Suggerimenti

Cura della pianta Cryptomeria japonica o cedro giapponese

Nella famiglia Cupressaceae è classificato il genere Cryptomeria formato da una singola specie di albero proveniente dal Giappone: la Cryptomeria japonica.

È conosciuto con il nome comune di cedro giapponese, zucchero, cedro giapponese o crittografo giapponese.

Si tratta di grandi alberi con corteccia rossastra e a crescita lenta fino a 70 metri di altezza, anche se esistono varietà più piccole e cespugliose. Il suo aspetto è abbastanza compatto e il suo fogliame “piumato” è composto da sottili foglie aciculari verde chiaro che possono assumere tonalità bronzee o violacee in autunno e in inverno. I fiori non sono decorativi.

Possono essere utilizzati nelle rocce, come esemplari singoli o in gruppi con Juniperus ed erica.

Il cedro giapponese prospera in pieno sole o a mezz’ombra , quest’ultimo è il migliore nei climi mediterranei. Ha una discreta resistenza al gelo.

È importante che il terreno sia ben drenato e possa svilupparsi in terreni un po’ calcarei o leggermente acidi.

L’irrigazione sarà regolare in modo che il terreno non si asciughi completamente ma non sia mai saturo d’acqua. Si raccomanda che l’umidità ambientale sia media o elevata.

In autunno sarà sufficiente un concime annuale leggero a base di concime o letame.

Normalmente non necessitano di potatura , ma se i rami danneggiati devono essere rimossi o se è necessario dar loro un supporto più compatto, possono essere potati all’inizio della primavera.

Sono generalmente esenti dai soliti parassiti e malattie .

È possibile moltiplicare dai semi seminati in primavera, anche se è un processo piuttosto lento. Le talee possono essere prese anche alla fine dell’inverno.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *