Violaceae

Violetta profumata, Violetta di marzo, Violetta di bosco


Violetta, Violetta di marzo, Violetta delle bacche

Violetta di bacca, Violetta di bacca, Viola odorata, Viola di marzo, Viola odorata


Botanica

Nome latino: Viola odorata

Sinonimo : Viola hirta

Famiglia: Viola.
Origine : Europa


Febbraio, marzo, a volte maggio e settembre

Colore del fiore: blu, bianco, malva

.
Tipo di impianto :
Impianto autoctono

.
Tipo di vegetazione:
perenne

.
Tipo di fogliame:
semipersistente

.
Altezza:
15 cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: molto forte, fino a -34°C < br>.
Mostra: wi-día-nublado”> semi-ombreggiata
.
Tipo di suolo:
terreno ricco, possibilmente calcareo, argilloso, limo

.
Acidità del suolo:
da leggermente acido a basico
.
Umidità del suolo:
normale a freddo Uso: massiccio, copertura del suolo, erba, cibo, medicine, profumi

.
Piantare, reimpiantare:
autunno, primavera

Metodo di propagazione: piantine, corridori

.
Malattie e parassiti :
lumache, fiele viola (Dasineura affinis), afidi


Generale

Viola odorata , la tavolozza profumata è una piccola pianta perenne che appartiene alla famiglia delle violette. La viola profumata è una viola indigena, presente in quasi tutta la Francia e distribuita anche dall’Europa all’Asia occidentale. Viene coltivata per la profumeria, per il suo sapore, ma anche come pianta ornamentale, essenziale per la sua felice e precoce fioritura.


Descrizione di Viola odorata

Viola odorataforms rapidamente opaco 10 a 20cm di altezza. Sviluppa un ceppo relativamente spesso. Le sue foglie sono ovali, con base cordata e piccoli denti arrotondati. Le foglie si uniscono in una rosetta basale e poi si espandono per produrre i corridori.

I fiori sono molto precoci e coprono il terreno da febbraio in poi. La forma selvatica produce fiori irregolari, speroni e zigomorfi, più alti di quanto non siano larghi, spesso blu o viola scuro, ma a volte viola puro o bianco. Sono profumati: il famoso aroma di violetta, usato in profumeria e pasticceria. Le forme orticole hanno spesso fiori più grandi.

I fiori vengono fertilizzati dagli insetti e poi producono capsule rotonde e pelose. I semi lunghi 2 mm hanno una crescita che le formiche amano. Essi saranno quindi responsabili della diffusione dei semi.

La profumata violetta produce fiori cleistogamici più tardi nella stagione, che non si aprono, ma sono autofertili e autofertili.

Molte varietà…

  • Viola odorata Sulphurea con fiori di zolfo giallo
  • Viola odorata Donau, grandi fiori bianchi punteggiati di blu
  • Viola odorata Doppio bianco con fiori bianchi doppi
  • Viola odorata Annie , rosa brillante
  • Viola odorata Duchessa di Parma con fiori doppi azzurri
  • Viola odorata Contessa di Shaftesbury, con una bella collana di petaloidi pettinati


Come crescere Viola odorata ?

Le semplici forme selvatiche o orticole sono molto facili da coltivare, e si gestiscono da sole in giardino, stendendosi su un bel tappeto di fiori e profumi, senza diventare veramente invasive. Sono facili da raccogliere e non impediscono la fioritura di grandi piante. Sono anche in grado di spruzzare il prato, il che va bene se si possono tollerare prati irregolari.

Le forme particolari, doppie, colorate, con il collo…, sono invece piccoli gioielli che vanno curati.

Queste violette ai margini della foresta apprezzano la penombra, o il sole, perché il terreno rimane sempre un po’ fresco, anche d’estate. Possono crescere in un’ampia varietà di terreni, anche calcarei, e talvolta fiorire più volte all’anno: la fioritura più abbondante dura da 1 a 2 mesi molto presto, quando mostrano poco fogliame. A partire dal mese di aprile, il fogliame si ispessisce fino a diventare un’interessante copertura verde brillante e screziata del terreno che mette in evidenza le piante vicine e limita le erbacce.


Come moltiplicare il profumo della violetta?

Basta trapiantare i corridori radicati con un po’ di terra in settembre-ottobre, o dopo la fioritura in primavera.

La profumata violetta si riproduce anche seminando i semi dell’anno, in autunno all’aperto in autunno per una germinazione primaverile in aprile, o in primavera.


Lo sapevi?

I fiori e anche i giovani germogli di Viola odoratase mangiano; decorano molto bene le insalate con lattuga d’agnello o indivia.


Specie e varietà di cellule

Un genere molto ricco

  • , Viola di Reichenbach
  • Viola riviana , la viola del fiume
  • Viola sororia, la viola di Pentecoste
  • Viola alba , una viola bianca francese
  • Viola rupestris , roccia viola
  • Viola banksii, una viola australiana
  • Viola labradorica , il labrador viola
  • Viola coronifera , una meraviglia andina della sezione delle rose, sotto forma di casa di una settimana

Mappe di piante dello stesso genere

  • Viola , Pensiero
  • , Violetta della Tasmania
  • Viola canina , Cane Viola
  • , Violetta cornuta , Viola cornuta, Viola cornuta
  • , Il pensiero di Duby
  • Viola labradorica , Labrador Violet
  • , Viola della Manciuria
  • , Violetta di legno, Violetta selvatica, Violetta di Reichenbach
  • , Viola di Rivin, Viola di Rivinus
  • , Viola dei genitori, Viola di Pentecoste, Viola dei Papilionnaires
  • Viola tricolor , Pensiero selvaggio, Pensiero
  • Viola x Samurai d’argento , Samurai d’argento di viola giapponese

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *