Asteraceae

Foglia di chiodi di garofano Otto, coda di castoro


Ombrello a foglie di chiodi di garofano, coda di castoro

Tonno ai chiodi di garofano, coda di castoro, Othonna cheirifolia


Botanica

Nome latino: Othonna cheirifolia Sinonimi : Othonnopsis cheirifolia, Hertia cheirifolia.
Famiglia: Asteraceae, Composti < br>
Origine : Nord Africa

Tempo di fioritura: da marzo a luglio

.
Colore del fiore: giallo
.
Tipo di impianto :
Pianta mediterranea, sotto il cespuglio

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
perenne

.
Altezza:
40cm


Piantagione e coltivazione

Resistenza: duro, fino a -12 °C

.
Esposizione: soleggiato

.
Tipo di terreno :
drenante

.
Acidità del suolo:
tollerante
.
Umidità del suolo:
normale ad asciugare Uso: letto, vaso, roccia, pendio, giardino secco

.
Piantare, reimpiantare:
primavera, autunno

Metodo di propagazione: scrofa, taglio


Generale

Othonna cheirifolia , il chiodo di garofano o coda di castoro uthon è un sub arbusto, una pianta perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae. È descritto anche da altri due sinonimi latini: Hertia cheirfolia(utilizzata nella sua regione di origine) e Othonnopsis cheirifolia . Questa bella pianta è originaria del Nord Africa, presente soprattutto in Algeria e Tunisia. È un’ottima pianta mediterranea, ma anche un’interessante perenne adatta a giardini secchi o piante in vaso in altre regioni.


Descrizione della foglia di chiodi di garofano Sabina

L’Othonna cheirifolia è una pianta con fusti corti, ramificati ed eretti, che sono alti circa 30-40 cm e si allargano fino a circa 60 cm. I suoi steli si lignificano gradualmente, formando una sorta di piccolo arbusto basso e compatto. Il suo fogliame grigio-blu è sempreverde e denso. Le sue foglie sono spatolate, larghe 2 cm, lunghe da 8 a 12 cm, con una lama piatta, spessa e quasi succulenta. Sebbene si alternino, queste foglie sono elegantemente disposte nella stessa direzione sul fusto. Possono essere ristretti o separati, il che aiuta a regolare la loro esposizione al sole.

I tanti piccoli fiori formano un bocciolo giallo brillante largo 4 cm come margherite. Ogni capolino è portato sul fogliame. Questi fiori sono alimentati da insetti e producono acheni (semi).


Come usare e far crescere la foglia di chiodi di garofano?

L’Othonna cheirifolia è una pianta xerofila, molto resistente alla siccità una volta ben radicata. Sebbene possa resistere a gelate occasionali fino a -12°C o anche più elevate, non tollera inverni freddi e umidi con temperature variabili. Per questo motivo è considerata una pianta mediterranea. D’altra parte, una sorgente ben irrigata gli permette di crescere bene.

La coda del castoro cresce in terreni drenanti e ricchi di minerali: ghiaia, sabbia, ciottoli, da poveri a moderatamente ricchi. Questa pianta perenne cresce anche nel terreno drenato da un pendio o in vaso. Richiede un’esposizione molto soleggiata. L’othonna cheirifolia viene piantata in autunno nella regione mediterranea o all’inizio della primavera nelle zone meno temperate. Fiorisce da marzo a luglio, e talvolta anche in inverno. Il rinvaso in climi freddi e umidi lo protegge dalla pioggia e dal freddo in inverno. È meglio testare la sua resistenza nel vostro clima con alcune talee ben radicate, ma tenete una pianta di riserva al riparo per sicurezza.

I cespi deflorati possono essere tagliati via via che si procede, ma è anche possibile conservarne alcuni per raccogliere i semi. La pianta può essere potata se necessario, rinfrescata o spogliata dei rami che hanno sofferto durante l’inverno.


Come moltiplicare Othonna cheirifolia ?

In primavera, i semi fini si depositano sulla superficie di un substrato di tipo suolo di cactus (13 sabbia o ghiaia, 13 marna da giardino, 13 compost) e vengono mantenuti umidi. Germinano da 22°C in 1-3 mesi.

Il taglio degli steli lignificati è possibile a partire dalla metà della primavera. Il taglio degli steli non illuminati viene effettuato mediante abbattimento.


Specie e varietà di Othonna

150 specie di questo genere, per lo più di origine africana

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *