Suggerimenti

20 miglioramenti sociali e ambientali che il consumo ecologico e locale comporta

Sono tanti i motivi per cui consumare biologico e locale, questi sono alcuni:

1. Il consumo di prodotti locali è vantaggioso per l’economia locale . Un euro speso per i prodotti vicini genera il doppio per l’economia locale.

2. I prodotti locali sono più freschi . I prodotti trasportati per lunghe distanze possono trascorrere settimane nei congelatori. Tuttavia, quando acquistiamo localmente, riceviamo un alimento raccolto al momento ottimale della maturazione e poco prima di essere acquistato, il che significa che il cibo ha più nutrienti.

3. Il cibo locale ha un sapore migliore . Un prodotto raccolto ieri ha molto più sapore e proprietà nutritive di uno raccolto settimane fa e che è stato tenuto artificialmente nelle telecamere.

4. Impiegano più tempo a rompersi . I prodotti tradizionalmente raccolti vicino a casa tua sono appena raccolti, hanno meno prodotti da conservare e durano più a lungo quando sono appena raccolti.

5. Mangiare in questo modo riduce le emissioni di gas inquinanti . Il trasporto di prodotti da luoghi lontani provoca elevate emissioni di CO2, contribuendo al cambiamento climatico, rendendolo insostenibile.

6. Mangiamo prodotti di stagione . Consumando prodotti locali, mangiamo automaticamente prodotti adattati a ogni stagione. Anche i prodotti di stagione sono più economici. È facile dimenticare che molti prodotti non possono essere coltivati ​​tutto l’anno. Acquistare direttamente dai produttori ti mette in contatto con le stagioni dell’anno imparando a differenziare quando è il momento migliore per consumare ogni prodotto.

7. Sostieni il mercato degli agricoltori Acquistare al mercato degli agricoltori locali, anche se molto piccolo, aiuta gli agricoltori ei piccoli produttori locali a sopravvivere e prosperare.

8. Ridurre l’imballaggio. Cogliamo l’occasione per riutilizzare borse, scatole, trasportare il carrello della spesa, ecc. per trasportare i nostri acquisti e non sprecare sacchetti di plastica o imballaggi non necessari, come accade nelle grandi aree dove molti prodotti freschi sono già confezionati. Questo fa una grande differenza.

9. Sapere da dove viene il cibo . È sempre più confortante sedersi a tavola sapendo da dove provengono i prodotti. L’agricoltore può dirti tutto sul prodotto: le colture e le varietà che producono, le pratiche utilizzate, ecc.

10. Il cibo locale è vario . In molti casi sono i piccoli agricoltori a mantenere in vita alcune varietà di frutta e verdura, e questo è dovuto anche alla policoltura che l’agroecologia comporta. Inoltre, seguire una dieta varia è molto utile e ci aiuta a mantenere una buona salute.

11. Previeni gli oligopoli . L’80% dei prodotti che vengono distribuiti in Spagna sono controllati da 5 aziende che fanno e sfondano in termini di prezzi finali e quanto viene prodotto e come. Sostenere i piccoli produttori serve a combattere questo oligopolio ed esercitare il nostro diritto alla sovranità alimentare.

12. L’ acquisto da produttori locali sostiene lo sviluppo sostenibile . Con il reddito, gli agricoltori rimarranno e utilizzeranno la terra per produrre cibo. Approfittando della terra e comprando da fornitori locali che danno lavoro ad altre famiglie. Man mano che cresceranno, dovranno essere impiegate più persone locali. Compreranno anche da fornitori locali e aumenteranno ulteriormente il valore dei loro euro spesi localmente. In breve: aiutiamo a preservare e persino a creare posti di lavoro sostenibili nel nostro ambiente.

13. I migliori ingredienti al miglior prezzo L’acquisto diretto offre un buon rapporto qualità-prezzo. Compri cibo di qualità, prodotto con rispetto e artigianale e su piccola scala a un prezzo decente per il produttore e giusto per il consumatore.

14. Riduci gli sprechi, non solo i tuoi, ma anche quelli dell’agricoltore. Per estetica, una parte degli alimenti prodotti per i supermercati viene scartata perché non hanno dimensione, colore o forma adeguati. I produttori locali offrono la migliore qualità, e includeranno forme grandi e piccole e irregolari, perché è così che fa la natura.

15. Conservazione del paesaggio.L’agricoltura ecologica promuove la conservazione e il rispetto delle varietà autoctone, che contribuiranno molto positivamente alla creazione e al mantenimento di paesaggi vari ed equilibrati.

16. Aiutare a mantenere la biodiversità locale. Il cibo locale tende a scomparire dalla vista poiché i supermercati ordinano le loro linee di prodotti in base ai loro interessi economici, indipendentemente dal loro impatto negativo a livello culturale, ambientale e sanitario. Consumando localmente potrai consumare prodotti o varietà che normalmente non troverai al supermercato, contribuendo così a mantenere la biodiversità produttiva del territorio, alimentandoti meglio e favorendo la diversità. Ah! E senza pagare le commissioni abusive degli intermediari.

17. Acquistare direttamente dal produttore è educare Se acquisti al mercato del contadino o nella fattoria stessa, puoi parlare con l’agricoltore e chiedere come è stato coltivato il cibo, le proprietà, come cucinarlo, ecc. Può essere emozionante per i bambini vedere crescere il cibo che mangiano, conoscere il loro ciclo di vita e il loro ambiente. Recuperare i legami dei consumatori con la terra e le persone che la coltivano.

18. Acquista la quantità di cibo di cui hai veramente bisogno.Nei supermercati si vendono grandi quantità e cibo in confezioni che a volte non soddisfano le nostre esigenze e alla fine finiscono per riposare in fondo a un sacco della spazzatura. Questo consumismo insensato che promuove un modello insostenibile, sia ambientale che sociale, è totalmente dannoso per il benessere del Pianeta. La sua soluzione è semplice come realizzare un consumo critico, sostenibile e razionale, pensando alle quantità e ai prodotti realmente necessari per la nostra vita quotidiana.

19. I prodotti ecologici e locali sono più salutari per il consumatore e per l’ambiente , in quanto non contengono additivi chimici o pesticidi nocivi e rappresentano un notevole risparmio di emissioni di CO2. Faremo un consumo responsabile e sostenibile, evitando i danni causati all’ambiente dai trasporti, dall’uso di fertilizzanti, pesticidi, ecc.

20. Conoscere e valorizzare le varietà di frutta e verdura di ogni zona ne favorisce la gastronomia regionale, trasformandola in un bene culturale differenziante e unico.

Pertanto, vi invitiamo a comprare direttamente da agricoltori biologici nella vostra zona, in mercati locali , nonché attraverso le associazioni dei consumatori

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *