Cipolle

Cos’è una cipollina? – Consigli per la coltivazione delle cipolline

È primavera e il mercato dell’orto o del contadino, a seconda dei casi, è pieno di verdure fresche, tenere e deliziose. Uno dei più versatili è il cipollotto. Questa bellezza vi farà piangere (capite?). Allora, cos’è una cipollina? Continuate a leggere per saperne di più sulla coltivazione delle cipolline e sul loro utilizzo.

Cos’è una cipollina?

Sembra esserci un po’ di confusione su cosa sia esattamente una cipollina. Può darsi che in Canada e nel Regno Unito si chiami cipolla verde. Inoltre, le cipolle verdi sono spesso chiamate cipolle verdi, il che le rende un po’ confuse da identificare. In parole povere, una cipolla verde negli Stati Uniti è anche un cipollotto. Lo stesso animale… ahem, allium.

Qual è la differenza tra una cipolla verde (erba cipollina) e una cipollina? Una cipolla verde ha delle sottili fronde verdi che crescono sopra il terreno con un piccolo gambo bianco sotto. Le cipolle verdi non sviluppano mai una lampadina, ma rimangono per sempre con un piccolo pezzo di stelo bianco.

Le cipolle ( Allium fistlosum ) assomigliano molto alle cipolle, ma hanno un piccolo bulbo di cipolla alla base. Sono prodotte da molte varietà di cipolle e possono essere rosse o bianche. Le dimensioni del bulbo variano a seconda del momento della raccolta e del tipo di cipolla

.
Vero, ma può essere piccolo come una cipolla o grande come una palla da baseball. Ha il sapore di una versione spenta delle varietà di cipolla matura, ma con un sapore molto più dolce, più dolce.

Usi per cipolline

Le cipolle possono essere usate allo stesso modo delle cipolle mature o delle cipolline. Tuttavia, avranno un sapore più pronunciato rispetto alle cipolline, quindi se non volete una tale esplosione di “erba cipollina”, usate la cipolla.

La cipolla è ideale sulla griglia, leggermente spennellata con olio d’oliva (comprese le verdure!) e grigliata con un esterno carbonizzato e un interno morbido e succulento. Fanno anche un favoloso “condimento” di cipolla dolce che è sublime su hot dog e spuntini mocciosi.

Si tratta di deliziose fette sottili, saltate in padella o gettate nel wok.

Cura delle cipolline

Il cipollotto deve essere coltivato, come avete indovinato, in primavera, da marzo a luglio. Il raccolto si svolgerà da marzo a maggio. Coltivare le cipolline è facile e, poiché occupano poco spazio e hanno un apparato radicale poco profondo, le piante possono essere messe qua e là in giardino o in vaso.

Potete comprare i semi da seminare o, se avete avuto un raccolto precedente (o se avete avuto un amico), lasciate maturare le teste dei semi e poi tagliatele. Mettete la testa del seme in un sacchetto di carta e lasciatela asciugare per due settimane. Ecco, hai i semi. Conservarli in un luogo fresco e asciutto.

Seminare i semi all’interno o all’esterno su un letto preparato. Rastrellare il letto per rimuovere detriti e pietre e modificare il terreno con un ammendante organico. Le cipolline hanno un pH compreso tra 6,0 e 7,0 in terreni ben drenati, ricchi di humus e soleggiati.

Seminare i semi ¼ ad una profondità di un pollice in linee distanziate di 6 cm l’una dall’altra. Non preoccupatevi troppo della vicinanza dei semi. Potete sempre sfoltirli e non buttate via quelli che sono già sfoltiti! Mescolare in un’insalata o soffriggere all’ultimo momento della cottura.

La cura delle cipolle è ora minima. Assicuratevi di fornire loro un pollice d’acqua alla settimana, a seconda della pioggia. Dare loro il fertilizzante liquido da 2 a 3 volte durante la stagione di crescita. Assicuratevi che l’area intorno alle cipolle sia priva di erbacce.

Potete continuare a coltivare cipolline tutto l’anno, all’aperto o in serra, piantandole successivamente ogni 3-4 settimane per un rifornimento costante di questo squisito allium. Le vostre cipolline saranno mature e pronte da mangiare in 8-12 settimane.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *

Cerrar