Funghi

Tuber aestivum

Caratteristiche macroscopiche

Caratteristiche:

Carpoforo di dimensioni molto variabili, gli esemplari adulti possono essere localizzati di appena un paio di centimetri di diametro e altri il cui diametro raggiunge i 7 o 8 cm. Inizialmente ha una forma globosa, ma man mano che cresce adotta forme un po’ irregolari e disparate, e può diventare un po’ amorfa.

Il peridio o superficie esterna, ha un colore che di solito è nero, a volte marrone molto scuro, ed è coperto interamente da verruche a base piramidale che di solito terminano in un punto all’apice. Queste verruche hanno la particolarità di essere molto distanti tra loro e hanno un’altezza che in alcuni casi può superare i 5 mm.

Gleba compatta, non polverosa, di colore biancastro da giovane, poi diventa marrone. È totalmente venato da vene bianche che gli conferiscono un aspetto labirintico.

Carne soda e compatta, ma tenera, con un caratteristico forte odore aromatico e un gusto estremamente piacevole.

Habitat:

È una specie a crescita ipogea, porta frutti sepolti non troppo in profondità, e lo fa sotto alberi molto diversi, sia planifolia che pino. Nella maggior parte dei casi viene raccolto spontaneamente, anche se ci sono anche piantagioni di quercia micorrizzata con questo fungo. Il suo periodo di apparizione è l’estate, ma secondo la climatologia prevalente la stagione può essere anticipata al mese di maggio.

Commenti:

Questo tartufo estivo ha un aroma notevole e un gusto piacevole, ma non ha un prezzo così alto come quello del tartufo invernale, Tuber melanosporum, il cui valore sul mercato quadruplica quello attuale, questo fa sì che chi lo coltiva opti generalmente per quello invernale. Macroscopicamente si differenziano, oltre che per l’epoca di apparizione, per la gleba nera che Tuber melanosporum presenta, e per le squame del peridio che non hanno una base piramidale. Il tartufo bianco del Piemonte, Tuber magnatum, è quello che raggiunge i prezzi più esorbitanti. Questi esemplari sono stati fotografati grazie alla gentilezza di Ángel Sáenz Fernández, un prestigioso tartufaio di La Rioja.

Ulteriori informazioni:

  • Nome comune:
    Tartufo estivo, udako boilur, tartufo bianco.
  • Sinonimo:
    Tuber mesenterico Vittad.

Tassonomia:

  • Divisione:
    Ascomycota
  • Suddivisione:
    Ascomicotina
  • Classe:
    Himenoascomiceti
  • Sottoclasse:
    Pezizomycetidae
  • Ordine:
    Tuberales
  • La famiglia:
    Tuberaceae

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *