Agavaceae

Agave variegata americana


Miscela di agave americane

Agave american agave, Agave americana


Botanica

Nome latino: Agave Marginata americana Sinonimi : Agave complicata, Agave altissima

.
Famiglia:
Agave

Origine : Nord America, America Centrale

Tempo di fioritura : una stagione ogni 10 -15 anni

Colore del fiore: giallo
.
Tipo di impianto :
pianta succulenta, pianta mediterranea

.
Tipo di vegetazione:
pianta cespugliosa
.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
foglie: 2m, fiori: da 6 a 12 m Tossicità : linfa pungente


Piantagione e coltivazione

Forza: non troppo forte, fino a -8°C
.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di terreno:
minerale e altamente drenante
.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente alcalino
.
Umidità del suolo:
da normale a molto secco Uso: vaso, pendenza, letto

.
Piantare, reimpiantare:
semina, polloni

Metodo di propagazione: primavera, estate “Invia una foto di


Generale

L’agave americana è una pianta orticola succulenta altamente sviluppata appartenente alla famiglia delle agavi, imparentata con le yucche e le sanseverias. La specie ha un’origine poco chiara, ma si trova in Nord e Centro America. Infatti, è coltivata e naturalizzata in molte parti del mondo: più ampiamente in America e in Africa, così come in Asia e persino nel sud della Francia. Le varie forme, le più comuni delle quali sono Agave americana Marginata e Agave americana Mediopicta, sono piante orticole. L’agave americana “non è l’agave più resistente, ma è molto comune nel clima mediterraneo perché è spettacolare.


Descrizione dell’agave americana

L’agave americana è una pianta che potrebbe essere paragonata a un cespuglio. Infatti, l’agave americana cresce in foglie alte fino a 2 m o più, e larghe da 2 a 3 m. Produce una rosetta di foglie basali succulente e venate, larghe 15-20 cm e lunghe 1-2 m, con margini spinosi e punta apicale appuntita.

Ecco alcune forme miste:

  • Agave Marginata americana, con pelle molto blu e bordo giallo.
  • Agave americana Picta, le foglie sono anche ampiamente bordate di giallo, ma la banda centrale è verde invece che blu.
  • L’agave americana Mediopicta ha la variegatura inversa, le foglie hanno una larga banda centrale luminosa. In Agave americana Mediopicta Alba, le foglie sono bianche e blu, mentre in Agave americana Mediopicta Lutea, sono gialle e blu.

L’agave americana in generale ha una crescita piuttosto lenta, cresce circa 10-15 anni in America per raggiungere l’età della sua unica fioritura, ancora di più in Europa. Termina la sua vita mettendo tutte le sue riserve ed energie in un unico imponente fiore, una spiga floreale molto ramificata alta dai 6 ai 12 metri, con centinaia di fiori gialli lunghi qualche centimetro. Fiorisce per sei mesi. Nella regione mediterranea è raro che i suoi frutti raggiungano la maturità e producano semi.

L’agave orticola americana è spesso prolifica nei polloni, che si sviluppano alla base della pianta madre o a 1-2 m di distanza.


Come si coltiva e si gestisce l’agave variegata americana?

L’agave americana resiste fino a -8° C, quando le gelate sono brevi, la pianta è ben acclimatata e in un ambiente secco. Fuori, con le nostre piogge invernali, è più prudente limitare la sua resistenza a -6°C.

È anche molto facile da coltivare in vaso e può essere tenuto asciutto durante i mesi più freddi in cantina, in soffitta o in garage, ma la sua crescita sarà limitata.

L’agave americana richiede un’esposizione molto soleggiata e calda, oltre ad un terreno molto minerale e drenante (ricco di ghiaia), piuttosto povero e preferibilmente in pendenza, che accentua ulteriormente il drenaggio. In una zona climatica piuttosto limitata, viene piantata in giardino in primavera e protetta dall’umidità invernale durante i primi inverni.

Tuttavia, prima di scegliere questa agave, bisogna tenere presente che questa pianta è ingombrante: deve essere piantata ad almeno 2 m dai sentieri, e qualsiasi altro tipo di arbusto. Da un lato, perché diventa molto larga e le sue spine sono taglienti, e dall’altro perché l’agave americana coltivata è una cultivar molto prolifica nei germogli. E per evitare un’inestricabile confusione e ciuffi, questi germi devono essere rimossi ogni anno. Saranno donati, ripiantati o gettati via, ma è meglio non lasciarli crescere, da qui il necessario spazio libero intorno a loro per semplificare questo compito.

Il lavoro intorno all’agave americana si svolge con braccia e gambe coperte, guanti e occhiali, poiché la sua linfa provoca spesso forti reazioni nella pelle. Si evita anche l’uso di motoseghe elettriche, in quanto rilasciano la linfa inavvertitamente.

Per motivi di sicurezza, le punte possono essere tagliate in modo pulito con le cesoie da potatura.


Specie e varietà di agave

Il genere comprende più di 200 specie

  • Agave havardiana , agave de Havard
  • Agave ferox , agave fero
  • Agave victoria reginae , una magnifica specie a sviluppo limitato
  • Agave uthaensis , una miniatura
  • Agave striata , agave a foglie strette

Mappe di piante dello stesso genere

  • Agave americana , Agave americana
  • , Agave attenuata , Agave a collo di cigno
  • Agave geminiflora , Geminiflora , Geminiflora
  • Agave de Havard
  • , Agave havardiana

  • Agave parassana , Agave parassana
  • Agave pumila , Agave nain, Agave miniatura
  • Agave salmiana var. ferox , Agave ferox
  • Agave striata , Agave de hoja estrecha
  • Agave stricta , Agave stricta
  • Agave tequilana , Agave azul, Agave tequila
  • Vernis à l’agave , Vernis à l’agave
  • Agave Victoria Reginae , Agave de la Reina Victoria
  • Agave weberi , Agave de Weber
  • Agave x leopoldii , Agave de Leopold

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *