Suggerimenti

Piano di diserbo per un orto biologico

Esistono molti metodi efficaci per il controllo delle erbacce senza l’uso di sostanze chimiche. Infatti, posso nominare 18 modi efficaci per controllare le erbacce dalla cima della mia testa. Si potrebbero anche usare le erbacce in modo creativo, e alcune sono addirittura commestibili!

Ma quando si coltiva un orto biologico è necessario qualcosa di più di un ampio repertorio di tecniche di controllo delle erbacce. Ci vuole un piano generale per il controllo delle erbacce!

Un piano di controllo biologico delle erbacce è un approccio globale alla gestione delle erbacce nel vostro giardino durante tutto l’anno. Inizia con la preparazione del giardino e termina con il modo in cui si riposa il giardino alla fine della stagione di crescita.

La buona notizia è che un buon piano di diserbo è legato alla fertilità del suolo e alla creazione di un ambiente di piantagione perfetto per far prosperare le piante scelte. Se è così che volete controllare le erbacce, allora cominciate a sviluppare un piano generale!


Capire le erbacce

Tarassaco – Un’erba commestibile

Prima di andare in giardino a combattere le erbacce, bisogna prima capire il proprio avversario. I giardini coltivati esistono solo da qualche migliaio di anni. Le erbacce, invece, hanno avuto vantaggi per decine o centinaia di migliaia di anni nel vostro giardino.


Le piante perfette della natura

Le erbacce, note anche come piante che sono state piantate dalla natura, si sono adattate perfettamente alle condizioni in cui crescono. Si adattano particolarmente bene agli alti e bassi delle temperature nelle zone in cui si sono evolute nel corso delle generazioni. Hanno imparato, stagione dopo stagione, a prosperare nel loro ambiente.


Seme d’erba a prova di guasto

Inoltre, le erbacce sono intelligenti. Proprio nel mezzo di
in caso di maltempo, vengono predisposte delle casseforti
per garantire la loro sopravvivenza. Per esempio, tendono a creare enormi
quantità di semi.

Alcuni di questi semi sono specificamente progettati dalla natura per rimanere dormienti nel terreno per anni. Alcune sono addirittura aberrazioni intenzionali create dalla natura per germogliare in condizioni più fredde, calde, secche o umide di quelle tipiche della regione in cui vengono coltivate.


Atleti di resistenza del mondo vegetale

In altre parole, le erbacce sono come gli atleti professionisti di resistenza del mondo vegetale. Hanno un’incredibile capacità di recupero svolgendo le funzioni per le quali hanno seguito la loro lunga formazione nella storia genetica.

Come molti atleti, tuttavia, l’erba è la più adatta alle condizioni per le quali si sono allenati. E queste condizioni sono quelle che esistevano prima che iniziasse a coltivare un orto biologico basato sulla fertilità.

Questo fatto, miei amici agricoltori, è
la vostra chiave per sconfiggere le erbacce. Beh, forse non proprio vincente,
ma almeno coesistono pacificamente!


Classi di erba

Il Bacino Riccio ha radici profonde.

Anche se c’è un’incredibile varietà di erbe infestanti, quando si arriva al fondo, la maggior parte delle erbe infestanti rientrano in poche categorie di base. Capirli può aiutarvi a pianificare la loro estirpazione dal vostro giardino.


Erbe con radici primarie (ad esempio tarassaco, quarti di agnello, primavera)

Le erbe infestanti con radici primarie sono lente all’inizio e difficili da controllare una volta stabilite. I loro semi hanno bisogno di luce per germogliare, ma possono essere diffusi anche per via radicale. Quindi, se si coltivano erbacce a fittone, si ottengono molte più piante a fittone.


Riempimento di nicchia (ad es. trifoglio bianco, gramigna)

Questi impianti occupano lo spazio vuoto lasciato dal cambiamento delle condizioni ambientali. Ad esempio, il trifoglio bianco o la gramigna saltano per riempire gli spazi vuoti di un prato lasciati dalla siccità o dalla compattazione che impedisce al prato di crescere correttamente. In un giardino, indicano che il terreno è secco o compattato.


Opportunistico (per esempio, fragola, rovo)

Gli opportunisti, come le fragole finte che si diffondono nei corridoi, ne approfittano quando non siamo all’altezza del compito di giardinieri. Usano la fertilità che aggiungiamo ai primi centimetri del nostro terreno. Poi sfruttano l’inevitabile compattazione che si crea quando si lascia il terreno nudo e sottoutilizzato.

Anche cose come le more sono opportunistiche. Si diffondono più in profondità nel terreno attraverso radici sotterranee. Si diffondono rapidamente in terreni che sono stati profondamente lavorati e modificati con materia organica o una volta occupati da grandi radici che muoiono e diventano materia organica.


Le erbacce dell’eccellenza nel giardinaggio

C’è anche un gruppo di erbe che non considero degne del termine erba. Queste piante appaiono quando il vostro giardino è in buone condizioni. Le piante nel pollaio, le famiglie di ceci e di crescioni d’acqua amano un buon terreno da giardino. Inoltre, in questa classe cadono anche le verdure spontanee provenienti dai semi del vostro compost.

L’unica cosa che indica è che si dispone di fertilità. Se il vostro giardino fosse densamente piantato, queste piante non avrebbero lo spazio o la fertilità per crescere bene.


Un piano di diserbo a 9 fasi

Utilizzate un approccio in più fasi per ridurre le erbacce nel vostro giardino.

Il controllo di queste erbacce richiede un approccio in più fasi. All’inizio è un po’ di lavoro. Tuttavia, queste misure non solo controllano le erbacce, ma aiutano anche il vostro giardino a crescere!

In questo contesto, passiamo a
lo sviluppo di un piano di gestione per la gestione delle erbacce.


Fase 1: Identificare la zona senza erba

Le erbacce sono una parte importante della natura, e sono i produttori delle rock star. Pertanto, non li controllerete mai tutti. Inoltre, non dovresti volerlo. Svolgono funzioni vitali per proteggere e sostenere la vita nel suolo.

Invece di combattere una battaglia persa, individuate le aree in cui non le tollererete. Poi segnate chiaramente i vostri confini. Creare una zona di “non crescita” non impedirà alle erbacce di provare. Ma segnandolo chiaramente, è più facile sapere quando le erbacce invaderanno di nuovo.

Personalmente, scavo una trincea di circa 60 cm di larghezza e 12 cm di profondità lungo il perimetro della maggior parte delle aree del mio giardino. Si tratta di una barriera fisica che rende difficile la diffusione delle piante attraverso le radici o il corridoio. È anche una barriera visiva che rende facile vedere quando le erbacce si muovono nella loro zona di non crescita.

Quando non è pratico, coltivo una zona cuscinetto delle mie piante preferite, come fragole vere e proprie, erbe e fiori selvatici che superano le erbacce. A volte si trasformano in erbacce, ma imparo a riconoscere i loro semi e ad estrarre precocemente le piante indesiderate.

Se non si ha la forza di scavare o lo spazio sufficiente per creare una zona tampone, potrebbe essere necessario utilizzare un diserbante attorno al perimetro del prato. È possibile utilizzare erbicidi organici come l’aceto al posto del glifosato.

Oppure si può soffocare le erbacce con la plastica. Quindi applicare il glutine di mais o la farina di mais per sopprimere la germinazione dei semi.


Fase 2: Rimuovere le radici primarie

Idealmente, prima di iniziare un giardino, si dovrebbe scavare e rimuovere completamente le piante con radici primarie. Poiché le piante con radici primarie possono ricrescere da radici parziali, questo è l’unico modo per garantire che le radici non vengano tagliate con la pala o il timone e diventino piante multiple.

Se il vostro orto è già ben avviato, è sufficiente tagliare le cime delle vostre verdure alla radice durante la stagione. Continueranno a tornare. Ma passeranno così tanto tempo a coltivare le foglie che non saranno in grado di piantarle. Quindi, quando raccogliete ciò che è nel vostro letto, scavate e rimuovete le radici delle erbacce che state coltivando.

Alcune di queste radici sono addirittura commestibili. La radice di dente di leone fa un buon tè. Le radici primaverili possono essere cotte come le carote. Quindi considerate questo lavoro extra come un raccolto extra.


Fase 3: Erbaccia di superficie

Prima di preparare un letto di semina, tiro fuori le erbacce che vedo. È molto più facile estirpare le erbacce prima di piantare. In questo modo, quando le piante scelte crescono, non si rischia di disturbare le loro radici ogni volta che si tira un’erbaccia.

Se avete molte piccole piante erbacee che crescono in superficie, usate una zappa o un rastrello a mano per esporre le loro radici al sole in una giornata di sole. Le radici si seccano e muoiono nel giro di poche ore.


Fase 4: Promuovere un buon drenaggio

Una vasta gamma

Non sono un fan dell’agricoltura. Ma se avete compattato il terreno, dovete fare in modo che l’acqua penetri sotto la vostra area di compostaggio. Altrimenti si finisce con il concime morbido seduti sulla parte superiore del terreno duro, che rende per il drenaggio poveri e buone condizioni di erbaccia.

Il mio metodo è semplicemente quello di coprire il mio pavimento con qualche strato di cartone e carta. Poi immergere completamente la zona prima di aggiungere il fertilizzante. Per ragioni che non capisco, questi prodotti di carta umida attirano tutte le creature del suolo della città per stabilirvisi sotto. Queste creature lavorano il terreno e migliorano il drenaggio per me.

Poi, ogni 1-2 anni, uso una forchetta larga sui letti per fare in modo che l’aria e l’acqua possano filtrare in profondità. Anche i terreni di letame pesante devono essere aerati di tanto in tanto. La lavorazione del terreno tirerà fuori i semi sepolti e dormienti. L’aerazione con una forchetta larga non li disturba tanto.

Molte persone usano anche metodi come il doppio scavo o l’aratura singola per iniziare. Tuttavia, se il terreno è disturbato in questo modo, assicuratevi di incorporare nel terreno molta materia organica. Poi pre-germogliare le erbacce innaffiando i letti per qualche settimana prima di passare alle fasi successive.


Fase 5: soffocare i semi

Coprire le aree di impianto con 2 a 4 cm di fertilizzante per evitare la germinazione dei semi delle erbacce.

Potremmo anche chiamare questo passo “aggiungere fertilizzante”. In un giardino biologico, si dovrebbero aggiungere almeno 2 cm di fertilizzante fresco ogni anno, ma è meglio aggiungerne di più. Personalmente, miro a 3-4 cm all’anno. Per le nuove aiuole da giardino, 4 cm di compost sono il mio minimo.

Così facendo, soffoca di fatto
tutti quei semi d’erba che hanno bisogno di luce e che potrebbero essere stati nel vostro terreno…
per anni.


Fase 6: Scelta del metodo di semina per il controllo delle erbe infestanti

Cipolle piantate in file ordinate, con pacciame intorno.

Anche se tutti noi cerchiamo di tenere i semi di erbaccia fuori dal nostro concime e dai nostri giardini, essi entrano comunque. Il letame contiene semi. Il vento soffia sui semi. Potete anche portarli con i vostri vestiti, le scarpe e l’attrezzatura.

Anche con un buon inizio come descritto nei passi da 1 a 4, sarà comunque necessario diserbare. Piantare in configurazioni che minimizzano la crescita delle erbacce o facilitano la zappatura aiuta. Ci sono due modi fondamentali per piantare il giardino per rendere meno faticosa la routine di diserbo.

Metodo 1: Linee pulite

Potete piantare in file perfettamente diritte e spaziare con precisione le vostre piantine e i vostri trapianti. Questo metodo permette di far passare facilmente una zappa e delle erbacce attraverso i filari tra le aree di semina.

Spesso, si ottiene più erba per germogliare…
…da queste parti. Ma, se si usa spesso la zappa o il rastrello, pulire le erbacce è
semplice come spazzare il pavimento.

Metodo 2: Copertura a terra

Il metodo successivo è quello che io chiamo il metodo della copertura a terra. In questo caso si utilizza sempre una precisa spaziatura delle piante. Ma invece dei filari, si tende a usare i modelli di diamante per spaziare le piante più da vicino.

Per garantire la più ampia copertura del terreno possibile, è possibile anche l’interramento di diverse forme di piante. Se le piante coprono il terreno con le loro foglie, allora i semi di erbaccia hanno difficoltà a germinare. Inoltre, se lo fanno, crescono lentamente, quindi sono più facili da rimuovere.

Per esempio, si potrebbe associare una pianta alta come il mais con una pianta che cresce nel terreno come una zucca invernale. Poi si pacciamerebbe il terreno sotto il mais fino a quando le viti di zucca possono crescere abbastanza per ombreggiare il terreno sottostante.

Nota: più siete vicini alle vostre piante, più il vostro giardino deve essere fertile per mantenerle sane. Utilizzate vermicompost e fertilizzanti organici per essere sicuri di avere le sostanze nutritive necessarie per una buona produzione.

Metodo combinato

Personalmente, faccio un po’ di entrambe le cose. Uso file pulite per aglio, cipolle e carote. Ma faccio una linea tra le file con il cartone ricoperto di pacciame di legno duro. In questo modo, tutto quello che devo fare è estirpare l’erbaccia intorno ad ogni pianta di cipolla.

Per cose come i cavoli, all’inizio li pianto con la senape, ma quando i cavoli crescono e coprono il terreno, tolgo la senape. Coltivo sempre qualche tipo di verdura da copertura sotto l’okra, il mais, i girasoli. Di solito trapianto in una specie di vite dopo che le piante più grandi sono partite bene.


Fase 7: Manutenzione del giardino

Tutto questo lavoro al piano di sopra sarà vano se non vi prendete cura del vostro giardino durante la stagione della crescita. Le erbacce hanno più probabilità di prendere il sopravvento quando le piante scelte crescono molto lentamente. Quindi è necessario mantenere le giuste condizioni per far sì che i vostri raccolti crescano bene in ogni momento.

Acqua in profondità

Non perdete tempo a vestire il vostro giardino con un getto d’acqua. Assicuratevi che l’acqua penetri almeno 6 cm, e di più è meglio.

Concimare secondo necessità

In un terreno argilloso, a volte basta un ottimo fertilizzante per far crescere un buon giardino. Tuttavia, in terreni meno argillosi si può avere bisogno di fertilizzante. Inoltre, elementi come le piogge eccessive o i punti caldi di azoto possono a volte fissare temporaneamente le sostanze nutritive nel terreno. Troppo di un solo tipo di fertilizzante può anche portare ad una mancanza di disponibilità di nutrienti.

Assicuratevi che le vostre piante abbiano la fertilità di cui hanno bisogno per crescere bene. Se sono stentate, queste erbacce opportunistiche si spostano e rendono ancora più difficile alle vostre piante l’accesso ai nutrienti.

WEO

Devi WEO! Come in Weed Early e Often. Quando si fa WEO, si va avanti con le erbacce in modo da poter utilizzare strumenti pigri come zappe, rastrelli a mano o forbici invece di pale e muscoli.


Fase 8: Impianto di successione

La natura aborre il vuoto! Quindi non lasciate che
ce n’è uno nel tuo cortile.

Pianificate le vostre piantagioni in modo da coprire la maggior parte della stagione di crescita possibile. L’uso dei trapianti può permettere alle piante di crescere più velocemente in giardino. Questo riduce il tempo necessario per aprire il terreno e alleggerisce il lavoro del WEO.

Per la piantagione diretta di piante a foglia commestibile, provare la supervisione. Poi assottigliare con le forbici per tagliare le prime foglie invece di tirare fuori le radici. Questo vi dà una copertura a breve termine più alcune foglie “micro verdi” da masticare quando si diradano le piantine.


Fase 9: Ricordate gli ABC – Essere sempre nel giro!

Un mio amico mi ha detto che si può piantare una pianta di copertura o la natura la pianterà per voi. Ecco cosa sono le erbacce. Queste sono le colture di copertura della natura.

Non lasciate che Madre Natura scelga le vostre piante da copertina. Piantiamo il nostro. È difficile iniziare a piantare a luglio nella mia zona. Questo significa che, una volta tirato fuori il cavolo, potrebbero volerci alcune settimane prima di poter piantare di nuovo le verdure. Quindi, invece, metterò delle colture di copertura che so che germoglieranno velocemente con il caldo.

Il grano saraceno, il miglio e il sorgo sono ottime scelte per il clima caldo. Dovrebbero essere annaffiate e ombreggiate se fa troppo caldo. Ma, sono abbastanza indulgenti con il calore.

Nelle giornate più fresche, il trifoglio viola, i piselli austriaci, il rafano, il grano invernale e la senape sono i miei preferiti per coprire rapidamente il terreno. I primi tre della lista moriranno naturalmente dopo un lungo raffreddore. Gli altri, a volte devo raccoglierli per ucciderli. Ma, li raccolgo e li lascio nelle mie aiuole come pacciame fino a quando non è il momento di ripiantarli.


Conclusione

Questo piano di controllo delle erbacce non solo riduce la pressione dei metodi biologici, ma è proprio quello che ci vuole per far crescere un grande giardino. Dopo qualche anno, la pressione delle erbacce si riduce, e si può semplicemente godere di coltivare tonnellate di cibo gustoso e di belle piante.

Di tanto in tanto, anche nei giardini meglio curati, accadono cose pazzesche. Le erbacce spuntano dal nulla senza una ragione apparente. Quando ciò accade, tornate alla lista di cui ho parlato all’inizio e prendete misure di emergenza.

Guardate anche le erbacce per vedere cosa succede nel vostro giardino. Poi affrontare il problema di fondo per prevenire ulteriori incursioni di erbacce.


Altri 5 consigli per la gestione delle erbacce nei giardini (Video)

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *