Piante

Tutto quello che c’è da sapere sugli asparagi pennuti

Il genere Asparagi , comprende diverse specie che vengono coltivate all’interno della casa come gli asparagi pennuti. Di solito sono chiamate felci per il loro aspetto, anche se in termini di classificazione botanica fanno parte della famiglia delle Liliaceae, che comprende anche giacinti, tulipani e altre piante simili.

Asparagi con le piume

È una felce ampiamente coltivata all’interno della casa e nei giardini protetti; viene spesso utilizzata anche nelle composizioni floreali, nei bouquet e nelle decorazioni. È un cespuglio rampicante, sempreverde, con fusti spinosi e sottili, radici ramificate e tuberose, originario dell’Africa.

Le sue foglie misurano circa 5 mm e i suoi fiori hanno un diametro di circa 5-7 mm. Possono essere biancastri e verdastri e sono disposti singolarmente o a gruppi nelle ascelle degli steli.

Cura delle felci

Cresce in terreni sciolti, ricchi di humus, profondi più di 25 cm. La miscela più adatta per la coltivazione in vaso è composta da tre parti di sbornia fluviale, quattro parti di terra nera e tre parti di torba. Per quanto riguarda la luminosità, preferisce la luce diretta del sole e tollera anche posizioni abbastanza ombreggiate all’interno.

Preferisce stare in un ambiente tra i 13 e i 18 °C, anche se va notato che ammette fino a 4 °C in inverno. D’altra parte, non è molto esigente e si comporta bene in diverse condizioni di umidità. Spruzza periodicamente il fogliame con acqua piovana in ambienti caldi o riscaldati.

Mantenere il substrato umido in estate con 3 innaffiature alla settimana e ridurre la quantità d’acqua in inverno a 10 giorni o meno in siti a 8°C. Aggiungere 2 g di fertilizzante composto disciolto in acqua di irrigazione ogni 30 giorni durante l’estate.

Come si coltiva l’asparago piumato?

Il seme degli Asparagi pennuti deve essere raccolto in inverno quando il frutto acquista un colore scuro. Avrà quindi bisogno di un periodo di 35 giorni per raggiungere la piena maturità. Dopo il terzo o quarto anno di coltivazione, il suo vigore diminuisce, quindi deve essere sostituito da un’altra pianta ottenuta da semi. Ricordate che preferisce un vaso piccolo e che il cambiamento viene effettuato solo quando le radici iniziano a uscire dal foro di drenaggio.

Tagliare i germogli fissi o morti alla base e se la pianta è secca, recuperarla con una piena dimensione del fogliame in primavera e abbondante irrigazione.

Cosa ne pensa di questa informazione sugli asparagi ? Lasciate i vostri commenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *