Funghi

Lactarius deliciosus

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Cappello da 5 a 15 cm, arancione, con cerchi concentrici di un arancione più intenso e perfettamente definito. Arrotolato da giovane, si appiattisce nel tempo fino a risalire in età avanzata.

I fogli arancioni, dnati o leggermente decorrenti acquisiscono un tono viola-verde nelle zone palpeggiate.

Piede solido, centrale, diventa col tempo un po’ cavernoso, simile in lunghezza al diametro del cappello se il fungo è giovane, marcatamente scrobicolato.

Carne dura e compatta, molto più chiara dell’esterno del fungo, un po’ più arancione verso il bordo. Trasuda un lattice color carota, che pur rimanendo inalterato a contatto con l’aria, quando è secco forma macchie verde porpora sul fungo. Non si nota molto l’odore.

Habitat:

Tipica specie di conifere, appare massicciamente in autunno.

Commenti:

Questa specie è un buon alimento, di solito consumato in vaste zone della Spagna, soprattutto quando il fungo è giovane, ideale per grigliare o preparare patate alla Rioja. È particolarmente apprezzato in Catalogna, anche se la tradizione culinaria del Lactarius deliciosus è ancestrale in molte zone. Lactarius torminosus è una specie tossica di cappello zonato ma con lattice bianco.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Níscalo, nícalo, esnegorri, rovellon, pinatell.
  • Sinonimo:
    Nessuna.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Basidiomycota
  • Suddivisione:
    Basidiomicotina
  • Classe:
    Omobasidiomiceti
  • Sottoclasse:
    Agaricomycetidae
  • Ordine:
    Russulales
  • La famiglia:
    Russulaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *