Pinaceae

Abete coreano


L’abete coreano


Botanica

Nome latino: Abies koreana

.
Famiglia: Pinaceae
Origine: Corea del Sud
Tempo di fioritura : Primavera

Colore del fiore: Viola

.
Tipo di pianta : conifera

.
Tipo di vegetazione: albero

Tipo di fogliame: perenne

Altezza: fino a 12 m


Piantagione e coltivazione

Resistenza: fa-fiocchi di neve-o; molto resistente all’usura fino a -25°C
.
Mostra: wi-day-sole; soleggiata

.
Tipo di suolo:
drenaggio, suolo non calcareo

.
Acidità del suolo:
da moderatamente acido a leggermente basico
.
Umidità del suolo:
normale a freddo
.
Uso:
isolato, solido, roccia, roccia, pentola, bonsai

Piantare, reimpiantare: piantagione, innesto < br>
Metodo di propagazione:
dall’autunno a marzo


Generale

Abies koreana , l’abete coreano, è una conifera perenne altamente ornamentale della famiglia delle Pinaceae. È originaria delle montagne della Corea del Sud, presente tra i 100 e i 2500 metri nelle foreste dove le precipitazioni sono molto frequenti. L’abies koreana è una conifera purtroppo in pericolo nella sua culla originaria, danneggiata da perturbazioni climatiche che hanno conseguenze ancora maggiori su questa specie, poiché ha una crescita lenta. L’abete coreano è coltivato come pianta ornamentale, ma è ancora piuttosto difficile da trovare nei vivai.


Descrizione dell’abete coreano

L’Abies coreano è un albero abbastanza regolare a forma di cono, con rami piuttosto orizzontali, quindi viene utilizzato per crescere in file sfalsate. Questa bella silhouette grafica è valorizzata dal suo fogliame denso e regolare. Gli aghi dell’abete coreano sono a forma di spatola e non spinosi. Sono lunghe da 1 a 2 cm, di colore verde scuro e lucide nella parte superiore, ma sono fortemente segnate da 2 linee bianco-grigio sul retro. Sono densamente piantate intorno ai rami.

Il tronco ha una corteccia liscia con gocce resinose. I ramoscelli defogliati sono contrassegnati da cicatrici a foglia tonda.

La sua altezza è limitata a una dozzina di metri nel suo ambiente naturale, ma l’abete coreano rimane molto più piccolo nella sua coltivazione. La sua crescita è lenta: dopo 10 anni ci si può aspettare un’altezza da 3 a 4 metri.

I suoi fiori discreti sono portati in primavera in coni sessuali. L’abete coreano è in grado di dare frutti fin dalla più tenera età, a partire da un metro di altezza. È un caso, perché il suo carattere fruttato è molto decorativo: i suoi coni femminili sono lunghi da 4 a 8 cm e larghi la metà, con la parte superiore molto arrotondata. Sono eretti, ben visibili sui rami sfalsati, e da viola a blu quando sono immaturi, per poi diventare di bronzo.

Esistono altre forme naturali con coni di diversi colori: la forma clorocarpamontre dei frutti verdi e la forma rubrocarpaa dei frutti rossi. Sono rari.

L’abete coreano viene venduto a volte innestato.

Alcune varietà di abete coreano

  • Abies koreana Aurea, è una forma dorata, a crescita molto lenta. Può fare un piccolo albero o un cespuglio, poiché non sempre ha una dominanza apicale.
  • Abies koreana Silberlocke o Silver Snow è una varietà con aghi curvi che mostrano il suo lato inferiore bianco. Produce un notevole abete bianco.
  • Il rompighiaccio coreano Abies Icebreaker è la forma bianca di Silver Snow, ma compatta e piuttosto strisciante. A volte è anche innestato su steli.
  • Abies koreana Dwarf compact e Prostrata sono forme striscianti o nane. A volte, un ramo riacquista la sua dominanza apicale e rimane dritto: deve poi essere tagliato alla base per mantenere l’effetto di trascinamento.
  • Abies koreana Blue Emperor è piuttosto blu, conico e dopo molti anni supera a malapena i 4 metri di altezza.


Come viene coltivato l’abete coreano?

Molto resistente perché resiste a temperature superiori a -25°C, l’abete coreano ha una migliore tolleranza al calore rispetto ad altre conifere del genere Abies , ma è una specie di clima temperato piuttosto piovoso. Richiede un’esposizione al sole in penombra, ma sempre al riparo dai venti secchi dell’estate. Ama la pioggia (o l’irrigazione regolare ma non eccessiva) in estate, ma può anche resistere alla siccità una volta ben consolidata.

Le api coreane prosperano in terreni profondi, relativamente ricchi di humus, freschi ma drenanti. Teme i terreni troppo calcarei o troppo umidi, compatti.

Idealmente, a novembre e al più tardi a marzo, viene piantata in un terreno ampio e ben ammorbidito; dovrebbe essere annaffiata regolarmente l’estate successiva ed eventualmente quella successiva. Durante questi primi anni di coltivazione può essere anche necessario appannare il fogliame di notte oltre ad annaffiare i piedi, cosa molto utile soprattutto quando l’ambiente è secco.


Come si moltiplicano le api coreane ?

Si moltiplica per la piantagione. I semi germinano in 1 mese.

L’innesto è utilizzato per le varietà, ma è possibile avere successo anche con le marcotas.


Specie e varietà di Abies

Circa 40 specie di questo genere

  • Abies alba , l’abete dei Vosgi
  • Abies balsamae , abete balsamico
  • Abies lasiocarpa , l’abete alpino
  • Abies grandis , una delle più grandi conifere del mondo
  • Abies pinsapo, Abete andaluso

Mappe di piante dello stesso genere

  • Abies , Abete
  • Abies concolor , Colorado Spruce
  • Abies delavayi , Abete Delavay, Abete dello Yunnan
  • Abies pinsapo , Abete spagnolo, abete andaluso

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.