Orti di cura generale

fungo del miele

Il fungo del miele è una malattia molto distruttiva degli alberi e degli arbusti. Incrocia le dita che questo non accadrà mai sulle tue.


Descrizione

Il fungo del miele ( Armillaria ) è un fungo parassita che colpisce le radici, i tronchi e gli steli delle piante. Una foglia bianca e cremosa del fungo cresce tra la corteccia e il tessuto vegetale sottostante. Il fungo ha un odore molto forte come un fungo di tutti i giorni.

Il fungo sviluppa anche filamenti di funghi chiamati “rizomorfi”. Sono nere e potrebbero essere facilmente scambiate per vecchie radici di alberi, ma sono cave. Come le radici, possono essere spesse o sottili e consistere di uno o più fili ramificati. Si nutrono della pianta ospite ma crescono anche nel terreno fino a quando non trovano un’altra fonte di cibo – possono crescere fino a 1 metro all’anno.


Sintomi

L’identificazione dei funghi del miele può essere difficile, inizialmente la pianta infetta ricomincerà a diminuire. Il tasso di declino può variare notevolmente: le piante possono morire rapidamente, ma altre possono impiegare diversi anni per morire.

Alcune piante, soprattutto le conifere, fanno gocciolare la resina intorno alla base della pianta, rendendo più facile l’identificazione del fungo del miele.

I fili delle dimensioni di uno spago da stivale nero si trovano se si scava nel terreno sotto la pianta colpita, e in alcuni casi i fili cresceranno su legno morto. I fili tendono a muoversi in linea retta, quindi se una pianta in una siepe comincia a morire, è molto probabile che una ad una le piante vicine ad essa comincino a morire.

A volte gruppi di funghi color miele possono svilupparsi alla base delle piante infette in tarda estate o all’inizio dell’autunno.


Trattamento e controllo

Purtroppo non esiste più alcun trattamento chimico per il fungo del miele. Il controllo deve essere effettuato attraverso l’igiene del giardino. Determinazione delle piante infette e del loro apparato radicale Distruggere il materiale infetto.

Non lasciare alberi morti in giardino. Toglierli e mescolarli.


Piante resistenti al fungo del miele

Prevenire piuttosto che curare – è molto più facile acquistare piante resistenti ai funghi del miele che curare il problema una volta che è arrivato. Come la maggior parte dei parassiti e delle malattie, alcune piante sono più resistenti ai loro attacchi di altre. Ecco un elenco di alcune piante resistenti alla melata:

Se

Taxus baccata , ideale per la copertura. L’albero sempreverde può essere mantenuto tagliato e la sua altezza può essere facilmente controllata con una regolare potatura.

Viola

La malva sylvestris è un bellissimo arbusto, e un perfetto centrotavola per un letto o un bordo.

Faggio

Fagus , un’altra ottima alternativa per la copertura e in autunno è difficile superare la colorazione di questa siepe resistente ai funghi del miele, ma questo significa che bisogna rastrellare le foglie in inverno.

Box

Buxus , comunemente usato per siepi e topiari a bassa crescita. Le piccole foglie sono facili da tenere pulite e compatte. Anche se resistente al fungo del miele, la peronospora della scatola è un parassita in crescita.

Clematis

Se state cercando un alpinista, non cercate oltre. Pochissimi possono offrire l’abbondanza di fiori impressionanti e la vasta gamma di colori che le specie di clematide possono offrire – è difficile credere che sia legato ai ranuncoli!

Choisya

Choisya ternata- Fiore d’arancio messicano, un arbusto sempreverde compatto e profumato che cresce. Piacevole e resistente, è adatto a situazioni più esposte.

Hebe

Un arbusto popolare da usare in vasi, bordure e come siepe bassa. Esiste una vasta gamma di varietà, comprese alcune varietà alpine senza fiori.

Bambù

Nel posto giusto, queste piante erbacee possono creare un effetto sorprendente, e il dolce suono del vento che le attraversa può essere molto rilassante. Varietà come i fillostachiati possono essere molto invasive e dovranno essere controllate. Il pasto è più grumoso, ma si diffonderà lentamente.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *