Suggerimenti

Soins de la plante Drosera, Drósera ou Rocío del sol

Il genere Drosera appartiene alla famiglia Droseraceae e comprende più di 100 specie di piante perenni e decidue (sempreverdi e decidue) provenienti da zone temperate e subtropicali dell’Africa, Europa e Australia. Il nome del genere deriva dal greco e significa “coperto di rugiada”. Le specie principali sono : Drosera rotundifolia, Drosera spatulata, Drosera capensis, Drosera cistiflora, Drosera binata.

È conosciuta anche con i nomi comuni di Drósera, Rocío del sol o Atrapamoscas de los pantanos.

Sono piccole piante carnivore che hanno foglie a rosetta di forma lineare e sono ricoperte di peli viscosi rossastri che sembrano avere una goccia di rugiada sulla punta. Questo liquido appiccicoso intrappola gli insetti e la pianta li rompe con i suoi enzimi digestivi. Producono piccoli fiori , quasi sempre bianchi, che non sono interessanti dal punto di vista ornamentale.

Vengono utilizzati per formare terrari in una stanza, ad esempio, anche in combinazione con altri carnivori come Dionaea. Alcune specie possono essere tenute all’aperto in uno stagno, purché non vi siano gelate; è il caso della Drosera rotundifolia e della Drosera anglica.

Le troseras tropicali sono coltivate all’interno (serra o casa) con esposizione alla luce , con temperature che non scendono sotto i 10 ºC ed elevata umidità ambientale (spruzzare frequentemente la pianta con acqua priva di calcare). Le specie provenienti da zone temperate possono essere coltivate all’aperto e necessitano di un’esposizione semi-ombra o diretta al sole (se il clima è molto caldo in estate) e temperature superiori ai 4ºC.

Il terreno ideale sarebbe una miscela di 13 composti di torba e 33 muschi di torba con uno strato di muschio vivo sulla superficie del terreno per trattenere l’umidità. I trapianti dovrebbero essere effettuati in primavera.

Acqua spesso perché sono piante che vivono in zone paludose e necessitano di molta umidità.

Non hanno bisogno di fertilizzanti speciali perché ottengono materia organica dagli insetti che catturano.

Si tratta di piante resistenti che in genere non sono soggette ad attacchi di parassiti e malattie.

vengono moltiplicati dai semi seminati in primavera o dividendo il cespuglio allo stesso tempo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *