Aceraceae

Arca giapponese


Acero giapponese

Acero giapponese, Acer shirasawanum Jordan.


Botanica

Nome latino: Acer shirasawanum

.
Famiglia: Aceraceae
Origine : Giappone

Tempo di fioritura: aprile

Colore del fiore: rossiccio fa-circolo»> rossiccio br>.
Tipo di impianto : piccolo albero

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
fino a 6m, 15m nel vostro paese d’origine


Piantagione e coltivazione

Resistenza: molto dura, fino a -28°C

.
Mostra: wi-día-nublado»> mezz’ombra

.
Tipo di terreno :
non troppo compatto

.
Acidità del suolo:
da acido a neutro
.
Umidità del suolo:
fresco e drenante Uso: in isolamento, a letto Piantagione, vaso autunno e primavera

.
Metodo di propagazione:
scrofa, innesto


Generale

Acer shirasawanum , l’acero giapponese, è un piccolo albero a crescita lenta che si potrebbe definire nano, appartenente alla famiglia delle Sapindaceae. Acer shirasawanum è originario dell’isola di Honshu in Giappone. È classificato nella sezione acero palmatum, solitamente chiamato acero giapponese, ma è considerato una specie a parte.

È certamente uno degli aceri giapponesi più ricercati, soprattutto nella sua forma dorata , l’Acer shirasawanum Aureum, molto più diffuso nell’orticoltura odierna rispetto alla forma verde naturale. La sua forma molto ordinata e il fogliame lucido ne fanno un albero in miniatura notevole.


Descrizione d Acer shirasawanum

L’Acer shirasawanum è un albero compatto, che raggiunge i 15 m nella sua forma naturale nella sua regione natale, ma è ancora più modesto nella coltivazione. Le sue foglie alterne sono di un verde intenso, palmate, quasi arrotondate, divise in 9-13 lobi appuntiti. Di solito ha diversi steli e rami rapidamente. Questa specie si distingue in particolare dal resto del gruppo Acerdu palmatum per le sue infiorescenze e samaras verticali (semi alati).

L’altezza è molto più limitata nella sua forma aurea. Infatti, l’acero dorato giapponese, che viene spesso coltivato, Acer shirasawanum Aureum ha internodi più corti e foglie di diametro inferiore. Cresce molto più lentamente di un acero viola giapponese, per esempio, raggiungendo un’altezza di 1,20 m in circa dieci anni, e può essere tanto largo quanto alto. L’esemplare più grande d’Europa è alto 6 m.

Le sue foglie si aprono al rosa tenue, poi assumono un colore giallo-verde acido estremamente rinfrescante, in cui spiccano piccoli fiori e samaras rossastre. Quando le foglie cadono, il fogliame si illumina di arancione.

Acer shirasawanum L’aureo viene venduto innestato su un’altra specie, di solito Acer palmatum.


Come crescere Acer shiraswanum ?


Le esigenze dello shirasawanum Acer

Gli aceri giapponesi sono alberi molto resistenti, con un clima freddo e temperato, non resistono bene alle estati calde. L’acero giapponese ha bisogno di un terreno fertile e drenante che rimanga fresco e abbia un pH da neutro ad acido. Può tollerare un ph leggermente elementare per qualche anno, ma alla fine sarà soggetto ad attacchi fungini e potrà essere distrutto nel giro di poche settimane. D’altra parte, il terreno deve rimanere fresco, ma drenante, e se l’acqua soffoca le sue radici, diventa suscettibile all’attacco del Verticillum Verticillum , un fungo che fa seccare le punte dei suoi rami.

L’esposizione deve essere luminosa per ottenere un bel fogliame autunnale, ma protetta dall’eccessiva luce solare, soprattutto dalla forma Aureum che a volte si frigge sulle punte delle foglie. La migliore è un’esposizione al sole al mattino e all’ombra nel pomeriggio.


Impianto Acer shirasawanum

L’Acer shiraswanum viene piantato in giardino preferibilmente quando è privo di foglie, da novembre a marzo, al di fuori dei periodi di gelo. Dopo un’attenta considerazione della sua posizione (questo fogliame dorato si staglia splendidamente su uno sfondo rosso, proprio come il suo cugino Acer palmatumen forma violacea per esempio), il terreno viene preparato :

  • Se il pH del terreno è acido, il terreno viene allentato e poi mescolato con terriccio.
  • Se il ph del terreno è di base, si deve rimuovere gran parte del terreno e si deve formare un sacco di terriccio di erica arricchito con fertilizzante o terriccio.
  • Se il terreno non è sufficientemente drenato, viene incorporato un materiale drenante: sabbia, pozzolana o argilla espansa.

Bisogna fare attenzione a regolare il collo a livello del suolo, e se il pacciame aiuta a mantenere il terreno fresco, non deve essere premuto contro il tronco, ma deve lasciare un po’ d’aria, soprattutto nel punto di innesto.

L’irrigazione, indispensabile durante la prima estate, sarà effettuata con acqua non calcarea.


Specie e varietà di Acer

Il genere è composto da circa 150 specie

.

  • Acer palmatum, il più comune acero giapponese
  • Acer campestre, acero da campo
  • Acer negundo , acero negundo
  • Acer griseum , con un bel tronco
  • Capillidi di acero , piccola specie con corteccia di serpente
  • Acer pseudoplatanus , Acero sicomoro
  • Acer rubrum , acero rosso
  • Acer shirasawanum Aureum, una notevole varietà aurea

Mappe di piante dello stesso genere

  • Acero campestre, Acer campestre , Acero campestre
  • Acer griseum , Acero grigio, acero di corteccia di carta, acero cannella
  • Acer palmatum , Acero di palma, Acero giapponese liscio
  • Acero platanoide , Acero piatto, Acero bianco, Acero bianco, Falso sicomoro, Acero norvegese
  • Acer pseudoplatanus , Acero sicomoro
  • Acer sempervirens , Acero crestato

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.