Suggerimenti

Seminare il basilico: [Pianta, cura, irrigazione, substrato e parassiti]

 Sai cosa? Adoro il basilico. E adoro coltivare i miei basilico.

Perché? La verità è che non saprei da dove cominciare. Ma,  Ti do alcuni motivi: 

  • Ha proprietà medicinali .
  • Agisce come repellente per zanzare e altri insetti.
  • È carino e ha un buon profumo.

Hai bisogno di più motivi? 

 

La semina del basilico passo dopo passo:
  • Quando? Nelle zone calde a febbraio e nelle zone fredde da aprile.
  • Dove? Area che riceve molta luce solare. Evita i climi molto freddi.
  • Tempo di raccolta? 40 giorni.
  • Come prepariamo il terreno? Substrato leggermente acido, pH compreso tra 5,7 e 6,2. Terreno che drena bene.
  • Come paghiamo? Materia organica (escrementi di animali e detriti fogliari). Non in eccesso.
  • Come innaffiamo? Ideale, gocciolare.
  • Quanto spesso annaffiamo? Abbondante e costante. Senza allagamenti. In estate tutti i giorni. Richiede umidità costante.
  • Come seminiamo? In vaso di 15 cm di profondità e 15 cm di diametro. A terra 1 cm di profondità. Distanza tra ogni seme di circa 2 cm.
  • Come raccogliamo? Taglia le foglie più nuove e meno mature. Potare frequentemente.
  • A cosa lo associamo? Aglio , pomodoro , melanzana , cetriolo e pepe .
  • A cosa NON ci associamo? Niente in generale.
  • I parassiti e le malattie più comuni? Mosca bianca , minatore di foglie , tripidi , lumache e funghi .

 

Il basilico è una delle erbe più facili da piantare, inoltre ci dà grandi benefici.

Coltivarlo può essere molto gratificante poiché non solo ci consente di sfruttare le proprietà medicinali che offre, ma allo stesso tempo potremo goderne il sapore e l’ aroma unici in un’ampia varietà di ricette culinarie.

Se uno dei tuoi scopi è quello di avviare il tuo orto urbano , domestico o ecologico , la coltivazione del basilico diventa un’alternativa ideale . Inoltre è una pianta che cresce velocemente .

Scoprirai che è molto facile coltivarlo e non richiede molto spazio . Inoltre, il suo aspetto è piacevole alla vista , quindi migliorerà senza dubbio il luogo in cui lo metti, sia a casa, in ufficio o nel tuo giardino.

 Come se non bastasse, il basilico ha anche la proprietà di respingere zanzare, tarme e tanti altri insetti fastidiosi e dannosi. 

C’è una grande varietà di varietà di basilico , ognuna con un sapore e un aroma unici . Cerca di conoscerne il più possibile e incoraggiati a coltivare quelli che più attirano la tua attenzione .

Non aspettare più!

Lo sapevate…
In India, il basilico viene spesso coltivato vicino a templi e case, dove viene utilizzato come disinfettante e deodorante per ambienti.

 

Condizioni necessarie per la coltivazione del basilico

Per seminare il basilico dobbiamo prestare attenzione ai seguenti requisiti:

Compost

Richiede una concimazione mensile , con bassa umidità. Una buona dose di nutrienti assicura un buon raccolto . Dovrebbe essere ricco di humus .

Suggerimenti per il compostaggio

Il terreno va concimato prima della semina , senza concimi in eccesso per non sacrificare il sapore delle foglie.

I nutrienti e la qualità del suolo possono essere aumentati con un compost composto da detriti vegetali ed escrementi animali.

Se preferisci, puoi usare il terriccio fogliare , che si forma dai resti delle foglie cadute quando si mescola al terreno.

Irrigazione

Richiede umidità e annaffiature costanti , poiché è una pianta che si disidrata facilmente , soprattutto nei periodi molto caldi. La terra dovrebbe essere annaffiata, evitando le pozzanghere.

Lo sapevi che il basilico…
È l’ingrediente principale del famoso pesto.

Raccomandazioni per l’irrigazione

L’ideale è annaffiarle frequentemente , ma in piccole quantità per non formare pozzanghere sul terreno.

Tieni sempre presente che un eccesso di acqua può annegare la tua pianta , poiché le radici non sopportano bene i terreni molto umidi.

Si può optare per un’irrigazione a goccia , in modo da mantenere il terreno con un buon grado di umidità , ma non eccessivo.

Assicurati che il terreno abbia un buon drenaggio . Una buona idea per facilitare il corretto drenaggio dell’acqua è il pacciame con pacciame o foglie di consolida maggiore.

Si consiglia di annaffiare direttamente sul terreno , senza bagnare le foglie.

Innaffia le tue piante al mattino in modo che l’acqua abbia il tempo di nutrire il terreno ed evaporare . Di notte è più probabile che ristagni.

Il substrato

Il terreno dove viene coltivato il basilico deve essere sciolto , ben drenato e ricco di sostanza organica.

E ‘preferibile che il suolo è profondo e ha una buona ventilazione , anche se è necessario assicurarsi che non ci sono , non forti venti abbastanza , dal momento che possono rompere le foglie di basilico, una volta cresciuto .

Il basilico va seminato preferibilmente in semenzaio , in quanto è molto utilizzato come condimento in cucina , oltre a fornire una migliore protezione dal gelo e da altre intemperie .

Tuttavia, possiamo anche farlo direttamente a terra.

Il pH indicato può essere leggermente acido, tra 5,7 e 6,2

Suggerimenti sul substrato

Assicurati che il tuo terreno abbia un alto contenuto di materia organica . Questo migliora la capacità del terreno di umidità cablaggio.

Se si semina in semenzaio , il substrato più consigliato per la semina del basilico si chiama “per piantine” , anche se funziona anche il “substrato per piante da interno”.

Non c’è bisogno di pagare in eccesso. È sufficiente applicare una piccola quantità prima di piantare. Quindi, può essere pagato una volta al mese o ogni due mesi , a seconda delle condizioni del terreno.

Il substrato deve essere ben areato e avere un buon drenaggio.

Se hai problemi di drenaggio aggiungi sabbia, perlite o vermiculite.

Tempo metereologico 

Essendo troppo sensibile al gelo , è meglio coltivare il basilico in un clima caldo.

La sua coltivazione è consigliata nel periodo primaverile . Si può seminare da febbraio nelle zone calde , e da aprile nelle regioni più fredde.

Raccomandazioni climatiche Climate

Se vivi in ​​un clima freddo , è meglio coltivare il basilico in casa.

Prediligono temperature tra i 15 e i 20°C , anche se alcune varietà possono sopportare temperature leggermente superiori.

Il suo sviluppo si ferma completamente al di sotto di -2 ºC

È favorevole alla loro crescita collocarli in un luogo ben illuminato , con sole diretto . Tuttavia, tollerano bene l’ombra durante il giorno, purché non sia assoluta.

Prima di seminare il basilico

semi

I semi di basilico possono essere raccolti in autunno e conservati in un sacchetto di carta , oppure puoi acquistarli in un negozio di giardinaggio.

Scegli la varietà che desideri, oppure puoi piantarne diverse alla volta. Una combinazione di diversi tipi di basilico renderà il tuo giardino fantastico.

Temperatura

La temperatura ideale dovrebbe essere di 20 ºC.

PH

Controlla il pH del terreno. L’intervallo deve essere compreso tra 5.7 e 6.2

Passaggio

In generale, piantare il basilico è facile e non problematico . Un terreno con abbastanza nutrienti sarà sufficiente .

Il terreno va concimato prima della semina , senza concimi in eccesso per non sacrificare il sapore delle foglie.

Cerca di non pagare più del dovuto.

Dove piantare il basilico?

Il terreno deve essere umido e avere un buon drenaggio per evitare ristagni d’acqua.

Si consiglia di seminare il basilico in semenzaio o vaso . I semi possono essere seminati anche direttamente nell’orto o nel frutteto .

Il vaso dovrebbe avere un diametro di almeno 15 centimetri per avere una superficie di semina sufficiente, in modo che i semi non germoglino troppo vicini tra loro.

Anche la profondità minima deve essere di 15 cm.

Per preparare i contenitori, riempiteli con una miscela di parti uguali di perlite, vermiculite e torba .

Quindi premere leggermente il composto per eliminare le sacche d’aria . Inumidisci la miscela con acqua per favorire l’ambiente ideale per la germinazione dei semi.

Come coltivare il basilico

Quando?

Si consiglia di seminare da febbraio nelle zone calde e da aprile nelle regioni più fredde . Non molto dopo, in modo che tu possa ottenere il massimo dal tuo raccolto e che le tue foglie durino il più a lungo possibile.

È una pianta annuale e muore solitamente in autunno , con l’arrivo delle basse temperature.

Il processo di piantagione del basilico

  1. I semi possono essere seminati ad una profondità di 1 cm . In genere impiegano dai dieci ai quindici giorni per germogliare.
  2. Si consiglia di scavare buche distanziate. Almeno 20 cm l’uno dall’altro in modo che la pianta di basilico possa svilupparsi bene e abbia abbastanza spazio.
  3. Se vuoi coltivare il basilico in casa, non avrai altra scelta che farlo in vaso. Questo non è male, semplicemente il percorso verso la crescita sarà più limitato.
  4. Sii moderato con il numero di semi che semini , poiché il basilico tende a germogliare molto bene e abbastanza rapidamente. Potrebbe essere necessario regalare piante per non saturare il tuo giardino.
  5. La distanza tra ogni seme può essere di circa 2 cm . Ciò garantirà che le piantine crescano sane e forti e non competano tra loro per la luce.
  6. Dopo averli depositati sul terreno, ricoprire i semi con un sottile strato di terriccio. È importante mantenere il semenzaio all’ombra e con umidità costante fino al momento della germinazione.
  7. Sommario

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *