piante d'appartamento

Impianti a container allagati: consigli per il rinvaso di un grande impianto

In linea di principio, tutte le piante d’appartamento dovrebbero essere ripiantate di tanto in tanto. Questo può essere dovuto al fatto che le radici della pianta sono diventate troppo grandi per il loro contenitore o perché tutte le sostanze nutritive nel terreno sono state esaurite. In ogni caso, se la vostra pianta sembra languire o appassire subito dopo l’irrigazione, può essere il momento di rinvasarla, anche se è grande. Continuate a leggere per saperne di più su come e quando rinvasare le piante di grandi dimensioni.

Consigli per il reimpianto di una grande pianta

Il trapianto di una grande pianta può essere scoraggiante, ma è necessario. Naturalmente, alcune piante in vaso troppo grandi sono semplicemente troppo grandi per essere spostate in un nuovo vaso. In questo caso, è comunque necessario rinfrescare il terreno sostituendo i primi due o tre cm (3-7 cm) una volta all’anno. Questo processo è chiamato “top dressing” e permette di reintegrare i nutrienti in un vaso senza disturbare le radici.

Tuttavia, se è possibile spostarlo in un vaso più grande, dovrebbe essere spostato. Il momento migliore per farlo è

primavera, anche se questo è possibile in qualsiasi periodo dell’anno. Tuttavia, si dovrebbe evitare di rinvasare le piante di grandi dimensioni che stanno germinando o fiorendo attivamente.

Ora che sapete quando reimpiantare i piani superiori, dovete sapere come.

Come reimpiantare le grandi piante d’appartamento

Il giorno prima di spostare la pianta, annaffiare la pianta – il terreno bagnato la trattiene meglio. Scegliere un contenitore di diametro da 1 a 2 cm (da 2,5 a 5 cm) più grande del contenitore attuale. In un secchio, mescolare più terriccio di quanto si pensa di aver bisogno con una quantità uguale di acqua.

Girate la vostra pianta su un lato e vedete se riuscite a farla scivolare fuori dal suo vaso. Se si blocca, provate a far scorrere un coltello sul bordo del vaso, spingendo attraverso i fori di drenaggio con una matita, o tirando delicatamente il gambo. Se le radici crescono nei fori di drenaggio, tagliatele. Se la vostra pianta è davvero incastrata, potreste dover distruggere il vaso, tagliandolo con le forbici se è di plastica o colpendolo con un martello se è di argilla.

Collocare una quantità sufficiente di terra bagnata sul fondo del nuovo contenitore in modo che la parte superiore della zolla sia circa 2,5 cm al di sotto del bordo. Alcune persone raccomandano di mettere sul fondo rocce o materiali simili per aiutare il flusso. Tuttavia, questo non facilita il drenaggio quanto si potrebbe pensare, e quando vengono trapiantate piante in vaso troppo grandi, occupano uno spazio prezioso che dovrebbe essere dedicato al terreno.

Staccate le radici dalla vostra palla di radice e gettate via il terreno sciolto – probabilmente in questa fase contiene più sali nocivi che sostanze nutritive. Tagliare le radici morte o le radici che circondano completamente la radice. Mettete la vostra pianta nel nuovo contenitore e circondatela con terriccio inumidito. Annaffiare bene e tenere lontano dalla luce diretta del sole per due settimane.

E questo è tutto. Ora, prenditi cura della pianta come al solito.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *