli piantati all’esterno diventeranno gialli. Dovranno essere ritirati a novembre.

Quelli che crescono in vaso possono essere conservati. Per farlo, portateli in ottobre, in un luogo ben illuminato e non troppo freddo (le temperature devono essere superiori ai 10°C).

Diminuire la frequenza dell’irrigazione e non farsi prendere dal panico se alcune foglie cadono a terra, questo è normale.

Vale a dire: i seguenti fiori sono meno abbondanti dei primi.


Specie e varietà di Thunbergia

Questo genere comprende più di 100 specie di annuali e perenni

.
Mappe di piante dello stesso genere

  • Thunbergia grandiflora , Grande Fiore Thunbergia, Trombe del Bengala

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.