Asclepiadaceae

Stella marina Cactus


Cactus Star

Stella marina, Orbea variegata


Botanica

Nome latino: Orbea variegata
.
Sinonimo: Stapelia variegata

Famiglia: Milkweed
Origine : Africa


Settembre

Colore del fiore: giallo e marrone
Tipo di impianto :
Pianta succulenta

Tipo di vegetazione: erbacea

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
12 cm


Piantagione e coltivazione

Da sole a mezz’ombra

.
Tipo di terreno:
drenante con tendenza al calcare
.
Acidità del suolo:
da neutro ad alcalino
.
Umidità del suolo:
normale ad asciugare Uso: davanzale di finestra, veranda, serra antigelo

.
Piantare, reimpiantare:
primavera, estate

Metodo di propagazione: talee, semina


Generale

Orbea variegata , ancora oggi coltivata da molti come Stapelia variegata, è una pianta succulenta della famiglia delle Asclepiaceae. Questa famiglia, comunemente chiamata Stapelias, comprende, tra le altre, molte piante grasse e caudex, originarie dell’Africa. I fiori sono molto evoluti, mantenendo un rapporto stretto e specifico con gli insetti.

Orbea variegata è senza dubbio la pianta succulenta più facile da coltivare in questo gruppo di piante eccitanti. Si accontenta di una soglia ben esposta.


Descrizione di Orbea variagata

Stapelia variegatam mostra un gruppo di steli eretti e carnosi. La pianta non ha foglie; sono i suoi steli relativamente corti e spessi che assumono la funzione di clorofilla. I fusti sono quadrangolari, lunghi circa 10 cm e spessi 8-10 mm, e presentano 4 file di tuberi piccoli, appuntiti ma non spinosi. Ogni piccolo punto è sormontato da un foro: un germe capace di produrre rami. I rami si sviluppano preferibilmente vicino alla base del gambo. D’altra parte, tra le costole sono visibili alcune gemme; sono quelle che probabilmente produrranno una breve spiga floreale, con 1 o 3 fiori successivi alla fine dell’estate.

I fiori, piatti e molto curiosi, nascono su uno stelo lungo 4-5 cm. Forma una bella stella, cerosa e robusta, gialla con macchie marroni, di 6-8 cm di diametro. Le parti sessuali sono estremamente modificate: il centro del fiore ha una corona al centro della quale si trova lo stigma. Il polline è raggruppato in pollinia, come nelle orchidee, ben protetto sotto la corona, e richiede una vigorosa azione meccanica per essere spostato e fertilizzare un fiore. Questo lavoro è normalmente svolto dalle mosche. Infatti, le mosche sono attratte da questo curioso fiore, le cui sfumature e il cui odore ricordano più o meno la carne in decomposizione.

Fortunatamente , Stapelia variegata non è molto profumata rispetto alle altre Stapelie. Se la concimazione avviene, la pianta sviluppa 2 grandi fagioli saldati alla base, verdi con strisce rosse, che saranno in grado di rilasciare i loro semi solo la primavera successiva. I semi sono piatti, con peli che permettono di disperderli al vento.


Coltivazione di Stapelia variegata

Orbea variegata è la “stapelia” più facile da coltivare in questa affascinante famiglia. Richiede calore, un substrato ben drenato e molta luce, evitando il sole di mezzogiorno. La Stapelia variegata è coltivata in una miscela molto minerale, contenente almeno 13 sabbie grossolane, che permette un buon drenaggio. Per il resto del substrato, è preferibile utilizzare un buon terreno da giardino, piuttosto che il terriccio, in quanto quest’ultimo è più favorevole allo sviluppo di cocciniglie.

Orbea variegata è coltivata all’interno. Non resiste al di sotto di 0 °C e preferisce una temperatura minima di 5 °C. L’irrigazione è regolare da aprile a fine settembre, mentre il substrato viene lasciato asciugare completamente tra un’irrigazione e l’altra. Poi, durante l’inverno, vengono fermati e la pianta viene lasciata in un luogo fresco ad un massimo di 15 °C, in modo che possa riposare durante l’inverno. La dormienza invernale e il calore che la pianta sperimenterà in estate sono le due condizioni per la fioritura.


Moltiplicare Orbea variegata

Durante la stagione calda, ogni pezzo di stelo è suscettibile di essere tagliato. In realtà, di solito hanno alcune gemme di radice sul lato inferiore.

Semina: i semi germinano bene in 2 o 4 giorni, ma le piantine sono molto fragili all’umidità.


Specie e varietà Orbea

Il genere comprende circa 20 specie

  • Orbea lutea , con piccole stelle gialle
  • Orbea carnosa , con piccoli fiori carnosi rosso scuro,
  • Orbea cooperi , con fiori grigi e rossi
  • Orbea hardyi , con lunghi steli grigi
  • Stapelia grandiflora , con enormi stelle rosa e pelose
  • Stapelia gettlefii , con più steli striscianti
  • Orbea variegata Cristata cresce in una notevole forma a ventaglio

Mappe di piante dello stesso genere

  • Orbea lepida , Stapélia

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *