Linacs

Lin


Biancheria

Campo di lino in primavera


Botanica

Nome latino: Linum

.
Famiglia: Linaceae Tempo di fioritura: blu, giallo, bianco, rosso
Tipo di impianto : fiore

Tipo di vegetazione: perenne o annuale a seconda della specie
.
Tipo di fogliame:
deciduo

.
Altezza:
fino a 60 cm a seconda della specie


Piantagione e coltivazione

Resistenza : resistenza

Resistenza : resistenza
Esposizione: sole

.
Tipo di terreno :
ben drenato, leggero e umido

.
Acidità del suolo:
neutro
.
Umidità del suolo:
normale da asciugare senza umidità statica
.
Utilizzo:
Prati fioriti, aiuole

.
Piantare, reimpiantare:
molla

Metodo di propagazione: Scrofa, testa tagliata

.
Malattie e parassiti :
lumache, afidi


Generale

Il lino fa parte della famiglia delle Linaceae, è coltivato da tempo immemorabile per le sue fibre, ma anche per i suoi semi, e per il suo famoso olio di lino usato in pittura ma anche nell’industria alimentare.

Il tessuto di lino è derivato dalla specie Linum usitatissimum ; la sua fibra è una delle fibre naturali più resistenti. Viene realizzato in tessuti, corde e persino prodotti isolanti per materiali da costruzione.

La maggior parte della produzione europea è francese, le regioni privilegiate sono la Bretagna, la Piccardia, la Normandia, le Fiandre e il Nord pas de Calais.

I semi di lino e l’olio che ne deriva possono essere mangiati come allicamento perché sono molto ricchi di omega 3 e lignani. Il loro assorbimento ridurrebbe i livelli di colesterolo e curerebbe i problemi della menopausa.

Il lino, invece, viene utilizzato come lettiera per il bestiame o come pacciame per le piante da giardino.

I campi di lino sono mari perenni di un blu pastello nel nostro campo. Ma ci sono molte specie di lino che sarà giudizioso introdurre in giardino per formare bei ciuffi nelle aiuole o sui bordi. È il caso di Linum flavum , il lino giallo che illumina i bordi dei suoi fiori lucidi o Linum grandiflorum , una specie annuale con fiori rosso brillante dal cuore scuro, molto ornamentale.

Il lino è facile da coltivare e prospera nella maggior parte dei terreni ben drenati che non trattengono l’umidità. Questa pianta richiede l’esposizione alla piena luce del sole e richiede pochissime annaffiature una volta che è ben consolidata. Le varietà perenni si propagano in primavera tagliando le estremità dei fusti e trapiantandole in una scatola contenente sabbia e terra. Le specie annuali vengono seminate a maggio, direttamente sul posto: attenzione, richiedono un terreno leggermente più fertile e un’irrigazione più frequente rispetto alle specie perenni.


Lo sapevi?

Il lino viene utilizzato anche per l’alimentazione degli animali. Le uova di galline nutrite con semi di lino contengono ancora più omega-3.


Specie e varietà di linum

Il genere comprende più di 180 specie.
Linum usitatissimum lino coltivato da cui si può ottenere l’olio di lino
.
Linum suffruticosumle Lino tufted, lino soda o lino salato a piccoli fiori bianchi
.
Linum flavumle lin
gialla
– Linum grandiflorum in fiore rosso

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *