Suggerimenti

Yucca rostrata: perfetta per il tuo giardino sostenibile

Il mondo dei cactus è ricco di specie di grandi dimensioni e maestosità, abituate ad ambienti inospitali e con un portamento di crescita che dà origine a specie molto longeve. All’interno di questo mondo, nella famiglia delle Agavaceae troviamo la specie Yucca rostrata una pianta del deserto che porta a grandi altezze.

Questa pianta è abituata a crescere nelle zone desertiche e nei climi molto caldi nelle parti meridionali degli Stati Uniti (soprattutto in Texas) e in Messico. Nella sezione delle schede vegetali aggiungiamo la specie Yucca rostrata, che non vediamo l’ora di conoscere

Principali caratteristiche della Yucca rostrata

Essendo una pianta del genere Yucca,  la Yucca rostrata  è estremamente resistente alle intemperie, sviluppandosi perfettamente in zone con precipitazioni scarse o assenti e temperature che possono superare i 50 ºC.

Ha un portamento a crescita lenta, ma può raggiungere anche i 5 metri di altezza. Alla fine della primavera e nei mesi estivi sviluppa un’infiorescenza prominente, che può raggiungere i 100 cm di altezza, dove genera i suoi fiori (di aspetto bianco e campanulati).

tassonomia

  • Ordine: Asparagales
  • Famiglia:  Agavacee
  • Genere:  Yucca
  • Specie: Yucca rostrata

Il suo nome scientifico deriva dall’unione di 2 parole: Yucca (manioca) e rostrata, il cui significato latino è curvo o a becco.

Yucca rostrata cura

Climatologia

Abituata a crescere in ambienti ostili, resiste anche alle basse temperature (tipiche delle notti nel deserto). Non necessita di umidità ambientale per la sua crescita e si adatta perfettamente al deserto e all’ambiente estremamente caldo.

Le sue foglie e il fusto principale sono preparati per conservare quanta più umidità possibile nei periodi di pioggia e maggiore umidità, con perdite minime in estate.

La condizione ideale per effettuare il trapianto è l’esposizione totale al sole.

Terra

La Yucca rostrata  è considerata una specie rustica che può crescere in ambienti rocciosi, poiché non ha uno sviluppo radicale eccessivo. La tessitura del terreno più appropriata per questa specie è un terreno sabbioso, con bassa ritenzione di umidità, che consente una buona ossigenazione delle sue radici.

Cresce solitamente in terreni con pH alcalino, presenza di ambienti calcarei e calcarei. Nella coltivazione ornamentale è comune realizzare un pacciame di ghiaia di medie dimensioni per ridurre l’evaporazione dell’umidità dal terreno.

Si consiglia di porre tra i 3 ei 5 kg di sostanza organica (letame o compost) nella buca di impianto, ben miscelata con il terreno. Questo aiuterà ad adattare meglio la pianta con un profilo di umidità ideale per lo sviluppo delle prime radici bianche.

Irrigazione

In termini di irrigazione,  la Yucca rostrata si adatta a contributi medi a lunga frequenza. Cioè, irrigazione media e distanziata.

Nei primi anni di vita, se lo acquistiamo in vivaio, di solito si aggiunge acqua almeno una volta alla settimana nella stagione più calda (primavera ed estate). In inverno, l’acqua piovana è più che sufficiente per mantenere un minimo di conservazione dell’umidità nelle sue radici.

In giardinaggio si posiziona solitamente 1 gocciolatore da 4 L/h, con 2 irrigazioni a settimana della durata di 1 ora, ottenendo il massimo tasso di sviluppo con questo profilo d’acqua.

A seconda della zona, se la piovosità è inferiore a 300 mm all’anno, nei mesi autunnali e invernali si può annaffiare 30 minuti una volta alla settimana.

Usi ornamentali della Yucca rostrata

È comune nei giardini xerofitici o a basso profilo d’acqua posizionare specie di yucche e agavi, e non necessariamente nelle aree estremamente calde del Messico e degli Stati Uniti meridionali.

È sempre più comune gestire questo tipo di giardino con basse esigenze irrigue, soprattutto nelle zone dove non c’è acqua a sufficienza. Si adatta perfettamente ad ambienti con estati molto secche e calde e inverni molto freddi e zone costiere, dove è presente una brezza marina dannosa per altre specie.

Nei parchi e nei giardini, in esemplari adulti di diversi metri di altezza, viene solitamente utilizzato, poiché non presenta parti acuminate o spighe che possano nuocere a bambini e animali domestici.

Prodotti per la coltivazione in vaso

Altre piante correlate

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.