Suggerimenti

Come realizzare un impianto di irrigazione a goccia fatto in casa

Tutti noi che abbiamo un giardino non vogliamo che il nostro angolo verde diventi asciutto e inospitale, quindi è molto importante mantenerlo umido attraverso frequenti annaffiature. Uno dei sistemi di irrigazione più efficienti è il sistema di irrigazione a goccia. È possibile realizzare in casa uno di questi sistemi con materiali che solitamente buttiamo via. Inoltre, questo ci permetterà di risparmiare un po’ di soldi sulla manutenzione del nostro giardino.

In questo articolo di EcologíaVerde, esaminiamo come realizzare un sistema di irrigazione a goccia fatto in casa. Prendi nota!

Il sistema di irrigazione a goccia

Come dicevamo, l’irrigazione a goccia è una delle forme di irrigazione più efficaci. Questi sistemi sono molto diffusi nelle aree in cui l’acqua è un bene scarso, poiché non solo consente un notevole risparmio idrico, ma è anche più efficace di altri sistemi di irrigazione. Si tratta di un sistema che dirige l’acqua direttamente in prossimità delle radici delle piante, in modo da evitare inutili sprechi d’acqua e attraverso l’irrigazione a goccia le piante possono essere adeguatamente idratate per lungo tempo. In questo modo è un sistema efficace, economico e confortevole per mantenere le piante in condizioni ottimali.

Inoltre, questi sistemi consentono l’irrigazione di aree con terreno più difficile e irregolare e impediscono la crescita di erbe infestanti in tutto il giardino, poiché annaffiano solo l’area che ci interessa.

sistemi di gocciolamento domestici

Giorno dopo giorno, buttiamo via molte bottiglie di plastica. Uno dei più semplici sistemi di irrigazione a goccia, è necessario un flacone (più grande, maggiore sarà la capacità di irrigazione che avrà), un oggetto appuntito come forbici da cucire, aghi o un coltello e alcune corde o tubi sottili in PVC (opzionale, soprattutto a terra che tende a compattarsi). Con questo materiale hai tutto per realizzare il tuo impianto di irrigazione a goccia fatto in casa, anche se esistono diverse varianti altrettanto efficaci.

Le possibili varianti di questo tipo di impianto di irrigazione domestica sono:

Bottiglia con fori nel tappo

Consiste nel praticare dei fori nel coperchio della bottiglia, ritagliarne la parte inferiore e infilare la bottiglia capovolta nel terreno o nel vaso e collegarla ad un tubo o rubinetto a bassa pressione dell’acqua. È un sistema molto pratico e utile se devi assentarti da casa per molto tempo.

Tubo in PVC o cordino sul cappuccio

Per realizzare questa irrigazione a goccia fatta in casa, devi praticare un foro nel tappo, inserire il cordone o il tubo e riempire la bottiglia d’acqua. È un sistema che consente di risparmiare una grande quantità di acqua e che le radici delle piante la assorbono molto lentamente.

Metti la bottiglia nel terreno senza il tappo

Questo altro metodo è davvero semplice ed efficace. Per fare questo, devi solo praticare dei piccoli fori nella bottiglia, togliere il tappo, posizionarla verticalmente nel terreno e riempirla d’acqua. È una variante interessante per utilizzarlo in giardino o nel terreno del frutteto.

irrigazione solare a goccia

E’ inoltre possibile realizzare in casa un impianto di irrigazione a goccia alimentato dal sole. È un sistema molto facile da produrre e consente di risparmiare fino a 10 volte più acqua. In questo sistema vengono utilizzate due bottiglie, una grande da 5 L o più, come una brocca d’acqua, e un’altra piccola che può essere 1,5 L o 2 L.

  1. La bottiglia grande o caraffa viene tagliata e la base viene scartata, mentre la bottiglia piccola viene tagliata a metà e la parte superiore viene scartata.
  2. La parte inferiore della bottiglia piccola è quella che viene appoggiata direttamente a terra, mentre quella grande è posta sopra, in modo che quando si apre il tappo della bottiglia grande, l’acqua si riversi su quella piccola.
  3. Entrambe le bottiglie sono disposte vicino alla pianta che vogliamo annaffiare.
  4. Il sistema utilizza l’energia solare per far evaporare l’acqua e dirigerla dove siamo interessati. Quando i raggi del sole vengono diretti verso il sistema di bottiglie di plastica, la temperatura dell’aria aumenta e l’acqua evapora. Ad un certo punto, l’aria all’interno del sistema si satura di umidità e l’acqua condensa sulle pareti della bottiglia, che diventano sempre più grandi e scivolano attraverso le pareti, annaffiando il terreno circostante.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come realizzare un sistema di irrigazione a goccia fatto in casa, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.