Fagioli

Controllo biologico dei coleotteri: come mantenere i fagiolini verdi in modo naturale

I fagioli di tutte le varietà sono abbastanza facili da coltivare ma, come tutte le piante, hanno la loro parte di malattie e parassiti che possono decimare un raccolto. Un grande predone è il coleottero, e lasciatemi dire che questi predoni non sono presenti solo in una varietà, ma in molti tipi diversi. Come tenere lontani i coleotteri dai fagiolini e dagli altri legumi può non essere la domanda scottante del nostro tempo, ma se sei un giardiniere che ha messo il cuore e l’anima nel campo di fagioli, vuoi delle risposte.

Aiuto, ci sono degli scarafaggi sulle mie piante di fagiolini!

Prima di tutto, niente panico. Non sei il primo e non sarai l’ultimo a trovare coleotteri sulle tue piante di fagiolini. Se state cercando di identificare il coleottero, fareste meglio a trovare un modo per controllare il coleottero nei vostri fagiolini.

  • Il coleottero giapponese – Un parassita può essere il coleottero giapponese. Questi parassiti sono stati introdotti inavvertitamente dal Giappone e si sono diffusi rapidamente nella maggior parte degli Stati Uniti orientali. Sono facilmente identificabili per il loro addome verde metallico e le ali abbronzanti. Se vivete nella parte occidentale o meridionale degli Stati Uniti, il coleottero giapponese non si è stabilito lì, quindi è probabile che il vostro coleottero sia di un tipo diverso.
  • Coleottero messicano dei fagioli – Un’altra infestazione di coleotteri potrebbe essere il coleottero messicano dei fagioli. Gli adulti e le larve masticano la parte inferiore delle foglie, i giovani baccelli e gli steli, lasciando un aspetto spettrale, frastagliato, simile a quello delle foglie. Gli adulti sono lunghi circa ¼ cm e sembrano grandi coccinelle gialle con 16 punti neri sulla schiena. Le larve sono lunghe 13 pollici con sei spine disposte longitudinalmente lungo il loro dorso di colore da arancione a giallo.
  • Cetriolo – Il coleottero cetriolo potrebbe essere un altro coleottero. Anche loro sembrano coccinelle, ma sono di un verde giallastro con 12 macchie nere. Troverete questi coleotteri che mangiano foglie di fagiolini, ma anche meloni, zucche, cetrioli, melanzane, piselli e alcune verdure, lasciando una versione scheletrata del fogliame.

Tutti questi coleotteri sono noti anche per banchettare con i baccelli dei fagioli in crescita, lasciando antiestetici buchi nei frutti.

Come tenere i coleotteri lontani dai fagiolini

Quando vedi per la prima volta gli avversari del coleottero, il tuo primo istinto è quello di sradicarli immediatamente, ma come controlli i coleotteri? Beh, so che alcuni di voi stanno pensando all'”insetticida” e se è vero che questa è la via più diretta, è troppo facile! Cercate di sporcarvi le mani prima di tutto e usate l’insetticida solo come ultima risorsa.

Il controllo biologico dei coleotteri nella sua forma più elementare è la raccolta manuale. Questa è la prima linea di difesa se non si è disgustati e i numeri non sono troppo scoraggianti. Provate a raccogliere a mano la mattina presto, quando i coleotteri sono lenti. Strappateli dalla pianta e versateli in un secchio di acqua saponata. Possono essere così letargiche che quando si cerca di tirarle fuori, cadono dalla pianta sul terreno o sugli arti inferiori. Provate a mettere un materiale di colore chiaro sotto la pianta per individuare l’abbandono e sbarazzarvene più facilmente.

Un altro mezzo di controllo biologico dei coleotteri può essere l’uso di trappole. Questi si possono trovare presso il locale centro di giardinaggio. Nessuno di questi metodi controllerà completamente la popolazione. Avete solo gli adulti. La tattica biologica può essere necessaria per vincere la guerra.

Ad esempio, nel caso del coleottero giapponese, le larve iniziano a schiudersi a metà estate. Questo è il momento migliore per utilizzare il vostro arsenale di controlli biologici per eliminare i parassiti. Parassiti, nematodi e funghi sono solo alcuni dei metodi disponibili per controllare il coleottero giapponese. Date una possibilità al benefico nematode mangia-insetti. Potete anche provare il Bacillus thuringiensis, una tossina insetticida che avvelena lo stomaco dello scarafaggio, o il Bacillus papillae bacteria, che infetta i vermi con la malattia delle spore lattiginose e si infiltra nel terreno per prevenire le generazioni future.

Controlli supplementari per i coleotteri biologici

Altre opzioni sono l’introduzione di insetti benefici come :

  • Coleotteri
  • Il pizzo verde
  • Rapporto di errore di hacking

Sono tutti predatori dello stadio uova e giovani larve di molti coleotteri.

Applicare anche terra diatomacea intorno alle piante. Provare un trattamento spot con combinazioni di sapone insetticida e olio di neem. Assicurarsi che le foglie superiori e inferiori siano completamente coperte. I trattamenti devono essere ripetuti ogni sette-dieci giorni se si trovano altri coleotteri.

Considerate la possibilità di piantare varietà di fagioli a maturazione precoce per controllare i coleotteri messicani, che sono al loro apice durante l’estate. Piantate una trappola di zinnia o calendula lontano dal giardino per attirare gli scarafaggi verso un pasto più gustoso. Inoltre, inserire aglio o erba cipollina tra i fagioli. Il forte odore spesso dissuade gli scarafaggi. Mantenere l’area intorno alle piante di fagioli libera da detriti e rimuovere il fogliame danneggiato o malato.

Infine, provate ad usare dei bicchieri di carta per proteggere le piantine o ad aggiungere una sottile zanzariera o una copertura per le colture, attaccati ai lati per evitare che i coleotteri adulti entrino. Tenete presente che tutti questi metodi di controllo biologico richiedono più tempo del controllo degli insetticidi e potreste dover combattere con diversi metodi, ma i risultati sono infinitamente più duraturi e più sani per voi e per l’ambiente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *