Suggerimenti

Come coltivare l’anatra e i giacinti d’acqua per un mangime economico per il bestiame

Ho un budget molto limitato. Sono sempre alla ricerca di modi per mantenere sani i miei animali e ridurre i costi di alimentazione.

Negli ultimi anni ho esplorato tutti i tipi di metodi per ridurre i costi del cibo. Cose come la fermentazione dei fagioli da grattare, la preparazione del mangime e la raccolta degli avanzi degli amici sono alcuni dei metodi più semplici che uso per risparmiare.

La verità è che non sempre ho tempo di seguire anche questi semplici trucchi. Ecco perché mi piace coltivare l’anatra e i giacinti d’acqua come integratore alimentare per il mio bestiame.

Lo si può fare gratuitamente, nel comfort della propria casa, senza quasi nessun lavoro al di là del normale raccolto.


Utilizzo di anatre e giacinti d’acqua come mangime economico per il bestiame

L’ambrosia e il giacinto contengono entrambi circa il 95% di acqua. È simile all’erba di grano coltivata in acqua senza terra (per esempio, come foraggio) o ad alimenti ad alta umidità come anguria, zucchine, ravanelli e cavoli.

A differenza di anguria e cavolo, che impiegano mesi per crescere, queste piante acquatiche possono letteralmente raddoppiare le loro dimensioni ogni 1-6 giorni in buone condizioni. Per questo motivo, a volte sono considerate erbacce invasive in molti corsi d’acqua stagnanti e ricchi di azoto in tutto il mondo.

A causa dell’elevato contenuto d’acqua di queste piante, il bestiame deve consumare grandi quantità di piante fresche per utilizzarle come fonte alimentare primaria. La maggior parte degli animali sarà saziata dal contenuto d’acqua prima di ingerire quantità sufficienti a soddisfare il loro fabbisogno nutrizionale giornaliero.

Per poterle utilizzare come alimenti di base, queste piante devono prima essere essiccate. Una volta essiccati, hanno un contenuto proteico simile (o superiore) a quello della soia. Tuttavia, questo richiede molto più lavoro e spazio.

D’altra parte, come il cavolo e l’erba di grano dati in pasto al bestiame, le lenticchie d’anatra fresche e il giacinto d’acqua sono una grande fonte di alimentazione supplementare nell’ambito di una dieta equilibrata. Proprio come queste altre prelibatezze sane e gustose, il vostro bestiame vi amerà (ancora di più) se aggiungerete queste piante facili da coltivare alla loro linea alimentare.


Iniziare a coltivare l’anatra e i giacinti d’acqua

Bastano poche cose per iniziare a coltivare queste piante a casa.

  • Contenitori d’acqua
  • Una fonte di fertilizzante naturale (ad es. concime animale, acqua di stagno per anatre, vermi, ecc.)
  • Utensili per la raccolta
  • Acqua
  • Piante di anatra e giacinto d’acqua per iniziare

Sono volutamente vago sul tipo di attrezzatura di cui avete bisogno. Infatti, una volta iniziato, troverete che potete coltivare queste piante in quasi tutti i contenitori che trovate, per continuare ad aumentare la vostra produzione.

Ci sono alcuni elementi chiave da considerare nella scelta delle attrezzature di produzione.

Prima di tutto, entrambe le piante crescono sulla superficie dell’acqua. Più grande è la superficie del vostro contenitore, più spazio dovrà crescere.

Significa anche che estraggono l’ossigeno dall’aria, piuttosto che dall’acqua. Così non dovete preoccuparvi della circolazione dell’acqua o dell’ossigenazione. Infatti, lo fanno molto meglio in acqua che è essenzialmente stagnante. Anche il vento può rallentare la produzione.

I contenitori che sono poco profondi e larghi funzionano meglio. Tuttavia, è possibile utilizzare anche ciò che si ha a disposizione. I cassonetti, i secchi, le pentole, i contenitori per alimenti sfusi, i vecchi frigoriferi, i cassetti dei frigoriferi e molto altro ancora possono funzionare bene per cominciare.

Queste piante sono poi purificatori d’acqua naturali. Tendono a crescere spontaneamente in luoghi come gli impianti di trattamento dei rifiuti umani o le aree di deflusso delle piogge vicino a prati troppo fertilizzati perché prosperano in condizioni in cui la maggior parte delle altre piante acquatiche soffrirebbe di sovraccarico di azoto e fosforo.

Infine, a queste piante piacciono le temperature calde. Il giacinto d’acqua morirà sotto i 40 °F. Il giacinto d’acqua può svernare nei climi più freddi, ma non è produttivo fino a quando il clima e le temperature esterne non si riscaldano. La produttività è fortemente influenzata dal livello di calore nell’aria e nell’acqua di queste piante.


Impostazione del sistema di produzione


1. Scegliete la vostra posizione

Se avete una serra che rimane al di sopra del congelamento, funzionerà perfettamente. In caso contrario, potete utilizzare le zone soleggiate della vostra casa o un’altra zona che rimane calda.

Potete anche coltivarli utilizzando gli stessi sistemi di riscaldamento e di illuminazione che usate per far crescere il foraggio germogliato o il seme di partenza. Nota : Sono necessari diversi contenitori, anche se sono progettati per drenare l’acqua piuttosto che trattenerla, come i semi e il foraggio.


2. Scegliete i vostri contenitori

Le possibilità dei contenitori sono quasi infinite.

Ho barili neri e bidoni della spazzatura pieni d’acqua che uso come dissipatori di calore per aiutare a regolare la temperatura nella mia serra. Funzionano molto bene per la coltivazione invernale.

Appena fa caldo nella mia zona, ho installato 8 euro di piscine per bambini nel mio giardino e in altre aree recintate (per evitare che il mio bestiame le raggiunga). Ho lasciato giocare le mie anatre e sono sceso in piscina prima di chiuderla e di aggiungere piante. Questi contenitori poco profondi e larghi permettono di coltivare molta terra per pochi euro.

Mi piace coltivarli in ogni angolo di uno spazio caldo e ben illuminato con lettiera per gatti e contenitori di succo di frutta. Mettere questi contenitori vuoti sul lato con il coperchio. Usate un cutter per tagliare una grande apertura che userete come grow room e sarete pronti a crescere!

Se non si dispone di contenitori, verificare con il centro di riciclaggio locale. Molti di loro hanno difficoltà a trovare sbocchi per la lavorazione della plastica e sarebbero lieti di fornirvi dei bidoni gratuiti.

Le piante di ambrosia sono minuscole e possono crescere in una tazza di tè. Le piante di giacinto d’acqua sono più grandi e richiedono contenitori più grandi.


3. Aggiungere acqua e fertilizzante naturale

Come ho già detto prima, queste piante sono maiali di azoto e fosforo. Quindi il letame bovino è la fonte ideale di fertilizzante per loro.

Se avete le anatre, potete coltivare l’anatra e il giacinto d’acqua nell’acqua sporca del vostro stagno o della vostra piscina.

Oppure mettere un cucchiaio di letame di pollame o di vermi o due cucchiai di letame di ruminanti in ogni gallone d’acqua utilizzato. Mescolare la miscela di letame e lasciarla mescolare per qualche giorno fino a quando l’acqua non sarà salmastra.

Non preoccupatevi di essere perfetti. Questi impianti hanno un’elevata tolleranza. Potete aggiungere più acqua per diluire o più concime da fertilizzare in seguito se le vostre piante non crescono così velocemente come dovrebbero.


4. Aggiungete l’anatra e il giacinto d’acqua al vostro contenitore

Una volta che l’acqua è salmastra, aggiungete le vostre piante. Poiché queste piante crescono così facilmente, spesso è possibile ottenere piante libere dai proprietari degli stagni. Potete ordinare queste piante anche online presso i fornitori di piante acquatiche. (Nota: alcuni stati limitano queste piante perché possono essere invasive)

Per il giacinto d’acqua, almeno 3-4 piante madri devono essere raggruppate per la riproduzione. In un contenitore più grande, come una piscina per bambini, l’utilizzo di 6-8 piante vi darà risultati ancora più rapidi.

Per l’ornitorinco, per iniziare, puntare a coprire circa 15 dello spazio con piante.

Se non avete abbastanza piante per riempire tutti i contenitori contemporaneamente, iniziate con un solo contenitore. Mentre si riproducono, trasferite alcune delle vostre nuove piante negli altri contenitori fino a quando tutti i contenitori sono pieni.

La prima volta che li ho coltivati, ho iniziato con una tazza di anatra. Nel giro di pochi mesi avevo ricoperto la superficie di un laghetto da 3.500 galloni con loro. (I miei polli e le mie anatre hanno mangiato bene quell’anno!)


5. Raccogliete e nutrite il vostro bestiame

Si può raccogliere con quasi tutti i setacci. Mi piace usare i filtri mestolo che hanno all’Euroshop. Per la raccolta in contenitori più grandi, i filtri a siviera possono facilitare la raccolta precoce.

Ricordatevi di lasciare almeno 3-6 giacinti d’acqua e 15 dell’anatra nel vostro contenitore in modo che possano continuare a riprodursi.

Per le anatre, basta gettare il raccolto nel loro laghetto o nello stagno e guardarle mentre lo divorano.

Per i polli, distribuire come per le altre verdure fresche. I polli preferiscono il giacinto d’acqua. Una volta che se ne saranno andati, passeranno all’ambrosia.

Nel caso dei maiali, è possibile aggiungere il raccolto alla loro dieta normale.

Nel caso delle capre, fare attenzione a far defluire l’acqua in eccesso dopo la raccolta.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *