Suggerimenti

La soggezione delle piante o istruita

Il tutoraggio o l’assoggettamento di alcune piante , arbusti e alberi da frutto è uno dei compiti culturali essenziali nel frutteto e nell’orto biologico. Così le colture possono avere un supporto su cui appoggiarsi e poter crescere correttamente, si evita che i frutti e le foglie vengano danneggiati dal contatto con il terreno e si ottiene che luce e aria possano raggiungere bene tutta la pianta e favorire l’omogeneità maturazione dei frutti. Inoltre, semplifica le attività di cura e riduce il rischio di problemi successivi con parassiti e malattie.

Inoltre, il tutore può servire per ombreggiare altre colture che potrebbero essere danneggiate da molte ore di sole intenso e può essere utilizzato come composto decorativo nel nostro frutteto e giardino.

Insegnato negli alberi da frutto

Soprattutto peri e meli avranno bisogno dell’aiuto di un palo (palo di legno) su cui appoggiarsi a lungo per poter crescere bene. Quando pianti l’albero a radici nude, devi prima posizionare il candeliere (in questo modo evitiamo di danneggiare le radici dell’albero) una volta scavata la buca. Nel caso in cui pianti un albero con una zolla, devi posizionare il supporto con un angolo di 45º in modo che le radici non vengano danneggiate.

È importante posizionare il montante in modo tale che quando il vento soffia l’albero si inginocchi verso di esso e possa essere sostenuto.

Piante che necessitano di tutoraggio o supporto

Se coltiviamo fagioli, fagiolini, pomodori, peperoni, piselli, cetrioli, melanzane, zucche o fave, dobbiamo tenere presente che sono colture che necessitano di un qualche tipo di supporto per crescere in verticale.

Si possono utilizzare supporti realizzati con materiali come legno o canne, infatti si possono sfruttare i resti di potatura per utilizzarli per i tutori. Inoltre, vengono utilizzate reti o corde di materiali organici.

Bisogna considerare se la coltura avrà bisogno o meno di un tutore perché si installa praticamente in contemporanea al trapianto della piantina per favorire il suo attaccamento al tutore ed evitare anche danni alle radici.

Tipi di tutoraggio

L’obiettivo del tutorato è quello di offrire supporto alla pianta, e per questo possiamo utilizzare molti strumenti. I materiali che usi devono essere abbastanza resistenti da sostenere il peso della pianta matura e dei suoi frutti, resistere ai venti, ecc. Inoltre si consigliano materiali di buona qualità e che resistono bene all’esterno.

Insegnato al cavalletto

Con il fondo a terra (più profondi saranno i venti) e incrocia e lega i pali in alto.

Insegnamento semplice

Viene utilizzato un palo o supporto per pianta

Istruito sotto forma di tepee o tenda indiana

È spesso usato per fagiolini, fagioli di Lima e piselli. Un modo molto semplice per insegnare usando 5 o 6 canne che formano una tenda indiana o un tepee formando un cerchio.

Tipi di passata per pomodori

Possiamo metterli in forme triangolari, rotonde o quadrate per facilitarne la crescita. Possiamo fare lo stesso con altre piante che necessitano di tutoraggio.

Adatta le tipologie di tutoraggio alla disponibilità di spazio e, perché no, all’effetto estetico che vuoi dare al tuo frutteto o giardino. Questo tutorial a forma di triangolo è un’altra opzione molto ingegnosa e pratica

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.