Cactaceae

Fiore di preghiera


Fiore di preghiera

Echinopsis mirabilis


Botanica

Nome latino: Echinopsis mirabilis

.
Famiglia: Cactaceae, Cactus
Origine : Argentina Santiago Del Estero


primavera, estate

.
Colore del fiore: bianco
.
Tipo di impianto :
cactus

Tipo di vegetazione: perenne

.
Tipo di fogliame:
succulento

.
Altezza:
da 12 a 15cm


Piantagione e coltivazione

Forza : a -4° sec.
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno :
ben drenato

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
secco Uso: roccia, vaso piantagione, vaso primavera

.
Metodo di propagazione : semina Dimensione : non potatura
.
Malattie e parassiti :
cocciniglie di insetti


Generale

Echinopsis mirabilisou La setiechinopsis è un cactus generalmente solitario del genere Echinopsis che comprende 120 specie di cactus perenni. Originario dell’Argentina, più precisamente della regione di Santiago del Estero, è un cactus cilindrico allungato.

L’Echinopsis mirabilis ha un corpo grigio-marrone con un diametro di due centimetri e un’altezza massima di 15 cm. Ci sono fino a 11 costole leggermente ondulate, areole che circondano uno sperone centrale bianco o grigio lungo fino a 2 cm. Produce bellissimi fiori bianchi notturni con un profumo che ricorda i bellissimi fiori notturni. La fioritura avviene di solito in tarda primavera e in estate. Non è raro vedere più fiori aperti nella stessa notte.


Condizioni di crescita

Grazie alle sue piccole dimensioni, l’Echinopsis mirabilis ama crescere all’ombra di una pianta più grande, ma ha bisogno di diverse ore di sole al giorno. Nelle zone dove l’inverno è secco e mite, può essere installato nel terreno in un giardino roccioso. Il terreno deve essere ben drenato, sassoso e mai troppo bagnato. In estate, se il clima è molto caldo e secco, deve essere annaffiato abbondantemente una volta alla settimana, può essere considerato come fertilizzante una volta al mese. In inverno, lasciate che la natura faccia il suo corso, non annaffiatela e non concimatela e proteggetela se il tempo è troppo umido.

Se vivete al nord, preferite crescere in una serra in piena luce del sole, in un vaso di argilla per far passare l’aria e permettere una migliore evaporazione dell’acqua. Bisogna però fare attenzione a dargli un inverno fresco e secco tra il 1° e il 5° per ottenere una bella fioritura nella stagione successiva.

Il reimpianto viene effettuato in primavera in un compost di cactus composto per un terzo del terreno del giardino e per un terzo della sabbia grossolana del fiume, che si adatterà perfettamente. Il fondo del vaso deve essere sempre drenato con frammenti o pietre per prevenire lo sviluppo di malattie fungine.

In estate, l’irrigazione deve essere abbondante una o due volte alla settimana, è possibile aggiungere una volta al mese un fertilizzante “speciale cactus”. Non esitate a tirare fuori il vostro barattolo di Echinopsis mirabilis, e sistemarlo in mezzo all’ombra sotto un tema più ampio, purché il tempo rimanga bello e caldo.

Poiché l’Echinopsis mirabilis produce pochi o nessun germoglio, il metodo di propagazione preferito sarà quello di piantare in strati caldi o in sacchi a partire dalla primavera.


Specie e varietà di Echinopsis

Il genere comprende più di cento specie- Echinopsis backebergii per i suoi fiori viola o rosso carminio, – Echinopsis feroxaux bianco o rosa di giorno

Mappe di piante dello stesso genere

  • Echinopsis chamaecereus , Cetriolo cactus
  • Echinopsis mamilosa var. kermesina , Riccio di mare cactus
  • Echinopsis obrepanda , Cactus riccio di mare, giglio di Pasqua
  • Echinopsis oxygona , Palla di Mosè, Cactus riccio di mare

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *