Suggerimenti

Trapianto di pomodori: [Come farlo passo dopo passo]

Il trapianto di pomodori è un’azione che dobbiamo applicare per godere di una pianta forte e capace di produrre un raccolto abbondante .

Il successo di questa procedura partirà dalle condizioni che ha la pianta e da come è il terreno dove vengono coltivati ​​i pomodori .

Significa che è fondamentale che ci sia un buon clima, oltre che una corretta preparazione del terreno che riceverà la pianta.

Ad ogni modo, non preoccuparti perché qui ti forniremo tutti i dettagli sul passo dopo passo che devi rispettare.

Passaggi da seguire durante il trapianto di pomodori

  1. Definisci dove si stabiliranno le piantine. La cosa migliore in questo passaggio è pianificare molto bene lo spazio se hai intenzione di utilizzare diverse piante. Fare semplici segni sul posto è più che sufficiente.
  2. Inumidisci il terreno. Qui vale sia per il semenzaio dove si trovano le piantine, sia per lo spazio dove verranno trasferite.
  3. Aprire il numero di fori necessari. È importante tenere conto delle dimensioni che la pianta ha raggiunto per definire lo spazio da occupare, poiché l’idea è che le radici siano stabilite comodamente e non in modo affollato.
  4. Rimuovi la piantina dal semenzaio e spostala nel nuovo spazio. È necessario prestare la massima attenzione qui per causare il minor stress possibile. Inoltre, è fondamentale evitare di rompere la zolla radicale poiché potrebbe compromettere drasticamente la salute della pianta .
  5. Copri gli spazi con la terra. A questo punto l’unica cosa a cui prestare attenzione è che il terriccio non copra le foglie inferiori che ha la pianta .
  6. Acqua. L’irrigazione è molto importante perché aiuta a compattare il terreno, eliminare le sacche d’aria e facilitare l’insediamento delle piantine più saldamente.

Prima di iniziare a trapiantare i pomodori

  • Quello che dovresti prendere in considerazione prima di iniziare è che il terreno ricevente per le piantine è di buona qualità.
  • Trattandosi di una procedura che di solito si fa molto in casa, è meglio aggiungere materia organica al terreno qualche tempo prima del trapianto .
  • Anche la temperatura che esiste quando si avanza nel processo è importante. Idealmente, tutto è fresco.
  • Per quanto riguarda le piantine, molto dipenderà dalle loro condizioni iniziali di impianto.
  • Se sono molto vicini tra loro, è meglio eseguire il processo non appena appare il primo foglio.
  • Nel caso in cui abbiano una buona separazione e non ci sia il rischio che le loro radici si impiglino, puoi aspettare che abbiano circa quattro foglie.
  • Anche il controllo delle condizioni delle piantine è importante. Qui è necessario valutare se crescono normalmente e sani.
  • Nel caso in cui noti che una delle piantine ha un brutto aspetto o è molto più piccola delle altre, è meglio scartarla.

Strumenti che puoi usare per trapiantare i pomodori

Gli strumenti che dovrai avere a portata di mano per avanzare durante questo processo sono:

  1. Piantine dove avverrà la fase iniziale della semina e che devono avere un corretto funzionamento affinché si sviluppino buone piantine.
  2. Materia organica, che può essere letame o compost , per preparare il terreno dove le piantine si stabiliranno definitivamente.
  3. Annaffiatoio.
  4. Pala da giardino per scavare le buche nel terreno dove si stabiliranno le nuove piantine.
  5. Picchetti per garantire che la pianta rimanga eretta durante la sua crescita.

Punti importanti da considerare dopo il trapianto di pomodori

  • La pianta del pomodoro è una specie di pianta che si sviluppa a livello strisciante . Ciò significa che sia le foglie che i frutti colpiranno il suolo.
  • Per migliorare questa condizione e garantire livelli più elevati di produttività e qualità al raccolto, sarà necessario porre dei paletti dopo il trapianto.
  • Uno dei motivi principali che portano a questo è che i pomodori sono frutti molto delicati che potrebbero essere abusati a contatto con il terreno.
  • Inoltre, il tutoraggio non è una procedura complessa, ma può essere svolta con bastoncini di materiali diversi.
  • L’idea è quella di scavare una buca vicino alla base del pomodoro (senza intaccare la sua radice) e stabilire il bastoncino prescelto. Questo dovrebbe essere molto fermo.
  • Con l’aiuto di nastri di stoffa o altro materiale che aiuti a fissarlo, ma non eserciti danni sulle parti della pianta , si lega .

Questo è il modo più semplice per applicare questo metodo, ma ce ne sono molti altri.

Ad esempio, puoi utilizzare due pali alle estremità di una fila di piante di pomodoro e inserire una rete.

Quindi, man mano che la pianta di pomodoro cresce, devi guidarti con la rete, facendo passare i suoi rami e frutti attraverso i fori per dare loro supporto.

Piantare pomodori negli orti domestici è comune perché, eseguendo bene i passaggi precedenti, sarà possibile ottenere un ottimo raccolto.

E considerando che è un frutto molto gustoso, ne varrà la pena.

Potrebbero interessarti anche:
  • [10 Proprietà Fantastiche] di Pomodoro: le conoscevi?
  • Come fertilizzare i pomodori: [Utilità, data, prodotti e moduli fatti in casa]
  • Elenco dei principali parassiti e malattie del pomodoro
    • Bruco di pomodoro: [come identificarlo e combatterlo]
    • Tuta Absoluta o Falena del Pomodoro: [Come Identificarla e Combatterla]
  • Potare i pomodori: [Quando farlo, strumenti, forme e utilità]
  • Irrigazione del pomodoro: [Necessità, Frequenza e Procedura]
  • Tipi di Pomodori e Varietà Più Coltivate: Guida Completa [breadcrumb]
  • Pomodoro Kumato: [Semina, cura, irrigazione, substrato e parassiti]

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.