Piante

Nepenthes, una pianta carnivora con struttura simile a una brocca

Nepenthes noto anche come pianta da brocca, pianta a coppa di scimmia o Nepentes . Appartiene alla famiglia delle Nepenthaceae. Si trova in tutte le regioni dell’Indo-Pacifico, comprese le Seychelles a nord, la Nuova Caledonia a est e il Madagascar a ovest. Così come a Sumatra, Giava e in Malesia.

Potresti essere interessato anche a : Aldrovanda vesiculosa, una pianta carnivora che galleggia su acque calme

È un genere che comprende circa 70 specie di epifite perenni. La maggior parte degli esemplari sono arrampicatori.

Caratteristiche del Nepenthes

Si tratta di una specie che ha una struttura a forma di bottiglia che pende dalla pianta per mezzo di viticci molto resistenti.

Le giovani piante formano delle rosette, mentre i rampicanti sviluppano lunghi fusti legnosi.

Le foglie sono molto grandi e alle loro estremità c’è una corda dove si trova la trappola del lanciatore.

Le brocche sono disponibili in una varietà di forme e colori. Essi secernono un liquido semi-dolce che attira gli insetti, che scivolano all’interno e vengono digeriti dai succhi della pianta.

Sia i fiori maschili che quelli femminili si trovano sulle piante, con i fiori maschili che producono polline.

Cura del nepenthe

Nepenthes richiede una temperatura minima compresa tra 18 e 22˚C in un ambiente umido. Nei periodi caldi, deve essere messo all’ombra.

È meglio metterlo alla luce, ma mai alla luce diretta del sole. Quando la temperatura è troppo alta, deve essere spruzzata.

Il terreno deve essere leggermente umido, con un pH intorno a 6, ricco di sostanze nutritive e con una quota di torba (40%), perlite (40%) e vermiculite (20%) o polistirolo espanso

.

Il trapianto non dovrebbe essere fatto, in quanto si tratta di una pianta molto delicata. Non richiede nemmeno il fertilizzante, in quanto è sufficiente per catturare gli insetti. Se non potesse cacciarli via, dovrebbe essere dotato di mosche e formiche.

I parassiti che possono danneggiarla sono cocciniglie e afidi che vivono come parassiti sulla pianta.

Si diffonde per mezzo dei semi. Ciò richiederebbe la messa a dimora in un substrato umido, luce brillante, elevata umidità e una temperatura di 21 a 29˚C.

D’altra parte, in pianura, dovrebbe essere tra 10 e 21˚C

Con le talee. Dopo alcuni giorni di rimozione del nodo superiore, sarà necessario tagliare di nuovo con 2 o 3 nodi e procedere allo stesso modo.

Per mezzo di un gomito aereo. Disporre i lunghi steli. Una piccola dose di ormoni radicali con un substrato alto.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.