piante d'appartamento

Foglie gialle della violetta africana: cosa fare quando le foglie della violetta africana sono gialle

La violetta africana è una pianta da casa con molte stagioni di bellezza. Queste piccole piante decorano la casa con i loro classici fiori viola, ma esistono anche in altri colori e in varietà a doppio petalo. Le piante hanno alcuni peccatucci in termini di acqua e fertilizzante, ma per il resto sono facili da coltivare. Quando le foglie della violetta africana sono gialle, la pianta indica una mancanza o un eccesso di qualcosa. Sapersi occupare dell’ingiallimento delle viole africane può ridurre al minimo l’effetto, ma un minore ingiallimento delle foglie è una parte naturale del processo di crescita e non è motivo di preoccupazione.

Ragioni comuni per le foglie gialle viola africane

Le foglie della violetta africana vivono normalmente solo per circa un anno. È comune che le foglie più vecchie appassiscano e diventino gialle prima di morire e cadere, lasciando il posto a nuove foglie. Se non sono solo le foglie inferiori a ingiallire, è il momento di cercare le cause potenziali. Le cure culturali, l’illuminazione o le malattie possono essere potenziali ragioni per far ingiallire le foglie di viola africana.
Problemi idrici – Una delle principali spiegazioni del colore giallo delle foglie della violetta africana è la scarsa pratica dell’irrigazione. Le foglie non tollerano l’acqua direttamente su di esse, e il fogliame reagisce sviluppando macchie gialle o sbiancate, necrotiche o a forma di anello.
Quando l’acqua è più calda o più fredda della foglia stessa, le cellule all’interno collassano e la foglia si scolorisce. Non c’è cura per la foglia, ma i danni futuri possono essere evitati con l’irrigazione sotto le foglie. Ci sono anche annaffiatoi speciali per le viole africane con steli più lunghi per raggiungere la superficie del terreno sotto il fogliame. È inoltre possibile ridurre al minimo i danni utilizzando acqua a temperatura ambiente.
Illuminazione – Le piante di violetta africana non funzionano bene con la luce diretta e la forte luce solare; tuttavia, hanno bisogno di luce per produrre energia e formare fiori. Il posto migliore è una finestra a sud-est o a ovest. Posizionare la pianta a un metro dalla finestra per ottenere la luce migliore.
Le piante che crescono più in casa o in un ufficio sotto un’illuminazione innaturale ingialliscono ai bordi. È un segno che la pianta non riceve abbastanza luce. Le foglie si ricostituiscono se si sposta la pianta in un luogo più luminoso con luce indiretta.
Fecondazione – La mancanza di cibo è un’altra causa dell’ingiallimento delle foglie di viola africana. Questa condizione indica che la pianta potrebbe aver bisogno di un’alimentazione supplementare per produrre foglie pelose e di un verde intenso. Utilizzare un alimento preparato per le viole africane e diluirlo secondo le istruzioni.
Concimare una volta al mese durante la stagione della crescita. Per evitare un’eccessiva fertilizzazione, immergere il terreno quattro volte all’anno per rimuovere il sale in eccesso.

Come trattare le viole gialle africane

Oltre all’ammollo del terreno, è necessario reimpiantare la pianta almeno ogni due anni. Il terreno perderà gradualmente il suo contenuto di nutrienti e la sua consistenza, rendendo difficile per la pianta assorbire acqua e cibo.
Utilizzare una miscela adeguata, di solito muschio di torba di sfagno con un po’ di vermiculite. Le viole africane non amano il terriccio tradizionale.
Se la vostra casa è poco umida, mettete la pianta in vaso in un piattino pieno di sassolini e una piccola quantità d’acqua. Cambiare l’acqua ogni pochi giorni per ridurre le zanzare.
Pizzicare le vecchie foglie e rimuovere i fiori consumati per favorire una nuova crescita.
Con una buona illuminazione, una buona irrigazione e un’alimentazione occasionale, la vostra viola africana dovrebbe diventare rosa – o meglio verde.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.