Suggerimenti

11 semi di avviamento frugali per iniziare il vostro giardino

Ci credete che è ora di far uscire i semi per iniziare i nostri giardini primaverili?

Possiamo avere un “Evviva!” collettivo per un momento? Sono così felice! So che l’inverno è appena iniziato, ma mentre guardo crescere i nuovi germogli, so che la primavera sta arrivando.

Ma sapevate che ci sono molte manipolazioni di cui tutti dovremmo essere consapevoli e di cui dovremmo approfittare per migliorare la nostra esperienza di seed start-up?

Beh, volevo farvi conoscere almeno alcuni degli hacker che ho visto nel corso degli anni, in modo da poterli testare e vedere quali sono i migliori per voi.

Qui ci sono diversi metodi di estrazione dei semi che tutti noi dovremmo conoscere:


1. piantatrici in cartapesta

Iniziare con i semi può essere molto costoso se si acquista tutto ciò che serve per iniziare.

Fortunatamente, le persone hanno iniziato a diventare creative per risparmiare denaro, e hanno condiviso le loro idee. Invece di dover acquistare un mazzo di vasi di semi, potete creare i vostri vasi di cartapesta.

Secondo il tutorial, questo è un ottimo modo per riutilizzare le vecchie scatole di cereali. Ma se avete altre scatole di cartone che potete riutilizzare, sarebbe un ottimo modo per riciclare gli articoli per crearne di nuovi che vi servono e risparmiare allo stesso tempo.


2. Crescere sotto le luci del negozio

Quando ho scritto l’articolo dei compiti della mattina su come iniziare i propri semi, ho spiegato come io e mio marito non potevamo permetterci le solite luci di crescita. Possono essere abbastanza costosi.

Abbiamo invece scoperto dove la gente usava le luci dei negozi per far germogliare i semi. Nella nostra zona, le lampade da negozio costano la metà di quelle da coltivazione.

Naturalmente ci abbiamo provato e ci siamo innamorati dell’idea. Ha funzionato molto bene per noi, e da allora li abbiamo usati ogni anno.

Quindi, se state cercando di lanciare i semi con un budget, provate a usare le luci del negozio per iniziare quest’anno.


3. Vasi T.P.

Cosa ne fate di tutti i rotoli di carta igienica? Sia che li buttiate nella spazzatura o nel bidone della spazzatura, c’è sempre un modo per riciclarli.

In pratica, li terrà per piantare i suoi semi. Tutto quello che dovete fare è riempire i rotoli di terra e piantare i semi in essi contenuti.

Poi i semi cresceranno, e quando sarà il momento di piantarli nel terreno, potrete letteralmente mettere il rotolo di carta igienica e tutto il resto nel terreno. Diventerà quindi compost e renderà il terreno intorno alla pianta molto più vivo.

Quindi pensate di iniziare i vostri semi sui vostri vecchi rotoli di carta igienica quest’anno e vedete cosa ne pensate.


4. Serra portatile

Una serra portatile è una grande idea che realizzerò quest’anno, quando inizieremo con le sementi. Negli anni precedenti abbiamo coltivato i nostri semi in vassoi (abbiamo usato vassoi di alluminio per iniziare i nostri semi), e quando era il momento di indurirli, avevamo una serra per farlo.

Ma ci siamo trasferiti l’anno scorso e non abbiamo ancora una nuova serra.

Quindi quest’anno dovrò diventare creativo. Fortunatamente, ci sono un sacco di grandi idee su Internet (come questa) dove è possibile ottenere sacchetti di plastica trasparente con coperchio.

Poi si mettono le piante nei sacchi. Si possono lasciare i sacchi all’esterno, coperti o scoperti, a seconda del vento, del tempo e del palcoscenico delle piante. Avrete una serra in miniatura con struttura a freddo, che è poco costosa.


5. Starter Mix per il seme fai da te

Quando si inizia a usare i semi per la prima volta, si scopre che alcuni negozi e marchi sono molto orgogliosi del loro mix di semi. Mostrano il loro orgoglio attraverso i prezzi elevati.

Quindi, se siete come me e state cercando di coltivare le vostre piante con il minor investimento iniziale possibile, allora probabilmente non funziona molto bene per voi.

Beh, non devi farlo. Grazie a Internet, molte persone condividono le loro meravigliose idee per creare il proprio mix iniziale.

Potrete quindi procurarvi gli ingredienti e prepararli da soli ogni volta che vorrete e (si spera) per meno che se li aveste già mescolati nel negozio.


6. Scrofa invernale

La foto qui sopra è un’altra brillante idea che ogni giardiniere dovrebbe conoscere e sfruttare ogni volta che è possibile, soprattutto chi vive in climi particolarmente freddi con stagioni di crescita più brevi.

E’ un’idea chiamata “piantagione invernale”. Ecco un tutorial completo su come farlo, ma vi darò una breve panoramica.

Fondamentalmente, le serre in miniatura sono create da vecchi cartoni del latte. Riempite i cartoni con la terra e piantate i vostri semi nel terreno.

Da lì, assicuratevi di praticare dei fori nella brocca per un buon drenaggio e di annaffiare bene il terreno.

Poi si mettono i barattoli fuori, in un luogo dove il vento o gli animali non li abbattano. Li lasciate seduti lì tutto l’inverno.

Tuttavia, si raccomanda di piantare le piante perenni prima perché sono più resistenti alla neve e al gelo.

Ma si dovrebbe aspettare la fine del rigido inverno per piantare gli annuari, perché potrebbe essere un po’ più facile ucciderli.


7. Pianta in bucce di limone

Mi piace l’idea di riutilizzare le cose o il cibo che normalmente buttiamo nella spazzatura, i polli o la compostiera.

Quindi non dovrei essere sorpreso che mi piaccia quest’idea perché mi permette di prendere il cibo e di usarlo per piantare. Se mangiate limoni, pulite con loro o cucinate con loro, allora vorrete iniziare a conservare le vostre scorze di limone.

Se usate altri tipi di agrumi per mangiare, pulire o cucinare, potete anche iniziare a conservarli. I limoni sono più piccoli, quindi sembrano più adatti per iniziare i semi.

In ogni caso, metterete la miscela di semi all’interno del limone e pianterete i vostri semi. Lascerete germinare i semi e passerete attraverso il processo di indurimento.

Ma quando sarà il momento di mettere la pianta nel terreno, pianterai la corteccia e tutto il resto. Poi farete del fertilizzante e lo aggiungerete al terreno intorno al seme.


8. Una pianta in un uovo

Vedete, di solito do da mangiare ai miei polli tutti i miei gusci d’uovo come fonte di calcio.

Così quando so che inizierò a seminare, devo pensare al futuro, così non do tutti i miei vasi futuri ai miei polli.

Ma se vi ricordate di tenere i gusci d’uovo, vorrete sciacquarli. Poi lasciateli asciugare fino a quando non siete pronti per l’uso.

Da lì, riempirete i gusci di terra e pianterete i semi. Vi occuperete dei semi come se fossero stati piantati in un qualsiasi altro contenitore.

Poi li lascerete germogliare e passare attraverso il processo di indurimento. Quando la pianta è pronta, è il momento di piantarla nel terreno.

Così quando la piantate, di nuovo, piantate il guscio con la pianta. In questo modo non si interrompe la pianta e il guscio si decompone e diventa una fonte di calcio per le piante. Questo è molto importante perché alcune piante, come pomodori e peperoni, possono sviluppare il marciume dei fiori se non ricevono abbastanza calcio.

Questo significa che piantarli in gusci d’uovo potrebbe aiutare a prevenire le malattie e dare un raccolto migliore.


9. Stuoie termiche fai da te

Quando arriva il momento di far germogliare i semi, questo può essere difficile da fare. Il motivo è che i semi devono essere tenuti al caldo per germogliare.

Così mettevamo i semi sopra il nostro frigorifero e il congelatore nella nostra cucina. Il calore della parte superiore di questi apparecchi ha contribuito a stimolare la germinazione.

Esiste, tuttavia, una soluzione più semplice. È possibile acquistare un tappetino termico. Questo tappetino riscalderà i semi dal basso e li farà germogliare.

Ma cosa succede se non si vuole comprare un tappetino termico?

Beh, puoi fartene uno tuo. Ecco un tutorial per aiutarvi in questo senso, ma vi darò anche una breve panoramica.

Quindi metterai dei fili di luce su un pezzo di compensato. Poi si fissano dei piccoli pezzi di legno, come pattini, per evitare che i semi si depositino direttamente nelle luci dei fili. Questo dovrebbe produrre abbastanza calore da favorire la germinazione.


10. Bicchieri per le uova in cartone

Se non volete salvare i vostri gusci d’uovo, forse potreste salvare i cartoni delle uova per iniziare a deporre i vostri semi. In questo modo si risparmia denaro sull’acquisto dei vassoi per l’avviamento dei semi e l’installazione è abbastanza semplice e praticamente gratuita.

Basta riempire ogni buco nella scatola delle uova con la miscela di partenza. Poi piantate i vostri semi in ogni fessura. Sarà necessario praticare dei fori di drenaggio sul fondo, in modo che le piante possano assorbire l’acqua dal fondo quando iniziano.

Da quel momento in poi, te la stai cavando piuttosto bene. Se avete cartoni di cartone per le uova, potete piantarli nel terreno quando piantate i semi.

Ma se si utilizzano le scatole di polistirolo per le uova, si dovrà prendere la pianta per piantarla.


11. Tazza di carta

L’ultimo metodo per iniziare i semi che può essere molto utile quest’anno è quello di piantare i vostri semi in un bicchiere di carta.

Quindi, se stai piantando semi con un budget limitato, sarai felice di sapere che puoi comprare tazze da 3 once qui o tazze da 3 once qui. Sono molto economici.

Tuttavia, è possibile trovarli anche nella vostra catena di supermercati locali, di solito nella corsia dei picnic.

In ogni caso, basta riempire i bicchieri con la miscela iniziale, piantare i semi e lasciarli germinare, crescere e indurire.

Da lì, quando sarà il momento, pianterai la pianta e la corona insieme nella loro posizione permanente. La carta diventerà un fertilizzante e creerà un terreno più fertile per la nuova pianta.

Mi piacciono tutte queste idee perché danno a tutti noi qualcosa di nuovo a cui pensare e provare. Ci sfida come giardinieri a cercare di creare piante più sane ogni anno e molti di questi metodi (o “hack”) ci aiutano ad essere più economici anche nel nostro lavoro di giardinaggio.

Ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate. Quali metodi o trucchi usate per lanciare i vostri semi? Cosa ha funzionato bene per voi in passato? Cosa non ha funzionato bene per voi?

Ci piacerebbe sentire cosa ne pensate, quindi sentitevi liberi di inviarci i vostri commenti nello spazio sottostante.


Come iniziare a seminare in casa (Video)

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *