Fiordalisi

Cornus controversa Corniolo della Pagoda, corniolo discutido


Il corniolo della pagoda, il corniolo discusso


Botanica

Nome latino: Cornus controversa

.

Principali
Giappone, Corea, Cina

Da maggio a giugno


.

Decidua

.
Foglie decidue

.
Da 10 a 20 m. Di solito circa una dozzina di metri.


Piantagione e coltivazione

Resistenza : Resistenza, -15°C nessun problema

.

.
Da pieno sole a mezz’ombra, piuttosto leggera

.
Piuttosto indifferente, un po’ argilloso, sabbioso o sabbioso-umido

.
Preferibilmente acido a neutro, anche se sono adatti anche terreni leggermente alcalini
.
Terreno piuttosto fresco, anche se bagnato o addirittura allagato per brevi periodi Troppo secco, non utilizza il corniolo : Solo su un grande prato o su un letto con cespugli e piante perenni

.
Solo in autunno e in primavera, a volte in inverno al di fuori dei periodi di gelo

.
Potatura:
Non è necessaria alcuna potatura. La sua bella abitudine dovrebbe esprimersi in modo naturale. Infiorescenze appassite possono essere eliminate Malattie e parassiti : Antracnosi


Generale

Questo corniolo di pagoda è atipico, è uno dei più grandi di un genere con più di 45 specie. È un magnifico alberello, con un porto globulare, che si distingue soprattutto per i suoi rami che, sviluppati orizzontalmente, gli conferiscono una caratteristica silhouette a tappe regolari. E’ anche con il Cornus alternifoliale l’unico corniolo che ha foglie alternate e non opposte.

Le sue foglie, ellittiche, ovali all’estremità appuntita, angolari alla base, alternate, con circa 8 venature parallele, sono lunghe 10 cm. La sua parte superiore è verde intenso, leggermente lucida, mentre la parte inferiore è più chiara, da grigiastra a bluastra. Diventano rosso scuro in autunno e lo rimangono, in modo stravagante, abbastanza a lungo da cadere. Ma se è magnifica alla fine dell’anno, non dovrebbe essere troppo fiorita da maggio a giugno su cime bianche appiattite. I grandi e profumati grappoli di 15 cm di diametro che formano illuminano l’albero, enfatizzandone l’abitudine originaria. Poi, i frutti, 1 cm di bacche blu-nere, prendono il sopravvento.


Consigli per la crescita

Coltivare il corniolo nelle pagode non è molto difficile, ma richiede un po’ di attenzione e di cura. Prima di tutto, deve essere posto al sole o in un luogo molto poco ombreggiato e in un terreno non troppo pesante e fresco. Nei terreni calcarei occorre fare attenzione ad aggiungere acidità. L’installazione di un feltro geotessile non è necessariamente necessaria, ma la fossa di semina deve essere grande (1m x 1m x 0,50m) e il 40% del terreno rimosso sarà sostituito con l’aggiunta del 30% di muschio di torba, 20% di lettiera di foglie e 10% di sabbia di fiume. Se il terreno è già neutro o acido, sarà sufficiente un’aggiunta di terra e letame per la semina. Per il mantenimento, è preferibile una regolare modifica del fertilizzante, ma anche della torba o della corteccia di pino per mantenere l’acidità dei terreni alcalini. Questo corniolo non ha bisogno di essere potato, poiché la sua magnifica crescita è la sua principale attrazione; i fiori scoloriti possono naturalmente essere rimossi.


Dove e con cosa piantare il mio Cornus controversa ?

La silhouette del corniolo nelle eleganti pagode a gradoni lo costringe a piantare se stesso senza altri alberi intorno. Isolato su un bel prato o in trono su un massiccio acidofilo, sarà redditizio per voi. Ovviamente può essere utilizzato nei giardini in stile giapponese, dove si fonderà perfettamente con il piccolo Acer palmatum Dissectum, il magnifico Rhododendron yakushimanumou e il must-have Pieris japonica Forest Flame. Come perenni vicini sceglieremo al sole Lithodora diffusa e la sua fioritura di un blu intenso e mezza ombra dei giochi di heuchers e astilbes.

In uno stile più contemporaneo, può essere utilizzato per le sue forti potenzialità architettoniche in associazione con materiali moderni e sobri come il cemento o il metallo, oltre che con piante grafiche: erbe severe come Calamagrostis x acutiflora, Helictotrichon sempervirens, comans Carex Bronze o equiseto, Equisetum japonicum splendido per la sua linearità. L’uso ai suoi piedi di Matteucia struthiopteris, in sezione verticale, contrasterà anche la verticalità della felce e l’orizzontalità di Cornus controversa .


Nome ed etimologia…

Cornuto deriva dal latino cornuto che significa “corno”, perché il corno è molto duro. controverso ha anche un’origine latina, controverso “girato al contrario” per la sua strana caratteristica di avere rami che crescono orizzontalmente.

Il suo nome volgare, cornejo de las pagodas, si riferisce anche a questo porto unico, che ricorda i tetti delle pagode in Asia.


Specie e varietà di Cornus

La cultivar Variegata, con il suo fogliame bianco, prodotta dalla fine del XIX secolo dai Vivai Veitch, è molto conosciuta e coltivata. La crescita è più lenta e le foglie sono più piccole.

La specie C. alternifolia è molto simile ma ha uno sviluppo più ridotto e la sua altezza, raramente superiore a 6m, è più adatta a piccoli giardini. Questa specie ha anche una cultivar con foglie a spigolo bianco: C. alternifolia Argentea che cresce ancora più bassa .

Mappe di piante dello stesso genere

  • Cornus alba , corniolo
  • Cornus canadensis , corniolo, quadruplo
  • Cornus florida , corniolo
  • corniolo, corniolo, corniolo, corniolo, corniolo , corniolo, corniolo, corniolo, corniolo, corniolo

  • Cornus kousa , Corniolo kousa, fiore di corniolo, fragola
  • Cornus mas , corniolo maschio, corniolo selvatico, corniolo
  • Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea , Cornus sanguinea

  • Cornus x Venere , Corniolo di Venere

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *