Cactaceae

Riccio di mare, riccio di mare, giglio di Pasqua


Riccio di mare, riccio di mare, giglio di Pasqua

Riccio di mare, riccio di mare, giglio di Pasqua, Echinopsis obrepanda


Botanica

Nome latino: Echinopsis obrepanda Sinonimi : Pseudolobivia obrepanda, Lobivia callichroma

.
Famiglia:
Cactacee, Cactus

Origine : Bolivia

Tempo di fioritura: da giugno a settembre

.
Colore del fiore: rosso, rosa, bianco
Tipo di impianto :
cactus

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
da 10 a 30 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: 0°C

.
Esposizione: da soleggiato a semiombra

.
Tipo di terreno :
drenante

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo:
secco a normale
.
Uso:
vaso di fiori, davanzale, veranda
.
Piantare, reimpiantare:
primavera, estate

Metodo di propagazione: talee, semina


Generale

L’Echinopsis obrepandais è un cactus globoso, appartenente alla famiglia delle Cactaceae. È originario del Sud America ed è ampiamente distribuito sulle montagne della Bolivia centrale e meridionale e dell’Argentina. Cresce nelle foreste secche stagionali. La sua ampia distribuzione geografica ne fa una specie molto variabile, non solo per quanto riguarda il colore dei fiori, ma anche per quanto riguarda la forma del corpo e i morsi. Pertanto, molte specie e sottospecie sono descritte come appartenenti al complesso “Echinopsis obrepanda “. Succede anche che all’interno della stessa popolazione, il colore del fiore può variare molto. Inoltre, ci sono anche ibridi con colori particolarmente attraenti.

Dal punto di vista dell’amante dei cactus, l’Echinopsis obrepanda è una pianta succulenta e facile da coltivare, con fiori molto grandi e belli.


Descrizione d Echinopsis obrepanda

L’Echinopsis obrepandam ha un corpo globoso, sferico e appiattito con un’epidermide verde scuro lucido. Questo cactus può essere solitario, ma produce pochi germogli il più delle volte; più raramente diventa una massa a forma di palla. La maggior parte delle teste di Echinopsis obrepandamesis hanno un diametro di circa 10 cm, ma gli individui vicini a Cochabamba e Zudanez raggiungono i 30 cm di diametro e una forma gigante in Culpina misura 50 cm di diametro e 30 cm di altezza alla maturità.

Il corpo dell’Echinopsis obrepandase è diviso in 17-20 costole molto angolari, suddivise in tuberi molto arrotondati, a volte sporgenti. Le areole si trovano nei fori delle costole, distanziate ogni 2 cm circa. Hanno un feltro grigio e 8-15 spine, quasi sempre curve, con quelle al centro più lunghe. La forma di Echinopsis obrepanda subsp. calorubra , senza spine centrali, è quindi meno spinosa; inoltre, le sue spine laterali sono curvate verso l’interno.

I fiori appaiono in tarda primavera o in estate, spesso quasi tutti alla stessa ora o a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro. I boccioli floreali si sviluppano dalla cima delle areole, sul lato della palla. Sviluppano un lungo tubo floreale leggermente peloso lungo più di 20 cm. Il fiore fiorisce da 12 a 18 cm di larghezza, bello con i suoi numerosi petali setosi. Gli stami sono numerosi e si fondono in un grande tubo, dal quale emerge il pistillo. Il colore è molto variabile, spesso in toni caldi, rosso o rosa. Il fiore di solito dura solo pochi giorni, e anche allora, se non è troppo esposto al sole. La specie richiede un’impollinazione incrociata per produrre un frutto rotondo e carnoso di 2 cm di diametro contenente semi.


Coltivare Echinopsis obrepanda

A questo cactus piace un terreno drenante e un po’ ricco di materia organica. La comune miscela di cactus (terra da giardino + sabbia + compost) può quindi essere arricchita un po’ con compost ben decomposto. Apprezza l’esposizione al sole in mezzo all’ombra. Un po’ di ombra nelle ore più calde della giornata sarà utile per la vostra pelle verde e lucida e per la longevità dei fiori.

Le innaffiature sono abbondanti, in primavera e in estate, con il substrato che si asciuga per la maggior parte tra un’innaffiatura e l’altra. Echinopsis obrepandaa ama trascorrere l’estate all’aperto, dove l’aerazione naturale le permette di bere quasi interamente, a meno che non venga lasciata in un serbatoio d’acqua per più di un giorno.

Echinopsis obrepanda è progressivamente soleggiata perché i raggi diretti della casa possono bruciarla gravemente.


Come fare i fiori Echinopsis obrepanda ?

Per l’Echinopsis obrepandafleuris per fiorire, è necessario avere una stagione di riposo secca e fresca in inverno. Viene spostato per l’inverno in un locale luminoso, dove la temperatura è compresa tra 0 e 12°C. Non deve essere innaffiato da ottobre a fine marzo.


Specie e varietà di Echinopsis

circa 200 specie di questo genere.
Echinopsis tubiflora , con grandi fiori tubolari bianchi
.
.
Echinopsis subdenudata , quasi senza pungiglione, con fiori bianchi di 20 cm
.
.
.
Echinopsis cardenasiana , una palla appiattita con grandi fiori rosa
.
Echinopsis chamaecereus , il cactus marinato
.
Echinopsis obrepanda subsp. calorubra , senza vaiolatura centrale

Mappe di piante dello stesso genere

  • Echinopsis chamaecereus , Cetriolo cactus
  • Echinopsis mamilosa var. kermesina , Riccio di mare cactus
  • Echinopsis mirabilis , Fiore di preghiera
  • Echinopsis oxygona , Palla di Mosè, Cactus riccio di mare

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *