Orti di cura generale

Vischio

Il vischio viene notato nel periodo natalizio, quando i bouquet vengono solitamente appesi come decorazione – di solito nella speranza di catturare una coppia per un bacio veloce!

Il vischio è una pianta emiparassitaria che cresce sui rami di diverse specie arboree. Emiparesi significa che ottiene acqua e sostanze nutritive minerali dall’albero ospite, ma poiché ha le proprie foglie verdi, produce il proprio cibo attraverso la fotosintesi.

Molte persone considerano il vischio che cresce su uno dei loro alberi un problema, in quanto riduce la loro crescita e anche la loro salute generale, e può portare alla formazione della scopa delle streghe. Una pianta di vischio di grandi dimensioni potrebbe acuire o addirittura uccidere il ramo su cui cresce, o addirittura l’intero albero. D’altra parte, molte persone vogliono provare a coltivare le proprie piante, il più delle volte quelle che decorano le loro case durante le vacanze.

In natura, i semi di vischio sono diffusi dagli uccelli che ne mangiano i frutti. I semi vengono rigurgitati, escreti negli escrementi o, più spesso, attaccati al becco dell’uccello, e poi spazzati via dal ramo quando l’uccello cerca di rimuoverli. I semi sono ricoperti da un materiale appiccicoso, chiamato viscina, che li tiene saldamente in posizione.


Come coltivare il vischio

Cultura

Il vischio non crescerà su tutte le specie di alberi. I principali ospiti sono le mele, il biancospino, il tiglio e il pioppo, ma possono essere adatti anche aceri, salici, prugne e regni. Infatti, la maggior parte degli alberi e degli arbusti della famiglia delle Rosaceae ( Rosaceae ) possono essere adatti.

Varietà di vischio

Esiste solo la specie eterosessuale, Viscum album .

Semina del vischio

È possibile “seminare” i semi per cercare di far crescere il vischio, ma fate attenzione.

Anche se è possibile utilizzare i semi dei ramoscelli di vischio che sono stati conservati in casa durante il Natale, questo non è l’ideale. I semi potrebbero essersi essiccati troppo e non essere vitali. Inoltre, se raccolti in anticipo, i semi potrebbero non essere maturati correttamente.

Se le bacche di vischio si sono seccate, rimuovere i semi e immergerli in acqua tiepida per una notte. Otterrete i migliori risultati con il vischio fresco di un albero.

Spremere delicatamente i semi dalla bacca. Ne escono racchiusi in una palla di viscosa appiccicosa e gelatinosa. Cercate di toglierne il più possibile, poiché i semi tendono a germogliare meglio quando sono “puliti” a sufficienza, ma rimangono attaccati all’albero solo con un po’ di colla.

Poi si deve scegliere un albero adatto per piantarli. Scegliere rami di circa 15-20 cm di diametro e spingere i semi negli angoli della corteccia alla base del ramo. Scegliere un ramo che non sia troppo alto per facilitare la raccolta successiva.

Non tutti i semi germoglieranno, alcuni cadranno e altri saranno mangiati, quindi più si semina, più è probabile che si riesca ad avere successo. Ogni pianta risultante sarà maschio o femmina. Avrete quindi bisogno di almeno 2 piante, forse diverse per garantire entrambi i sessi, per le bacche.

Speriamo allora che tutto vada bene!


Come prendersi cura del vischio

Non è necessaria alcuna cura. Se i semi germinano, le piante cresceranno da sole.

Il vischio cresce molto lentamente durante i primi 3 o 4 anni, per allora dovrebbe aver prodotto qualche piccola foglia, quindi siate pazienti.

Se il vischio è troppo spesso, si può diradare una parte della crescita per evitare che cresca troppo e si impadronisca dell’albero. Inoltre, crescendo diventerà più pesante e potrebbe causare la rottura del ramo.

Stagione(e) di fioritura
Primavera
Stagione(e) del fogliame
Primavera, estate, autunno, inverno
Luce solare
Ombra parziale, pieno sole
L’altezza massima
Fino a 90 cm (3 piedi)
L’ultima trasmissione
Fino a 90 cm (3 piedi)
Tempo per il lancio finale
10-15 anni

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *