piante d'appartamento

Cura delle piante di ragno all’aperto: come far crescere una pianta di ragno all’aperto

La maggior parte delle persone ha familiarità con le piante di ragno come piante da appartamento perché sono molto tolleranti e facili da coltivare. Tollerano la scarsa illuminazione, l’innaffiatura poco frequente e contribuiscono alla purificazione dell’aria interna, il che li rende molto popolari. Si diffondono facilmente anche dalle piccole piantine (ragni) che crescono dai loro steli di fiori. Una piccola pianta di ragno può portare rapidamente a molte altre. A un certo punto vi sarete chiesti: “Le piante di ragno possono stare fuori? In buone condizioni, è possibile coltivare piante di ragno all’aperto. Scopri di più su come far crescere una pianta di ragno all’aperto.

Come coltivare una pianta di ragno all’esterno

Il modo più semplice per coltivare piante di ragno all’aperto è quello di spostare semplicemente la vostra pianta in vaso all’esterno quando il tempo lo permette e all’interno quando fa troppo freddo. Le piante di ragno sono ottime per appendere i cestini, con piccoli fiori bianchi a forma di stella che si inarcano su lunghi steli di fiori. Dopo la fioritura, su questi steli di fiori si formano nuove piantine d’erba.

Queste piccole piante pendenti simili a ragni sono la ragione per cui Chlorophytum comosun è comunemente chiamato una pianta di ragno. Le giovani piante sono come i corridori delle fragole e mettono radici ovunque tocchino il terreno, creando nuove piante di ragno. Per diffondersi, basta tagliare i “ragni” e piantarli nel terreno.

Originaria del Sudafrica, la pianta del ragno ha bisogno di un clima tropicale caldo per sopravvivere all’aperto. Può crescere come perenne nelle zone 9-11 e come annuale nei climi più freddi. Le piante di ragno all’aperto non tollerano il gelo. Se li piantate come annuali nei climi più freddi, assicuratevi di aspettare fino a quando non c’è pericolo di gelo.

Le piante di ragno preferiscono la luce solare filtrata, ma possono crescere in ombra parziale. Tendono a bruciare alla luce diretta del sole o al sole della sera. Le piante di ragno all’aperto sono eccellenti per stendere la copertura del terreno e per rimboccare le piante intorno agli alberi. Nelle aree 10-11, possono crescere e diffondersi in modo aggressivo.

Le piante di ragno hanno spessi rizomi che immagazzinano acqua, rendendole tolleranti ad una piccola siccità. Le piante di ragno possono anche essere eccellenti rampicanti per la sistemazione di grandi contenitori.

Cura delle piante di ragno all’aperto

Coltivare piante di ragno all’aperto può essere facile come coltivarle all’interno. Iniziate a coltivarli in casa fin dall’inizio, dando alle radici il tempo di svilupparsi. Le piante di ragno hanno bisogno di un terreno ben drenato e leggermente acido. Preferiscono l’ombra e non sopportano il sole diretto del pomeriggio.

Quando sono giovani, hanno bisogno di terra umida. Le piante di ragno sono sensibili al fluoro e al cloro presenti nell’acqua della città, quindi funzionano meglio con acqua piovana o distillata.

Neanche a loro piace troppo fertilizzante, usano un fertilizzante di base 10-10-10 solo una volta al mese o ogni due mesi.

Le piante di ragno all’aperto sono particolarmente sensibili ad afidi, cocciniglie, mosche bianche e acari. Utilizzare sapone insetticida, soprattutto se vengono portati in casa per l’inverno. Io uso un sapone per piatti fatto in casa a base di ¼ di tazza di sapone per piatti Dawn, ½ tazza di collutorio e un gallone d’acqua.

Se coltivate piante di ragno all’aperto come piante annuali, potete scavarle e metterle in vaso all’interno durante l’inverno. Se ne avete troppi, dateli ai vostri amici. Le ho piantate in tazze di Halloween e le ho distribuite alle feste di Halloween, dicendo ai bambini che potevano coltivare le loro spaventose piante di ragno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *