broccoli

Informazioni sui broccoli – Coltivazione di piante di broccoli per neonati

Se entrate in un ristorante abbastanza carino in questi giorni, potreste scoprire che il vostro lato del broccolo è stato sostituito da qualcosa chiamato broccolo, a volte chiamato “baby broccoli”. Cos’è il broccolo? Sembra un broccolo, ma lo è? Come si coltiva il broccolo? Qui sotto troverete informazioni sulla coltivazione del broccolo e sulla cura del broccolo per bambini.

Cos’è il broccolo?

Il broccolo è un ibrido tra il broccolo europeo e il gai lan cinese. In italiano, la parola broccoli significa “broccoli per bambini”, da cui l’altro nome comune. Anche se parzialmente composto da broccoli, a differenza dei broccoli, il broccolo ha fiori molto piccoli e un gambo tenero (non c’è bisogno di sbucciarlo!) con grandi foglie commestibili. Ha un gusto sottile e dolce.

Informazioni sui broccoli

Broccoli è stato sviluppato in un periodo di otto anni dalla Sakata Seed Company di Yokohama, Giappone, a Salinas, California, nel 1993. Originariamente chiamato aspabroc, è un ibrido naturale piuttosto che geneticamente modificato.

Il nome originale aspabroc è stato scelto per i toni degli asparagi che ricordano l’ibrido. Nel 1994, Sakata ha collaborato con Sanbon Inc. e ha iniziato a commercializzare l’ibrido con il nome di Asparation. Nel 1998, una partnership con la Mann Packing Company ha portato alla denominazione del raccolto Broccollini.

A causa dei molti nomi che sono stati dati al broccolo, si trova ancora sotto molti dei seguenti nomi: asparagi, asparagi, broccoli dolci per bambini, bimi, broccoletti, broccoletti, broccoletti, broccoletti germogliati e tendertem.

Ricchi di vitamina C, i broccoli contengono anche vitamine A ed E, calcio, acido folico, ferro e potassio, il tutto con solo 35 calorie per porzione.

Coltivazione di broccoli per bambini

La coltivazione del broccolo ha requisiti simili a quelli del broccolo. Sono entrambe colture a clima fresco, anche se il broccolo è più sensibile al freddo rispetto al broccolo, ma anche meno sensibile al calore rispetto al broccolo.

I broccoli crescono in terreni con un pH compreso tra 6,0 e 7,0. Iniziate a seminare in casa all’inizio della primavera o all’inizio dell’autunno, a seconda di quando volete raccogliere. Spostare le piante all’aperto quando hanno da 4 a 6 settimane.

I trapianti spaziali vengono effettuati a un piede di distanza e due piedi di fila. In caso di dubbio, è meglio avere più spazio tra le piante, perché i broccoli possono essere abbastanza grandi.

Broccoli per la cura del bambino

Pacciamare le radici della pianta per aiutare a trattenere l’umidità, ritardare le erbacce e mantenere la pianta fresca. I broccoli hanno bisogno di molta acqua, almeno 1 o 2 cm (2,5-5 cm) a settimana.

I broccoli saranno pronti per la raccolta quando le gemme cominceranno a formarsi e le foglie saranno di colore verde chiaro e verde scuro, normalmente da 60 a 90 giorni dopo la semina. Se si aspetta che le foglie diventino gialle, le teste dei broccoli appassiscono invece di essere croccanti.

Come per i broccoli, una volta tagliata la testa, finché la pianta è ancora verde, i broccoli vi ricompenseranno con un raccolto finale di fiori.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *