Piante

Caratteristiche e cura della rosa cinese o ibisco

L’ibisco rosa-sinensis , chiamato anche rosa cinese, papavero, cayenne, ibisco, ecc. è un arbusto sempreverde della famiglia delle Malvaceae, originario dell’Asia.

Caratteristiche della rosa cinese

Questa specie è un arbusto o un piccolo albero che è generalmente alto da 1 a 4 m, molto ramificato. Le foglie sono alterne, di colore verde scuro, larghe, larghe, peduncolate e ovali con margini irregolarmente dentati, che possono raggiungere i 5-12 cm di lunghezza, mentre i fiori sono grandi, solitari, a cinque petali, ampiamente svasati e di 8-12 cm di diametro. Possono essere rosse, rosa, gialle o arancioni.

Cura delle rose cinesi

La rosa cinese si adatta molto bene a diversi orientamenti e preferisce stare in pieno sole nei giardini e sui balconi. Fiorisce dalla primavera all’autunno in terreni fertili e ben drenati. Non dimenticate che non tollera il gelo, quindi dovreste piantare piante che sono state riparate dal sud. D’altra parte, non è molto esigente in termini di umidità e dovrebbe essere innaffiato abbondantemente solo in estate, 2 o 3 volte a settimana.

Concimare con farina d’ossa in primavera, 150-200 g per cespuglio e moltiplicare per picchettamento in autunno e per innesto in varietà a doppio fiore. Le sue cause parassitarie possono essere gli afidi in primavera, che dovrete combattere con i dilettanti. Non dimenticate di potare accorciando i rami in primavera.

Usi e curiosità dell’Hibiscus rosa-sinensis

L’ibisco rosa-sinensis è coltivato come pianta ornamentale e alcune parti della pianta sono commestibili. Le sue foglie possono essere utilizzate come sostituto degli spinaci, mentre i fiori possono essere mangiati crudi o cotti e vengono utilizzati anche come colorante per dare un tocco di viola ai piatti. La radice della rosa cinese è commestibile, anche se non ha molto sapore.

Secondo la medicina cinese, questa specie ha proprietà analgesiche, antispasmodiche, lassative, astringenti, antiirritanti ed emenagogiche. È il fiore nazionale della Malesia e alcune specie sono simboli della Repubblica Dominicana, Hawaii e Porto Rico. La rosa cinese è stata descritta dal botanico Carlos Linneo.

Come ho detto prima , l’ibisco rosso è un simbolo delle Hawaii e gli uomini lo usavano per indicare il loro stato civile: se era posto dietro l’orecchio destro, indicava che erano sposati; se lo usavano dietro l’orecchio sinistro, indicava che erano single, e se mettevano un fiore dietro ogni orecchio, indicava che erano sposati, ma in cerca di un nuovo partner.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.