piante d'appartamento

Irrigazione Nepenthes – Come innaffiare una brocca

I Nepenth (piante da brocca) sono piante affascinanti che sopravvivono secernendo un dolce nettare che attira gli insetti nelle caraffe a forma di coppa della pianta. Una volta che l’insetto ignaro scivola nella brocca scivolosa, i fluidi vegetali digeriscono l’insetto in un liquido soporifero e appiccicoso.

Ci sono molti tipi di brocche esotiche, tutte sorprendentemente facili da coltivare una volta che si è imparato a soddisfare le esigenze di base della pianta, compresa la corretta annaffiatura della brocca. Continuate a leggere per scoprire cosa comporta l’innaffiatura di una brocca.

Annaffiare le piante nelle brocche

Alle piante da brocca piacciono gli ambienti umidi e paludosi; questa è la considerazione principale quando si annaffia la nepotica. Toccare regolarmente la superficie della piantagione ed innaffiare non appena la superficie del substrato comincia ad essere leggermente asciutta al tatto. La pianta può soffrire se si lascia asciugare completamente il terreno di coltura.

Come si innaffia una brocca? L’irrigazione delle brocche è in realtà molto semplice e non è molto diversa dall’irrigazione di qualsiasi pianta della casa. Innaffiare semplicemente la pianta fino a quando l’umidità non fuoriesce attraverso il foro di drenaggio, quindi lasciare che il vaso si svuoti completamente.

Non lasciare mai la pianta in acqua. Anche se ai nepentas piacciono i terreni umidi, le piante sono inclini al marciume delle radici in un ambiente di coltivazione fradicio e scarsamente drenato.

Consigli per innaffiare le piante carnivore

Anche se le piante da brocca (e altre piante carnivore) tollerano l’aria secca, spesso smettono di produrre piante da brocca quando l’umidità scende sotto il 50%. Se l’ambiente è asciutto, spruzzare regolarmente o posizionare la pianta vicino ad un umidificatore. Collocare la pianta in un gruppo con altre piante aumenta anche l’umidità intorno alle piante.

È possibile aumentare l’umidità anche mettendo la pianta in un vassoio o in un piatto con uno strato di ciottoli o ghiaia umidi. Mantenete sempre i sassolini umidi, ma tenete sempre il fondo della pentola al di sopra della linea dell’acqua.

Un terrario è un’altra opzione per le piante in vaso in ambienti asciutti. Tuttavia, la maggior parte dei lanciatori lavora bene in un ambiente meno controllato.

Utilizzare acqua filtrata, distillata o piovana al posto dell’acqua di rubinetto. Se si utilizza acqua di rubinetto dura, innaffiare in profondità con acqua distillata ogni due o tre settimane per rimuovere i minerali dal terreno.

Evitare le stanze con aria condizionata, che tendono ad essere troppo asciutte per la caraffa.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.