Suggerimenti

Talee di alloro: [Innesto, Stagione, Radicazione e Semina]

L’alloro è una delle piante associate ai maggiori benefici per la salute, motivo per cui è tra le preferite da avere in casa .

È facile da riprodurre per seme o per talea, quest’ultima è il modo più rapido e sicuro per ottenere risultati.

Inoltre , la riproduzione per talea consente di copiare le condizioni genetiche della pianta madre , quindi se ha caratteristiche molto buone ne varrà la pena. Dobbiamo metterci al lavoro quando si tratta di questo processo? Quindi, non smettere di leggere.

Con quali altre piante o alberi possiamo innestare la talea di alloro?

L’innesto con alloro viene solitamente effettuato con piante ornamentali, come il frassino o il sorbo. Tuttavia, non si sono ottenuti buoni risultati nei casi in cui si desidera avanzare con questa procedura per l’innesto con alberi da frutto perché sono specie senza molto in comune.

Qual è il momento migliore per piantare talee di alloro?

La primavera è il momento ideale per giocare all’alloro per talea . Quando sarà fatto in estate , sarà necessario prestare molta attenzione all’evaporazione dell’umidità dall’acqua, quindi è consigliabile coprirlo con un sacchetto di plastica.

Se la procedura viene eseguita con tempo freddo, è meglio mantenere il taglio al chiuso, sapendo che in questo ambiente il processo sarà più lento.

Come far radicare correttamente le talee di alloro?

La prima cosa è selezionare una pianta madre che sia in buona salute per estrarre una talea da seminare.

Con l’aiuto delle forbici o di un rasoio molto affilato, il taglio deve essere rimosso seguendo la caratterizzazione ideale che presenteremo in seguito.

Dopo aver avuto la talea, sarà il momento di seminarla. L’alloro ha la proprietà di potersi sviluppare direttamente nel luogo definitivo.

Tuttavia, gli specialisti raccomandano che la prima fase (fino a quando non produce il suo apparato radicale) venga eseguita in vaso.

I vasi dovrebbero contenere un substrato in grado di drenare l’acqua, ma allo stesso tempo trattenere l’umidità. Ora, con i vasi già preparati, dovremo immergere la base della talea in un ormone radicante .

Questo non è considerato un processo obbligatorio, ma aiuterà la produzione di radici a svolgersi più rapidamente. Il substrato è migliore se è umido quando si sta per posare la talea , quindi si consiglia di fare una buona annaffiatura circa 10 minuti prima.

Il foro per seminare il taglio si consiglia di aprirlo con l’aiuto di una matita o qualcosa di simile e non premendo direttamente con il taglio. Questo metodo eviterà che il ramo venga sottoposto a una forza maggiore del necessario e che possa potenzialmente scheggiarlo o romperlo.

Rafforzare la base della talea con l’aiuto del substrato e annaffiare con poca acqua per permettere al terreno di assestarsi e offrire maggiore stabilità. Successivamente sarà necessario tenere la talea in un luogo dove riceva luce indiretta, non ci siano correnti d’aria e la temperatura sia calda.

Come dobbiamo prendere le talee di alloro per piantarle?

Le talee di alloro verranno prelevate da quei rami più nuovi, che tendono ad avere una colorazione rossastra nella loro struttura .

Questi dovrebbero essere lunghi circa 20 centimetri e il loro diametro non supererà i 0,5 centimetri. Per quanto riguarda l’area di taglio , è meglio farlo a circa un centimetro di gemma.

Poiché è molto probabile che il ramo abbia foglie, sarà necessario rimuoverle quasi del tutto, lasciandone solo 2 o 3 che si trovano all’estremità superiore.

Quanto tempo dobbiamo lasciare le talee di alloro in acqua?

La quantità di acqua a cui vengono sottoposte le talee di alloro sarà decisiva per ottenere buoni risultati e questo dipende dal terreno. Sottoporli a un processo di radicazione in acqua non genererà i risultati positivi che sono possibili attraverso il metodo spiegato sopra.

È conveniente usare il compost o il compost?

L’alloro può svilupparsi bene senza l’ausilio di alcun additivo, purché il substrato dove viene posto sia di buona qualità. Ad ogni modo, aggiungere un po’ di materia organica al terreno prima di piantare la talea potrebbe essere utile.

Quanto tempo impiega di solito a fuoriuscire una talea di alloro?

Le talee di alloro impiegheranno almeno un mese per generare radici forti per la pianta da trapiantare nel suo posto finale.

Naturalmente, se nel processo è stato utilizzato un ormone radicante, questo periodo di tempo potrebbe essere molto più breve.

La cosa buona dell’alloro è che è molto nobile in termini di risultati che offre, quindi tagliare seguendo questi passaggi sarà quasi sempre vantaggioso. 

Se vuoi approfondire, puoi vedere: Semina un alloro .

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.