Funghi

Scutellinia scutellinia

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo molto piccolo, il suo diametro al massimo non supera di solito 1 cm, essendo il più comune trovarlo con un diametro di circa la metà. Ha una forma stoccata nelle prime fasi del suo sviluppo, spesso rimanendo praticamente discoidale ma con un bordo un po’ rialzato, e il suo colore varia dal rosso vivo all’arancione con una componente più rossastra che gialla, solo gli esemplari vecchi e imbevuti impallidiscono. La faccia esterna, un po’ più pallida dell’imene, ha peli visibili con una lente d’ingrandimento, molto più evidenti sul bordo dell’ascocarpo dove si estendono in modo brusco, questi peli sono molto scuri, quasi neri.

Imenio rosso scarlatto liscio, situato nella parte interna del carpoforo, completamente privo di peli sulla superficie esterna.

Piede inesistente, è una specie sessile.

Carne scarsa e fragile, di colore rossastro, senza alcun odore o sapore significativo.

Habitat:

Questa specie tende ad essere più legnosa di altre specie del suo genere, il suo habitat preferito è il legno di vari alberi, anche se questo non è il suo habitat esclusivo, in quanto si può trovare anche nel terreno. Ha bisogno di un alto grado di umidità per il suo sviluppo, quindi è comune trovarlo ai margini di fiumi, torrenti o stagni. La nostra raccolta è stata effettuata su legno di ontano in primavera, anche se esce anche in autunno e su molti altri substrati. È probabilmente la specie più comune all’interno del suo genere.

Commenti:

È praticamente impossibile differenziare una Scutellinia dall’altra senza la relativa analisi microscopica. La specie di cui ci occupiamo si caratterizza per il suo habitat preferenziale su legno di vari alberi e per le spore ellittiche finemente verrucose. La scutellinia trechispora è molto simile, ma le sue spore sono più globose e dotate di verruche con un ornamento molto marcato quasi come pungiglioni.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Betiledun.
  • Sinonimo:
    Peziza scutellata L.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Pezizales
  • La famiglia:
    Humariaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *