Suggerimenti

10 alimenti con probiotici e prebiotici benefici per il microbiota intestinale

Qual è la flora batterica? La flora batterica o microbiota intestinale è costituita da microrganismi viventi benefici che abbiamo nel nostro intestino (sebbene abbiamo anche flora batterica in altre parti del corpo). Possiamo avere più di 400 diverse specie di batteri nella flora batterica.

Se la nostra flora batterica non è in buona salute, avremo molte più probabilità di ammalarci, soffrire di allergie, sovrappeso, obesità, celiachia, colesterolo alto, malattie autoimmuni, problemi digestivi e ormonali, ecc. Non sorprende che l’intestino sia chiamato ” il secondo cervello “. Per le persone con malattie dell’apparato digerente, prendersi cura della flora batterica è molto importante.

Il microbiota intestinale svolge un ruolo fondamentale affinché abbiamo buone difese e il nostro sistema immunitario possa funzionare correttamente. Per mantenere una flora batterica sana, dobbiamo includere alimenti che contengono probiotici e prebiotici nella nostra dieta regolare.

Cosa sono i probiotici e i prebiotici?

I probiotici sono microrganismi benefici (tra questi ci sono i lattobacilli e i bifidobatteri ) che vivono nel nostro intestino, ma possono anche incorporare nella nostra dieta anche cibi fermentati contenenti probiotici come kefir o crauti. Questi microrganismi sono fondamentali per il nostro apparato digerente: aiutano a digerire il cibo, assorbono i nutrienti, ma eliminano anche i microrganismi che sono patogeni e possono causare malattie.

I prebiotici sono sostanze presenti in alcuni alimenti (come l’ inulina ) che fungono da alimento per i batteri, quindi, aumentano la crescita e la proliferazione della flora batterica e contribuiscono a migliorare l’assorbimento di nutrienti essenziali come minerali e vitamine.

Nell’apparato digerente la flora batterica è concentrata principalmente nell’intestino tenue (diviso in 3 parti: duodeno con la minore concentrazione di microbiota, digiuno e ileo con la più alta concentrazione di microbiota) e intestino crasso (nel colon troviamo il vasto maggior parte dei microrganismi che formano la flora batterica).

Includi nella tua dieta cibi con probiotici e prebiotici per prendersi cura della microflora del tuo intestino, li trovi nei seguenti alimenti.

10 alimenti benefici per la flora batterica

1.- Kefir

Conosciuto anche in alcuni luoghi con altri nomi come Bulgari o Tibicos. Kefir è una bevanda fermentata, un probiotico con un alto contenuto di enzimi e batteri benefici. Impara come fare il kefir e come fare il kefir di acqua di cocco .

2.- Crauti

O cavolo fermentato, ci dà buone quantità di probiotici. I crauti venduti commercialmente sono pastorizzati, il che significa che la stragrande maggioranza dei batteri benefici è stata uccisa. Dai un’occhiata a questa ricetta per preparare i crauti o i crauti a casa .

3.- Carciofi o carciofi

Queste verdure contengono prebiotici che “nutrono” i batteri benefici che fanno parte della flora batterica. In particolare, il topinambur o Pataca ha un contenuto di inulina maggiore, essendo più ricco di prebiotici rispetto ai carciofi convenzionali.

4.- Kombucha

È un tè fermentato con un effetto probiotico che migliora il nostro sistema immunitario. Inoltre, il kombucha è una bevanda ricca di vitamine e minerali. Prendilo di tanto in tanto per migliorare il tuo microbiota intestinale.

5.- Radice di cicoria

Oltre a poter utilizzare questa pianta medicinale per diversi rimedi casalinghi che ci aiutano a prenderci cura della nostra salute in modo naturale, grazie al suo alto contenuto di inulina possiamo utilizzare la radice di cicoria in infusi, zuppe o insalate per “nutrire” il microrganismi benefici della vita dell’intestino grazie alla sua azione prebiotica.

6.- Kimchi

Sono fermentati dalla cucina coreana. Possono essere fermentate diverse verdure come carote, cavoli, cetrioli, ravanelli, senape o erba cipollina. Kimchi ha un effetto probiotico molto benefico.

7.- Porro o aglio porro

Un altro alimento che ci fornisce buone quantità di prebiotici contenendo inulina. Si possono inserire in puree, zuppe o creme avendo cura di non bruciarle o farle scuocere.

8.- Miso

Il miso è una pasta a base di soia, orzo, riso o grano fermentati. Il miso ha un’azione probiotica e per trarne vantaggio va aggiunto a zuppe o stufati una volta spento il fuoco (le alte temperature possono ridurne l’azione).

9.- Aglio

È un alimento medicinale che ci fornisce anche inulina, quindi ha un effetto prebiotico molto benefico per stimolare la crescita del microbiota. Puoi includerlo nei tuoi pasti (preferibilmente fresco).

10.- Ringiovanire

È una bevanda ad azione probiotica, poiché si prepara facendo fermentare i chicchi di grano, orzo, segale o miglio. Questa bevanda è ricca di enzimi e batteri molto benefici che migliorano la digestione, la nostra flora batterica e la salute generale. Scopri come fare rejuvelac a casa.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *