Suggerimenti

8 ortaggi più facili da coltivare anche se non si sa nulla di giardinaggio

Coltivare un giardino ha molti vantaggi per il giardiniere.

È molto più sano coltivare il proprio cibo. Siete pienamente consapevoli di ciò che è stato fatto e sapete cosa state mangiando.

Un frutteto fa anche risparmiare un sacco di soldi.

Molte persone sono intimidite a intraprendere questo compito, ma iniziare un orto può essere semplice se si coltivano le colture giuste. Ce ne sono molti che producono un prodotto eccellente e non richiedono una tonnellata di lavoro.

Per incoraggiarvi a intraprendere questo gratificante compito, abbiamo stilato un elenco delle verdure più facili da coltivare, in modo che tutti possano avere successo.


1. Lattuga

>
Ci sono molti tipi di lattuga che possono essere coltivati. Si possono coltivare foglie di lattuga, ideale per un’insalata verde mista.

Si può anche coltivare lattuga a testa, come la lattuga romana o l’iceberg.

I semi si trovano in quasi tutti i negozi generici e sono molto economici. Potete anche raccogliere le piante di lattuga dal vivaio locale.

La lattuga è una pianta a clima fresco, quindi può essere piantata all’inizio della primavera o in autunno. I giovani germogli di lattuga possono resistere a un po’ di gelo. Finché le temperature non scendono sotto i 45 gradi Fahrenheit, le piante andranno bene.

Se, per caso, le temperature scendono o si incontra la neve, basta coprire le piante con della plastica o una foglia e tutto andrà bene. La lattuga può essere coltivata tutto l’anno in una serra a telaio freddo per la sua resistenza al freddo.

Ciò che rende la lattuga così facile, al di là del fatto che è resistente al freddo, è che può essere piantata direttamente. Quando si sta imparando a crescere, iniziare con i propri semi può essere un compito difficile.

Qui potete imparare di più su come iniziare a piantare i semi con un budget.

Piantare oggetti che possono essere seminati direttamente rende il compito molto più facile. Non dimenticate di rivedere il posto dove avete piantato direttamente qualche settimana dopo. Noterete che alcune aree hanno probabilmente troppe piante raggruppate insieme.

È importante diradarne alcune in modo che le piante abbiano spazio per crescere.

La chiave per l’insalata è che si possono piantare piccoli raccolti alla volta e mantenere l’insalata fresca per mesi. Questa tecnica impedisce anche di avere troppa lattuga in una sola volta.

È una buona idea piantare un nuovo raccolto di lattuga ogni due o tre settimane durante la stagione di crescita.

Piantare erba cipollina o aglio tra le colture di lattuga vi aiuterà anche ad evitare i parassiti.

Assicuratevi di piantare la vostra lattuga in un terreno ben drenato con fertilizzante. Sarà pronta per il raccolto quando la lattuga sembrerà aver raggiunto la piena crescita. È meglio raccogliere la lattuga al mattino presto.

Con il passare dei giorni, il sole renderà le foglie di lattuga morbide, il che non è il modo migliore per raccoglierle.

Ecco ulteriori informazioni sulla coltivazione della lattuga e sul vantaggio di coltivare la lattuga in casa, in quanto è uno degli ortaggi più facili da coltivare.

Tempo di raccolta 65-80 giorni (a seconda del tipo) Temperature ideali 45-75°F Tempo di semina Primavera Autunno Spazio 6- 18 cm (a seconda del tipo) Tempo di germinazione 2-15 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale Miglior partner Carote, ravanelli, barbabietole


2. Spinaci

>
Gli spinaci sono una coltura molto facile da coltivare e meritano un posto nella lista degli ortaggi più facili da coltivare.

È un po’ come coltivare la lattuga. Dovrete piantarlo in un terreno ben drenato con fertilizzante. Può essere piantato in pieno sole o all’ombra. È meglio piantare direttamente gli spinaci.

Quando piantano i loro semi di spinaci, devono passare attraverso il punto dove hanno piantato qualche settimana dopo e diradarlo. Assicuratevi solo di rimuovere tutte le aree in cui vedete dei cluster.

Gli spinaci possono essere piantati tutto l’anno nella maggior parte dei climi perché sono molto resistenti al freddo. Infatti, può sopravvivere in climi fino a 15 gradi Fahrenheit.

Qui troverete maggiori informazioni sulla coltivazione degli spinaci.

Tempo di raccolta 40-50 giorni Temperature ideali 35-75°F Tempo di semina Primavera Autunno Spazio 8 cm Tempo di germinazione 6- 21 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale Miglior partner Famiglia di cavoli, fragola


3. Fagiolini verdi

>
Il fagiolo verde è una pianta semplice da coltivare con un raccolto abbondante. Si tratta di un’altra pianta che vi servirà per la semina diretta.

Ci sono molti tipi diversi di fagiolini, quindi dovrete decidere cosa cercare. Ad alcuni piacciono i mezzi corridori. Sono fagioli molto teneri, ma corrono letteralmente lungo una vite.

Dovrete fare in modo che crescano su un graticcio fatto in casa per un facile prelievo.

Qui si può avere un’idea di come si fa un reticolo.

Se decidete di piantare dei mezzi corridori, non dimenticate che hanno delle corde. Questo significa che quando li prendi e li porti a pranzo, devi legarli.

Potete imparare a farlo in questo video:

Oltre ad imparare questi pochi semplici compiti, sono molto facili da coltivare.

Per coloro che non vogliono preoccuparsi di infilare i fagioli o di raccogliere i fagioli da una vite, allora un fagiolo a cespuglio potrebbe essere proprio quello che fa per voi.

Il nome li spiega completamente.

Sono fagioli che la pianta tira fuori invece di correre lungo una vite. Potete seguire la vostra fila di fagiolini e tirarli direttamente dal cespuglio. Di solito non hanno nemmeno le corde.

Per poter piantare i fagiolini, devono essere piantati in un terreno ben drenato dove ricevono sufficiente luce solare. Mettere uno spesso strato di fertilizzante sulla fila. I semi verranno poi piantati direttamente nel compost.

Spostare sulla fila con una zappa o un rastrello e coprire leggermente i semi con del fertilizzante.

In poche settimane, nel vostro giardino cresceranno dei piccoli fagiolini.

I fagiolini hanno bisogno di una quantità sufficiente di acqua. Noterete che hanno bisogno di acqua quando iniziano ad appassire. Se le piante di fagioli verdi cominciano a ingiallire, è perché il suolo manca di azoto.

Potete comprare il pasto di sangue o di ossa e metterlo intorno alle vostre piante. Se avete dei conigli, la loro cacca farà lo stesso lavoro normalmente. I fagiolini sono molto popolari anche tra gli insetti che masticano le foglie.

Se lo vedete, potete posizionare trappole per insetti come questa come alternativa naturale per la disinfestazione.

Tempo di raccolta 55-65 giorni Temperature ideali 55-85°F Tempo di semina Inizio estate Spazio 6 cm 18 cm (fila) Tempo di germinazione 8- 16 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale dove caldo Miglior partner Patate, cavolo, ravanello, piselli


4. Cetrioli

>
Il cetriolo è un’altra pianta semplice da coltivare. Ad alcuni piacciono molto, ad altri no. La cosa importante da ricordare sui cetrioli è che anche se non ti piacciono in un’insalata, puoi mettere un sottaceto di aneto fatto in casa in un barattolo.

Quando piantate i cetrioli, potete piantarli nel vostro giardino o in contenitori.

I cetrioli possono essere piantati direttamente nel terreno, si può iniziare a coltivarli al chiuso tre settimane prima di piantare, oppure si possono acquistare piante di cetriolo dal vivaio locale.

Tuttavia, si tratta di una coltura a clima caldo che deve essere piantata dopo le ultime gelate primaverili.

Se scegliete di piantare i cetrioli nel vostro giardino, piantateli in un terreno ben drenato e soleggiato. Assicuratevi di usare il fertilizzante quando li piantate anche voi.

Il cetriolo è una pianta rampicante, quindi fintanto che gli si dà ampio spazio per lavorare le sue viti, si avranno cetrioli in abbondanza. È un’altra pianta su cui sarebbe bene creare un traliccio per far funzionare le vostre viti.

Se decidete di piantarli in contenitori, potete piantare cetrioli di dimensioni normali o acquistare un’altra varietà. In realtà fanno un cetriolo da patio appositamente per la coltivazione in contenitori in un patio. Se decidete di usare questo metodo, riempite il secchio con terra e fertilizzante.

Pianta una pianta di cetriolo per secchio. Assicuratevi di metterli al sole e di annaffiare regolarmente la pianta. È una buona idea fecondare i cetrioli ogni mese circa.

Una volta che i cetrioli hanno raggiunto la loro dimensione massima, sono pronti per essere raccolti.

Tempo di raccolta 48-65 giorni Temperature ideali 70-85°F Tempo di semina Estate Spazio 12 cm, 3 piedi (fila) Tempo di germinazione 4-13 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale Miglior partner Fagioli, carote, prezzemolo, cavolfiore


5. Zucca gialla estiva

>
La zucca estiva è un’altra delle verdure più facili da coltivare. Si consiglia di iniziare a seminare i semi di zucca in casa o di acquistare piantine di zucca per un raccolto più rapido.

Quando piantate le zucche, assicuratevi di piantarle con il fertilizzante in un terreno ben drenato. Le zucche traggono beneficio dal sole, quindi è importante piantarle in pieno sole o dove ricevono più sole durante il giorno.

Anche le zucchine crescono su una vite, quindi assicuratevi di dar loro abbastanza spazio per far crescere le loro viti. Questo può essere fatto attraverso un traliccio o lasciandolo scorrere lungo il terreno.

Innaffiate regolarmente la vostra zucca e fertilizzatela circa una volta al mese e la vostra zucca starà bene.

Saprete che la zucca è pronta per essere raccolta quando è diventata gialla e il gambo è facile da staccare dalla pianta.

Tempo di raccolta 48-65 giorni Temperature ideali 70-90°F Tempo di semina Estate Spazio 12 cm, 3 piedi (fila) Tempo di germinazione 6-12 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale Miglior partner Piselli, fagioli


6. Ortaggi a radice: Ravanelli e carote

>
Gli ortaggi a radice sono generalmente abbastanza facili da coltivare. Ravanelli e carote sono le verdure più facili da coltivare. Amo coltivare questi ortaggi perché, anche in questo caso, possono essere piantati direttamente in terra o coltivati in un contenitore.

In realtà, preferisco coltivarli in contenitori.

La chiave per coltivare con successo gli ortaggi a radice è di non sovraffollare i semi e di avere abbastanza terreno sciolto per farli crescere. Se decidete di piantare questi ortaggi nel terreno, vorrete assicurarvi che il terreno sia ben sciolto al momento della semina.

Assicuratevi di piantare anche nel compost.

I ravanelli e le carote devono essere seminati direttamente. Una volta che le piantine cominciano ad emergere, dovranno passare attraverso i grappoli e diradarli in modo che le loro piante abbiano spazio per crescere.

Se avete argilla o altro sporco veramente grumoso, dovrete scegliere una varietà più forte di carote in modo che possano crescere a pieno ritmo senza dover crescere attraverso tutto quel terreno duro.

Se si dispone di un buon terreno sciolto, si dovrebbe essere in grado di coltivare carote di dimensioni normali senza problemi.

I ravanelli possono comunque raggiungere la loro dimensione massima.

Si può avere un terreno spesso, ma si vogliono coltivare carote di dimensioni normali. E’ qui che entra in gioco il giardinaggio in container.

Avrete bisogno di un grande contenitore, come un secchio o un vaso da 5 galloni, per piantare un albero. Riempire il secchio con terra sciolta e fertilizzante. Poi pianterai i tuoi semi. Dovrete passare qualche settimana dopo e diluire le zolle di semi.

Assicuratevi di annaffiare le verdure nei contenitori secondo necessità. Anche fertilizzare una volta al mese è una buona idea.

Sia che decidiate di piantare i vostri tuberi nel terreno o in un contenitore, sapere quando raccogliere rimane lo stesso. Quando le cime dei ravanelli o delle carote diventano grandi, verdi e cespugliose, è il momento di tirarne fuori un po’ per verificarne le dimensioni.

Se li butti via e sembrano completamente maturi, puoi raccoglierli in modo sicuro. Se ne togliete un po’ per i test e hanno ancora un po’ di crescita da fare, continuate ad annaffiarli e fertilizzarli per qualche altra settimana.

Poi tornate a provare il vostro prodotto.

Tempo di raccolta 60-80 giorni Temperature ideali 60-70°F Tempo di semina Primavera, Estate autunno Spazio 3 cm Tempo di germinazione 6-21 giorni Preferenze luce Sole o ombra parziale Miglior partner Piselli, lattuga, pomodori


7. Peperoni

>
I peperoni sono un ortaggio molto gustoso e terribilmente facile da coltivare.

Anche in questo caso, si raccomanda di iniziare a piantare queste piante al chiuso da 4 a 6 settimane prima di trapiantarle all’aperto o di acquistarle come piante dal vivaio locale.

Ai peperoni piace il calore! Non piantateli fino a quando la minaccia del gelo non sarà passata.

Assicuratevi di metterli in pieno sole, dove riceveranno la maggior parte della luce del sole per tutta la giornata. Dovrete piantarli a 4-6 cm di distanza l’uno dall’altro in un terreno ben drenato e assicurarvi di trattenere bene il fertilizzante. Poi annaffiateli regolarmente e fertilizzateli ogni mese.

Fate attenzione a non lasciare le erbe che crescono intorno alle vostre piante di pepe.

Non c’è altro da dire!

Tra qualche mese, vedrete dei bei peperoni. Saprete che sono pronti per essere raccolti quando diventeranno verdi brillanti (o gialli o rossi… a seconda del colore che avete piantato.)

Quando cominciano a maturare, hanno un colore più chiaro. Una volta acquisito questo colore brillante e ceroso, sono pronti.

Se li vedi iniziare a svanire, li hai lasciati andare troppo oltre.

Tempo di raccolta 60-80 giorni Temperature ideali 70-90°F Tempo di semina Inizio estate Spazio 18- 36 cm Tempo di germinazione 8-25 giorni Preferenze luce Sole 6 ore Miglior compagno Basilico, cipolle, carote, ravanelli


8. Pomodori

>
I pomodori sono uno dei prodotti più ricercati durante l’estate. Il motivo è che non c’è paragone con i pomodori coltivati localmente. Non sanno di niente sullo scaffale di un negozio, da nessuna parte!

La cosa sorprendente è che i pomodori sono anche molto facili da coltivare.

Come per i peperoni, si consiglia di iniziarli al chiuso da 4 a 6 settimane prima di trapiantarli all’aperto. Altrimenti, raccogliete solo le piantine che sono già state avviate nel vostro vivaio locale.

I pomodori sono disponibili in tutti i tipi, dai pomodori manzo ai pomodori gialli ai Cherokee viola. La lista va avanti all’infinito. Provate ogni tipo fino a trovare quello che vi piace di più, perché crescono tutti uguali.

Una volta che avete le vostre piantine, piantatele in pieno sole in un terreno ben drenato. È importante (come per i peperoni) assicurarsi che ogni minaccia di gelo sia scomparsa prima della semina.

I pomodori amano il caldo e odiano il freddo!

Assicuratevi di aggiungere il fertilizzante intorno ad ogni pianta quando la piantate. I pomodori devono essere annaffiati regolarmente e fertilizzati ogni mese.

Se vedete le vostre piante di pomodoro diventare gialle, è perché mancano di azoto. Basta aggiungere un po’ di farina d’ossa o di sangue alla base di ogni pianta e annaffiarle. Questo dovrebbe aggiungere l’azoto mancante al vostro impianto.

È tutto quello che si deve fare per coltivare i pomodori. Se li annaffiate, cresceranno.

Una volta che i pomodori hanno assunto il loro colore e hanno raggiunto una buona dimensione, devono essere raccolti e mangiati.

L’unica cosa da menzionare quando si piantano sia pomodori che peperoni è che non dovrebbero mai essere piantati insieme.

Le api attraverseranno il polline dei vostri peperoni e dei vostri pomodori. Questo rovinerà il sapore dei vostri pomodori. Assicuratevi di piantare una fila di pomodori, poi una o due file di un altro raccolto e infine piantate i vostri peperoni.

Possono trovarsi nello stesso giardino, ma hanno bisogno di qualche fila per separarli.

Piantare il proprio giardino può essere così soddisfacente.

Mettere in tavola il cibo che hai sollevato dall’inizio alla fine è un’impresa. Anche se coltivare un orto può sembrare complesso, alcuni di questi ortaggi più facili saranno un successo per qualsiasi principiante.

Tempo di raccolta 60-100 giorni Temperature ideali 60-90°F Tempo di semina Inizio estate Spazio 18- 36 cm Tempo di germinazione 6-14 giorni Preferenze luce Sole 6 ore Miglior compagno Erba cipollina, basilico, carote, peperoni

Ed ecco la nostra lista delle 8 verdure più facili da coltivare, con chiari consigli su cosa fare e quando rendere il vostro orto un successo.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.